rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Miami / Stati Uniti d'America

Viaggia nel vano carrello dell'aereo e sopravvive: giovane di 26 anni "miracolato"

Le temperature scendono a -50 gradi tra i 9.000 e 10.000 metri, l'altitudine alla quale volano gli aerei di linea

E' miracolosamente sopravvissuto a una temperatura di meno 50 gradi centigradi, nascosto nell'alloggiamento del carrello di atterraggio di un aereo passeggeri dell'American Airlines, su un volo di oltre mille chilometri, dal Guatamela agli Usa. Un giovane uomo di 26 anni è stato ritrovato vivo, seppur in condizioni delicate, quando il volo 1182 è atterrato a Miami, in Florida, sabato mattina. E' uscito da solo dall'alloggiamento del carrello, prima di crollare al suolo davanti agli operatori aeroportuali increduli. Gli è stata data acqua, poi è stato soccorso dai sanitari. 

Il Boeing 737 aveva volato per due ore e sei minuti a una velocità fino a 526 mph e ha raggiunto un'altitudine di 33.000 piedi (oltre 10 chilometri). Aveva poi rullato per 29 minuti prima di arrivare a un gate, dove l'uomo è stato trovato. E' stato portato in ospedale per una valutazione ed è stata aperta un'inchiesta.

La storia recente è costellata di episodi simili, quasi sempre dal finale tragico. Negli ultimi anni, diversi adolescenti soprattutto dei paesi del terzo mondo sono stati trovati morti a causa del freddo nei carrelli degli aerei diretti verso l'Europa o il Nordamerica. Le temperature scendono a -50 gradi tra i 9.000 e 10.000 metri, l'altitudine alla quale volano gli aerei di linea. Gli alloggiamenti del carrello di atterraggio non sono né riscaldati né pressurizzati.

Secondo la Federal Aviation Administration dal 1947 sono state 129 le persone che hanno cercato di nascondersi sugli aerei verso gli Usa, ma quasi tutte - un centinaio almeno - "sono morte per ferite o durante il volo". Nel 2014, l'impresa ai limiti dell'incredibile era riuscita a un ragazzino di 15 anni, sopravvissuto a un volo di cinque ore e mezza da San Jose, in California, a Maui, nelle Hawaii.

Tre anni fa invece a Londra piombò al suolo il corpo di un uomo probabilmente scivolato dal vano del carrello di atterraggio di un volo Kenya Airways, diretto a Heathrow e proveniente da Nairobi. Il corpo si schiantò nel giardino di una casa in una zona a sud della capitale. Non è mai stato identificato.

Migrante nascosto nel carrello dell'aereo precipita durante l'atterraggio

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggia nel vano carrello dell'aereo e sopravvive: giovane di 26 anni "miracolato"

Today è in caricamento