Martedì, 27 Luglio 2021
Auto e moto

Nuovo SUV C5 Aircross Hybrid: ancora più efficiente e versatile in versione ibrida

Autonomia di 55 km in modalità 100% EV, emissioni di CO2 a partire da 32 g/km, consumi ridotti: tutto per offrire versatilità di utilizzo ed efficienza nella vita quotidiana

Da oltre 100 anni, Citroën rende l’automobile accessibile a tutti. Nel 2020, Citroën renderà l’auto elettrica disponibile per tutti, rendendo i veicoli a basse emissioni accessibili a tutti, con 6 modelli elettrificati in gamma. Tutti i nuovi modelli lanciati dalla Marca disporranno d’ora in poi di un’offerta elettrificata, a dimostrazione dell'impegno della Marca per una transizione energetica responsabile, che punta a offrire a tutti, nella fascia centrale del mercato, proposte adatte all’utilizzo di ciascuno, in tutti i segmenti e in tutti i mercati.

Citroën lancia questa offensiva elettrica svelando la sua firma “Inspirëd By You All” dedicata ai veicoli elettrificati e al suo modello di punta tecnologico: Nuovo SUV C5 Aircross Hybrid, il Silent Urban Vehicle ibrido plug-in in classe ë- Confort, che segna il passaggio verso una gamma ampliata che, oltre a motori termici performanti, si arricchisce di offerte 100% elettriche e ibride plug-in.

Già riferimento in termini di comfort, grazie alle sospensioni con Progressive Hydraulic Cushions , ai sedili Advanced Comfort e alle sue 20 tecnologie di assistenza alla guida, SUV C5 Aircross raggiunge una nuova fase nel programma Citroën Advanced Comfort con questa offerta ibrida plug-in efficiente e performante.

  • Versatilità: una guida ispirata dall’utilizzo dei nostri clienti, con zero emissioni di CO nel quotidiano in modalità 100% elettrica (55 km di autonomia) e un’autonomia illimitata per i tragitti più lunghi, grazie al motore a benzina.
  • Silenzio a bordo: un viaggio in modalità elettrica in totale serenità in un ambiente ovattato, senza rumore o vibrazioni.
  • Esperienza di guida top di gamma: prestazioni elettrizzanti grazie all’abbinamento di un motore benzina PureTech 180, di un motore elettrico da 80 kW e di un cambio automatico ë-EAT8, per 225 cv di potenza complessiva e 320 Nm di coppia disponibile immediatamente.
  • Intuitività: un ecosistema tecnologico completo, semplice e intuitivo, che include la gestione automatica delle modalità di guida, una ricarica semplificata e un portale di servizi connessi dedicati.

Grazie alla sua modularità di riferimento, SUV C5 Aircross Hybrid è il più modulabile del suo segmento: 3 sedili posteriori individuali, scorrevoli, inclinabili e ripiegabili a scomparsa, con un volume del bagagliaio Best in Class da 460 l a 600 l.

SUV C5 Aircross Hybrid, con un’autonomia di 55 km in modalità elettrica, emissioni di CO a partire da 32 g/km e consumi a partire da 1,4 l/100 km in ciclo WLTP, rappresenta una nuova fase nella transizione energetica di Citroën, proponendo una motorizzazione ibrida plug-in che unisce tecnologia e costo di utilizzo competitivo.

SUV C5 Aircross Hybrid è prodotto in Francia nella fabbrica di Rennes – La Janais insieme alle versioni termiche destinate all’Europa e già vendute in oltre 110.000 unità in un anno. Le prime consegne di Nuovo SUV C5 Aircross Hybrid sono previste alla fine del primo semestre 2020.

Veicoli ibridi e incentivi statali

Il termine ‘ibrido’ è ormai una parola chiave nell'universo dell’auto. Alla base di questa definizione, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha stabilito una precisa classificazione delle diverse tipologie di veicoli ibridi, con una circolare dello scorso 3 dicembre 2019 (*) “al fine di consentire alle Amministrazioni nazionali e regionali, nell’ambito dei programmi di incentivazione, di orientare tali incentivi verso le tecnologie elettriche ibride a minor impatto ambientale”.

In sostanza, sono stati introdotti tre Gruppi che indicano il livello di emissioni di CO dei veicoli ibridi: Gruppo 1 ≤ 60 g/km (veicoli ibridi plug-in), Gruppo 2 tra 61 e 95 g/km (veicoli ibridi standard), Gruppo 3 ≥ 95 g/km (veicoli ibridi senza ricarica esterna, noti commercialmente come “Micro hybrid” e “Mild hybrid”).

La ripartizione in 3 distinti gruppi, in base alla soglia di emissioni di CO , sancisce una netta divisione tra le differenti definizioni di ibrido. Tra questi, il veicolo ibrido con la spina per la ricarica esterna (classificato come “ibrido plug-in”) è quello che consente un minor impatto ambientale.

In base a questa classificazione, la tecnologia Hybrid plug-in, con ricarica esterna, di SUV Citroën C5 Aircross Hybrid risulta fondamentale per garantire i suoi 32 g/km con cui le emissioni di CO si assestano nel primo gruppo definito dal Ministero delle Infrastrutture e del Trasporto. Quello, con il tetto fissato a 60 g/km di CO , che offre la possibilità di beneficiare di interessanti incentivi statali, pari a 1.500 euro oppure 2.500 euro in caso di rottamazione (**). Un vantaggio che, in base alle diverse Amministrazioni locali, si può sommare, ad esempio, all’accesso alle ZTL gratuito (o con pedaggi ridotti) oppure al parcheggio gratuito nelle zone di sosta a pagamento e nei posti residenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo SUV C5 Aircross Hybrid: ancora più efficiente e versatile in versione ibrida

Today è in caricamento