rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
ecobonus a ruba

Ecobonus esaurito per benzina e gasolio, restano gli incentivi per ibride ed elettriche

Esauriti i 150 milioni di euro stanziati per l'acquisto di auto a basse emissioni a benzina e diesel, ancora disponibili per i modelli elettrificati

Si può dire che siano letteralmente andati a ruba i 150 milioni di euro di incentivi stanziati dallo Stato per l'acquisto di auto a a basse emissioni, ibride o benzina e gasolio. Tale contributo fa parte dei 630 milioni di euro di Ecobonus messi a disposizione per l'acquisto di autoveicoli non inquinanti, motocicli, ciclomotori e veicoli commerciali.

Basta osservare i dati pubblicati sul sito https://ecobonus.mise.gov.it/ per rendersi conto di come le risorse destinate nel 2023 ai veicoli di categoria M1 con emissioni comprese nella fascia 61-135 grammi di anidride carbonica per chilometro abbiano impiegato meno di un mese (l'avvio delle prenotazioni da parte dei concessionari era iniziato il 10 gennaio scorso) per essere esauriti. Terminati anche i 5 milioni per l'acquisto di veicoli "L Non Elettrici", ossia  ciclomotori e motocicli con motore termico. 

Quasi intatta, invece, la cifra stanziata per l'acquisto di auto ibride plug-in (M1 CO2 21-60) con emissioni tra 21 e 60 grammi di CO2: sono 219 i milioni residui rispetto ai 235 originariamente stanziati. Situazione pressoché identica per le auto elettriche (M1 CO2 0-20) con emissioni da 0 a 20 grammi di CO2: dei 190 milioni oggi ne restano 174. Incoraggianti i numeri dei ciclomotori elettrici per i quali erano stati stanziati 35 milioni, attualmente ridotti a poco meno di 12 milioni di euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecobonus esaurito per benzina e gasolio, restano gli incentivi per ibride ed elettriche

Today è in caricamento