Lunedì, 14 Giugno 2021
Stati Uniti

Stati Uniti, a 70 anni scopre di non essere afroamericana

La vicenda di Verda Byrd, anziana signora texana, ha dell’incredibile. Adottata da bambina ha sempre pensato di essere una donna 'nera' dalla pelle chiara

Per tutta la vita ha creduto di essere una donna afroamericana e solo a settant’anni ha scoperto la sconcertante verità. La vicenda di Verda Byrd, anziana signora texana, ha dell’incredibile.

Nata Jeanette Beagle, nel settembre del 1942, viene data in adozione dopo che il papà se ne va di casa: la mamma si fa male dopo una caduta e non riesce più ad accudire i suoi dieci figli. 

La piccola viene così adottata da Ray e Edwinna Wagner, una famiglia 'nera' di Newton, in Kansas: i due la ribattezzano Verda e non le dicono nulla sulla sua vera identità.

Verda Ann Wagner (Byrd dopo il primo matrimonio) cresce come una normale ragazzina afroamericana di buona famiglia: in tutta la sua vita ha sempre pensato di essere una donna "nera dalla pelle chiara".

Solo quando ha ormai settant’anni, dopo la morte della madre adottiva, Verda scopre finalmente la verità: "E’ stato incredibile, mia madre non mi aveva mai detto nulla. Si è portata questo segreto nella tomba". 

Verda però non rimpiange il passato e non ci pensa neanche a cambiare di nuovo nome: "Io sto bene con la mia identità di donna nera. Jeanette Beagle e Verda Byrd sono due persone diverse. Jeanette non avrebbe potuto avere un'istruzione, non sarebbe andata a scuola e non avrebbe avuto una previdenza sociale". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stati Uniti, a 70 anni scopre di non essere afroamericana

Today è in caricamento