Venerdì, 5 Marzo 2021

Kia Stonic, largo allo stile

I coreani puntano a conquistare gli europei con un crossover tutto stile e qualità. Pronto per la città, ma non solo

“Una vita sempre in Play”, recita lo slogan di Kia Stonic. Dal comfort al motore, infatti, salirci su e rimanere fermi sembrerebbe quasi un’eresia. L’auto, che deve vedersela nel mercato con una concorrenza agguerrita - Citroën C3 Aircross, Nissan Juke, Opel Crossland X, Peugeot 2008, Renault Captur, Seat Arona - del resto sa il fatto suo: ama attirare l’attenzione. Ecco come.

Look modaiolo

Kia Stonic, lunga 414 cm, larga 176 cm e alta 149 cm, vanta forme grintose e ben piantate a terra. Il merito è del frontale, fornito di presa d’aria anteriore e del caratteristico "tiger nose" già visto sull'ultimo Sportage. Inoltre, Stonic si propone come un impero di personalizzazione con 23 differenti combinazioni di colori, tra cui 5 soltanto per il tetto.

Comfort per la famiglia

All’interno Kia Stonic offre una buona abitabilità per 4 persone adulte (grazie al passo di 258 cm) e un bagagliaio che va da 352 a 1.155 litri con schienale abbattuto.

M1231_07-2

Al volante: bassi consumi

La posizione di guida è alta e Stonic si mostra silenziosa con assetto abbastanza rigido. Al volante l’auto è facile da domare sia in città che fuori, dove curve e chicane non sono un problema grazie alle misure compatte.

Sotto il cofano della versione in prova c’è un 1.6 turbo diesel CRDi da 110 CV e 260 Nm di coppia: un quattro cilindri grintoso con trazione anteriore e cambio manuale a sei marce. Se il propulsore è appena stato rivisitato dalla Casa per ridurre ancora le emissioni, dal punto di vista della trasmissione non ci sono novità.

La spinta ad ogni modo è briosa già sotto i 1.500 giri. Iconsumi medi dichiarati ottimi: 4.2 l/100 Km; le prestazioni più che sufficienti: “0-100” in 11,3 secondi con velocità massima di 175 km/h. Eccellente la tenuta su strada.

Piccolo genio

Cosa rende così maneggevole questa vettura? Anche tanta tecnologia a servizio del guidatore: il sistema frenante intelligente che riduce il sottosterzo quando si accelera in curva; il Cornering Brake Control per ottimizzare la frenata sulle quattro ruote quando si aziona il freno e lo Straight Line Stability che migliora la stabilità in caso si debba inchiodare inavvertitamente.

Tra gli optional, inoltre,l’Autonomous Emergency Braking - lafrenata autonoma in caso di riconoscimento pedone - il Forward Collision Alert, il Blind Spot Detection, il Rear Cross Traffic Alert e il Driver Attention Warning: allarmi per sollecitare il conducente in caso di pericolo.

Prezzi e allestimenti

Kia Stonic viene offerta in tre diversi allestimenti: urban, style ed energy. Si parte da 16.250 euro per la versione a benzina 1.4 mpi 100 cv urban, fino ai 22.750 euro per la top di gamma che abbiamo avuto in prova: la 1.6 crdi 110 cv Energy.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kia Stonic, largo allo stile

Today è in caricamento