Sabato, 23 Ottobre 2021
Mondo Siria

Siria, trattative segrete Usa-Russia per la creazione di zone "sicure"

Fino ad ora ci sono stati almeno due incontri. L'amministrazione Trump sta avendo discussioni segrete con la Russia per provare a creare zone "sicure" nella parte Sud-occidentale della Siria

L'amministrazione Trump sta avendo discussioni segrete con la Russia per provare a creare zone "sicure" nella parte Sud-occidentale della Siria, dove le forze che fanno riferimento al governo di Bashar al-Assad e i ribelli verrebbero separati nella speranza di mettere fine alle ostilità nella regione. Lo scrive il Wall Street Journal citando funzionari americani.

Fino ad ora ci sono stati almeno due incontri con questo obiettivo, l'ultimo due settimane fa in Giordania dove hanno partecipato anche rappresentanti di Amman. Quegli incontri seguono la visita di Rex Tillerson, il segretario di Stato, a Mosca (Russia) ad aprile. Stando alle stesse fonti, un terzo incontro era previsto questa settimana ma è stato cancellato per agende contrastanti. Un nuovo appuntamento non è stato ancora deciso.

Il Pentagono è sempre stato contrario a zone "sicure" di questo tipo per timori legati a un coordinamento con i russi e al costo per salvaguardare i confini di tali aree, cosa che potrebbe aumentare significativamente il coinvolgimento degli Usa nel conflitto. L'impressione generale tuttavia è che c'è la speranza di potere trovare il modo di lavorare con la Russia per sconfiggere l'Isis. Stando al Wsj, se la creazione di zone sicure funzionasse, Washington e Mosca potrebbero coordinarsi per stabilirne altre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siria, trattative segrete Usa-Russia per la creazione di zone "sicure"

Today è in caricamento