Lunedì, 27 Settembre 2021
Mondo Venezuela

Venezuela: le manifestazioni anti-Maduro contano la 75ma vittima

Un ventiduenne è stato ucciso da colpi d'arma da fuoco a Caracas durante manifestazioni a sostegno alla procuratrice Luisa Ortega

CARACAS (Venezuela) - Un uomo di 22 anni è stato ucciso da colpi d’arma da fuoco a Caracas durante manifestazioni di sostegno dell’opposizione alla procuratrice Luisa Ortega, dissidente riispetto al presidente venezuelano Nicolas Maduro. Si tratta della 75ma vittima da quando, a inizio aprile, sono cominciate quotidiane manifestazioni contro il governo chavista.

Il giovane uomo è rimasto mortalmente ferito nel quartiere di Altamira, nella parte est della capitale, ha spiegato il pubblico ministero, senza dire il tipo d’arma né indicare il responsabile.Secondo il medico José Manuel Olivares, medico e deputato dell’opposizione, lo sparo sarebbe venuto da un membro della Guardia nazionale.

Ieri il presidente Nicolas Maduro aveva ricordato di fronte alla stampa che l’uso delle armi da fuoco è “vietata” da parte delle forze dell’ordine nel controllare le manifestzioni. Martedì Maduro ha silurato il comandante della Guardia nazionale, all’indomani della morte di un adolescente di 17 anni.

Le manifestazioni di ieri in tutto il Venezuela avevano come obiettivo il sostegno di Luisa Ortega, la procuratrice generale, minacciata di messa in stato di accusa per “tradimento” dopo aver criticato l’assemblea costituente messa in campo da Maduro per mettere fine alle “violenze”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezuela: le manifestazioni anti-Maduro contano la 75ma vittima

Today è in caricamento