Domenica, 26 Settembre 2021
TERRORISMO

Isis, nuovo video shock: decapitato l'ostaggio britannico David Haines

L'Isis (Stato Islamico in Iraq e nel Levante) ha annunciato la decapitazione dell'ostaggio britannico David Haines. Il boia, che sembra essere lo stesso dei precedenti video, si rivolge direttamente al premier britannico, avvertendolo che la sua alleanza con gli Usa trascinerà la Gran Bretagna in una "nuova sanguinosa guerra che non potrete vincere"

L'Isis (Stato Islamico in Iraq e nel Levante) ha annunciato la decapitazione dell'ostaggio britannico David Haines, esperto di sicurezza per le Organizzazioni non governative. La drammatica notizia viene data dal sito americano di monitoraggio dei siti islamici Site. Nel video che annuncia la decapitazione di Haines, l'Isis minaccia di decapitare un quarto ostaggio, il britannico Alan Hennig. David Cawthorne Haines era scomparso in Siria circa un anno fa.

Il titolo del video è "Un messaggio agli alleati dell'America" e non ha molte differenze dai video della decapitazione degli ostaggi americani James Foley e Steven Sotloff, scrive Site. Sono due due minuti e 27 secondi di orrore.

Haines è in ginocchio nel deserto, con indosso una tuta arancione, simile a quella dei detenuti del supercarcere militare americano di Guantanamo. Haines viene costretto a pronunciare le seguenti frasi, rivolte direttamente al premier britannico: "Sei entrato volontariamente in una coalizione con gli Usa contro lo Stato Islamico, come ha fatto il tuo predecessore Tony Blair, seguendo la corrente dei nostri premier britannici che non hanno il coraggio di dire no agli americani".

Il boia, che sembra essere lo stesso dei precedenti video, si rivolge direttamente al premier britannico, avvertendolo che la sua alleanza con gli Usa trascinerà la Gran Bretagna in una "nuova sanguinosa guerra che non potrete vincere".

Il premier britannico David Cameron ha rilasciato un comunicato: "E' un omicidio ignobile e rivoltante. Noi faremo tutto quello che è in nostro potere per dare la caccia a questi assassini". Anche il presidente americano Barack Obama "condanna con forza il barbaro assassinio del cittadino britannico David Haines" e afferma che gli Usa lavoreranno assieme alla Gran Bretagna e agli altri alleati per portare i responsabile "di questo atto oltraggioso davanti alla giustizia".

David Haines, 44 anni, lascia una moglie e due figlie di 17 e 4 anni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isis, nuovo video shock: decapitato l'ostaggio britannico David Haines

Today è in caricamento