Mercoledì, 5 Maggio 2021

L'automobilismo piange Stirling Moss: morto a 90 anni il 'campione senza corona'

Si è spento a 90 anni il celebre pilota automobilistico britannico che arrivò per quattro volte secondo nel mondiale piloti di Formula 1

Sir Stirling Moss (© ANSA)

Lo scorso 12 aprile l'automobilismo ha perso una delle sue figure più rappresentative: all'età di 90 anni si è spento il leggendario Stirling Moss, ex pilota britannico protagonista in Formula 1 con scuderie come Mercedes, Maserati e Vanwall.

Soprannominato il 'campione senza corona', poiché nella sua carriera non riuscì mai a vincere un titolo mondiale classificandosi per quattro volte al secondo posto - Sir Stirling Moss è deceduto nella sua casa di Londra al termine di una lunga malattia. Attivo in Formula 1 dal 1951 al 1961, restano memorabili le sue battaglie in pista con l'argentino Juan Manuel Fangio, che lo precedette per tre volte (1955, 1956, 1957), mentre nell'ultimo secondo posto mondiale prima di lui si piazzò il connazionale Mike Hawtorne.

Contraddistinto da uno stile di guida aggressivo (era solito portare allo stremo le sue vetture, al contrario di Fangio, che invece riusciva a gestirsi molto bene durante le corse), Moss colse i suoi successi più preziosi nelle grandi corse su strada e di durata. Il campione britannico trionfò nella Mille Miglia del 1955 guidando una Mercedes 300 SLR (stabilendo il record assoluto della corsa), in vari Tourist Trophy, al Nurburgring e alla Targa Florio. Moss fu inoltre il primo a vincere in F1 guidando una monoposto a motore posteriore, al Gran Premio d'Argentina nel 1958.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'automobilismo piange Stirling Moss: morto a 90 anni il 'campione senza corona'

Today è in caricamento