Martedì, 20 Aprile 2021

Mini 2018, la citycar luxury diventa “unica”

Mini diventa su misura per il guidatore: personalizzazioni 3D, incisioni, messaggi sulla carrozzeria. Salto evolutivo all’interno

Mini tira fuori dal cilindro una nuova formula luxury per la sua citycar. In occasione del restyling 2018, ad aprile in concessionaria (a partire da 17.950 euro), debutta “Mini Yours Customised”: piattaforma online con cui la tre porte, la cinque e la cabrio diventano ad immagine e somiglianza del guidatore.

A disposizione dei clienti, dalla stampa 3D alle incisioni laser per personalizzare l’auto. Non solo. A colpi di click si possono aggiungere motivi speciali, strutture superficiali, icone e un tocco di stile personale sui side scuttle laterali, ma anche strisce decorative per gli interni, fino a messaggi alle soglie delle portiere, personalizzando la scritta di benvenuto a led proiettata a terra, all’apertura dell’auto. Una cosa è certa: gli automobilisti che vorranno mettere l’impronta sulla loro nuova compagna di viaggio certamente non passeranno inosservati. Un debutto quello dell’iper-customizzazione che, per chi il modello lo apprezza così com’è, si affiancherà comunque ad un restyling vero e proprio.

VIDEO | Mini 2018: ancora più personalizzabile e tecnologica

MINI 3 Door 021-2

Cosa cambia sul MY 2018

Il modello oggi vanta fari posteriori ispirati all’Union jack (di serie) e all’anteriore nuovi gruppi ottici a led Matrix che danno una nuova rinfrescata estetica alla vettura. È nell’abitacolo ad ogni modo che il brand riserva il vero e proprio salto evolutivo. Già incluso nel prezzo, troviamo il volante multifunzione, schermo a colori da 6,5 pollici e ricarica wi-fi per lo smartphone. Meccanicamente, c’è solo una novità in arrivo, il cambio Steptronic a doppia frizione e 7 rapporti, in sostituzione del vecchio automatico 6 marce (tranne per la Cooper SD, che invece ha un 8 rapporti con convertitore di coppia) Si confermano i medesimi motori a listino: quattro benzina (da 75 CV a 192 CV) e tre diesel (da 95 CV a 170 CV).

Nuova vita digitale

Qualsiasi versione scegliate, dal punto di vista digitale sarà comunque una nuova vita. Arriva l’Apple Play con cui integrare il cellulare, il 4G LTE per accedere al Concierge Service utile alla prenotazione di servizi (ristoranti, hotel etc…), o al portale Online per chi tra i mini addicted vuole essere aggiornato su notizie, previsioni meteo e i prezzi del carburante. Non per ultimo, con l’upgrade del pacchetto, si può ricorrere ad un’“assistente personale” che programma l’itinerario da percorrere quotidianamente, integrando l’agenda del proprio smartphone connesso. Ovviamente determinando anche il tempo reale necessario al percorso in base ai dati del traffico. Che sia diventata tedesca anche nell'animo?

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mini 2018, la citycar luxury diventa “unica”

Today è in caricamento