Mercoledì, 21 Aprile 2021

“We Race On”: Charles Leclerc vince anche il Virtual Chinese GP

Continuano le gare virtuali di Formula 1: ancora un successo per il monegasco che aveva già trionfato nel GP del Vietnam

Continuano i Virtual GP del programma “We Race On” di Formula 1, le gare virtuali basate sul videogioco F1 2019, in cui corrono piloti attuali e del passato, oltre ad altre celebrità invitate per l'occasione. 

Domenica c'è stata la seconda vittoria consecutiva per Charles Leclerc, pilota della Ferrari che, dopo aver vinto la gara del Vietnam due settimane fa, disputata sulla pista di Melbourne, si è ripetuto nel GP di Cina sulla pista di Shanghai. Il pilota monegasco ha dunque regalato il successo al FDA Hublot Esports Team, la divisione dedicata agli Esports della Ferrari Driver Academy, che per il resto ha raccolto un 12° posto con Callum Ilott, pilota FDA, e una quarta e una settima posizione nella Pro Exhibition Race riservata ai sim driver professionisti con, rispettivamente, David Tonizza ed Enzo Bonito.

Nei quindici minuti di qualifica a disposizione per definire la griglia del Virtual Chinese GP, Charles, ancora una volta, è stato il dominatore, ottenendo la seconda pole position consecutiva davanti alla Red Bull di Alex Albon. Callum Ilott ha invece trovato traffico e si è dovuto accontentare del dodicesimo posto sullo schieramento.

Iniziata la gara, Leclerc è scattato al meglio dopo il semaforo verde, mentre Ilott è stato coinvolto in un incidente da Ciro Immobile, calciatore della Lazio, finendo in fondo al gruppo. Charles si è fermato al box per il proprio pit-stop al giro 6 ritrovandosi però dietro ad Albon, che ha approfittato di un undercut molto efficace. Il pilota monegasco ha tentato un attacco in fondo al rettilineo alla tornata successiva ma senza fortuna, mentre Ilott dopo la sosta ai box è risalito fino al 16° posto. Al decimo giro Charles ha rotto gli indugi e ha superato Albon sul rettilineo resistendo al tentativo di risposta del pilota thailandese. Nei giri successivi Leclerc ha allungato sul rivale fino a oltre due secondi, mentre Callum è risalito fino al dodicesimo posto finale.

Pro Exhibition Race

I primi a calcare in maniera virtuale la pista di Shanghai erano stati i sim driver professionisti che si sono trovati a doversi confrontare con condizioni di pioggia battente nel corso delle qualifiche. David Tonizza si è aggiudicato un posto in seconda fila, battuto di un soffio dall’ex campione del mondo della categoria Brandon Leigh (Mercedes) e dal vincitore del Virtual GP del Vietnam, Frederik Rasmussen (Red Bull), mentre Enzo Bonito si è dovuto accontentare della quinta fila con la nona posizione. In gara, disputata in condizioni di asciutto, David non è scattato al meglio perdendo due posizioni, mentre Enzo è salito all’ottavo posto sbarazzandosi di Marcel Kiefer (AlphaTauri). Il primo pilota del FDA Hublot Esports Team ad effettuare il proprio cambio gomme è stato Bonito, al giro 4, imitato alla tornata successiva da Tonizza. Entrambi sono passati da mescola Soft a Medium. Al termine di tutti i pitstop obbligatori Leigh, Rasmussen, Dani Bereznay (Alfa Romeo) e “Tonzilla” erano racchiusi in un secondo, mentre Bonito era settimo alle spalle di Daniele Haddad (Racing Point). Poco dopo Alvaro Carreton (Williams), forte di gomme morbide nuove, è riuscito a superare Tonizza che a sua volta ha superato Bereznay per la quarta posizione. Sul traguardo Leigh ha preceduto Rasmussen, Carreton, Tonizza e Bereznay. Bonito si è piazzato settimo.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“We Race On”: Charles Leclerc vince anche il Virtual Chinese GP

Today è in caricamento