rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Auto e moto

La nuova Audi A8: esaltazione del lusso e del piacere di guida

Prestazioni sportive, efficienza e comfort assoluto. Trazione integrale permanente quattro, gamma motori 100% ibrida, sospensioni attive predittive e sterzo integrale dinamico

Alla ricerca del massimo comfort, della qualità assoluta e dell’avanguardia tecnologica si affiancano un crescente interesse per l’intuitività dei sistemi di infotainment, soluzioni time saving e una dinamica di guida brillante che appaghi l’utente qualora decida di stringere il volante tra le mani. Nuova Audi A8 risponde a tutte queste aspettative grazie all’abbinamento dei proiettori a LED Digital Matrix e dei gruppi ottici posteriori OLED – lo stato dell’arte dell’illuminotecnica dei quattro anelli – alle innovative sospensioni attive predittive, allo sterzo integrale dinamico, alla trazione integrale permanente quattro e alla gamma motori 100% ibrida.

Fruibili nell’utilizzo quotidiano, coinvolgenti nella guida, in grado di soddisfare ogni esigenza tanto lavorativa quanto di svago oltre che garanti di un comfort di riferimento: alle moderne ammiraglie si chiede tutto. Nella progettazione degli interni, nello specifico, l’attenzione si concentra sull’accoglienza dei passeggeri, l’intuitività dei comandi, la ricchezza dei servizi d’infotainment, la qualità delle finiture e la sostenibilità dei materiali.

media-Audi A8 L --- VGI U.O. Responsabile VA-5 Data di Creazione 15.11.2021 Classe 9.1_006

Comfort e sicurezza

“Gli interni devono deliziare i sensi e garantire il massimo relax. I Clienti si aspettano le tecnologie più innovative negli ambiti della sicurezza, dell’illuminazione e dell’infotainment” afferma Peter Dlab, Responsabile Tecnico del progetto Audi A8. Ecco perché l’abitacolo dell’ammiraglia dei quattro anelli è paragonabile a un’accogliente lounge. Una vocazione sottolineata, nel caso della variante a passo lungo, dall’abbinamento della seduta posteriore lato passeggero in configurazione chaise longue a molteplici regolazioni che spaziano dall’adattamento pneumatico del supporto laterale e lombare sino al poggiapiedi riscaldabile con funzione massaggio integrata. Funzione massaggio che, nel caso delle sedute, arriva ad avvalersi di 7 programmi e 18 cuscini pneumatici.

Contribuiscono al massimo comfort i poggiatesta pluriregolabili elettricamente, la console centrale posteriore a tutta lunghezza, corredabile di tavolini a scomparsa, la climatizzazione automatica quadrizona, il pacchetto Air Quality con diffusore di fragranze e ionizzatore, in grado di rendere innocui allergeni e microrganismi, il frigobox con vano bar e i rinnovati tablet del sistema d’entertainment posteriore.

media-Nuova Audi A8 --- VGI U.O. Responsabile VA-5 Data di Creazione 29.10.2021 Classe 9.1_013

Non meno raffinati i proiettori a LED Digital Matrix, per la prima volta dedicati ad Audi A8, che prevedono la scomposizione in pixel infinitesimali del fascio luminoso, così che la strada venga illuminata con straordinaria efficacia, sfruttando sia le aree luminose sia le zone d’ombra. La tecnologia alla base degli innovativi proiettori, denominata DMD (Digital Micromirror Device) viene impiegata anche per i videoproiettori professionali. Il componente principale è un chip corredato di circa 1,3 milioni di microspecchi, i cui lati misurano alcuni centesimi di millimetro. Grazie alla generazione di un campo elettrostatico, ogni microspecchio può cambiare orientamento sino a 5.000 volte al secondo. In funzione della posizione, la luce a LED viene proiettata lungo la strada oppure catturata da un assorbitore così da generare delle zone d’ombra.

I proiettori Audi LED Digital Matrix, disponibili a richiesta, svolgono molteplici funzioni. In primis, le animazioni dinamiche Leaving Home e Coming Home proiettate lungo una parete o al suolo che trasformano lo spazio antistante la vettura in un palcoscenico luminoso. Oltre a configurare il fascio d’illuminazione secondo tre modalità (luce di svolta, per la marcia in zone urbane e in autostrada), i proiettori Audi possono gestire gli abbaglianti in modo eccezionalmente preciso. Spiccano, in particolare, le funzioni “luce di orientamento” e “luce di carreggiata”. Lungo le strade ad alto scorrimento, la luce di carreggiata genera un tappeto luminoso che rischiara la corsia di marcia adattandosi ai cambi di traiettoria dell’auto. Ciò concentra l’attenzione del conducente sulla corsia rilevante e aumenta la sicurezza stradale. Diversamente, la luce di orientamento, tramite la proiezione delle zone d’ombra, mostra in modo predittivo la posizione del veicolo all’interno della corsia, favorendo il mantenimento del centro strada, specie nelle strettoie o in prossimità dei cantieri.

Nuova Audi A8 è inoltre dotata di serie dei gruppi ottici posteriori con tecnologia OLED. Gli OLED sono diodi a emissione di luce organici, particolarmente efficienti, che generano un’illuminazione eccezionalmente ampia e omogenea. Le luci posteriori OLED sono suddivise in nuclei, ciascuno dei quali composto da segmenti così da dare vita a molteplici firme luminose e illuminazioni caratteristiche. I Clienti di nuova Audi A8 possono scegliere in fase di configurazione fra due (tre nel caso di Audi S8) differenti motivi luminosi dei gruppi ottici posteriori OLED. Selezionando l’opzione dynamic del sistema di gestione della dinamica di marcia Audi drive select, viene attivata un’ulteriore modalità d’illuminazione caratteristica. Alle citate possibilità di personalizzazione, i gruppi ottici posteriori OLED affiancano un’efficace segnalazione della prossimità: a vettura ferma, qualora un utente della strada si avvicini a meno di due metri da Audi A8, si accendono tutti i segmenti. Non appena l’auto torna in movimento, viene ripristinata l’illuminazione caratteristica originaria. 

Nuova Audi A8

Audi A8 L Horch: versione top di gamma per il mercato cinese

Un esempio di come Audi risponda alle peculiarità dei singoli Paesi è rappresentato da Audi A8 L Horch. Lunga 5,45 metri – 13 cm in più rispetto ad Audi A8 L – l’ammiraglia per il Sol Levante può contare sul design specifico del single frame a listelli verticali, la finitura cromata delle calotte dei retrovisori laterali, la firma luminosa posteriore dedicata e il tetto panoramico king size. Alla targhetta evocativa Horch, ispirata al Brand fondato nel 1899 e successivamente confluito nel Gruppo Auto Union, collocata lungo i montanti C, si accompagnano badge specifici e il design dei cerchi “H-crown”. In aggiunta, è possibile optare per la verniciatura bicolore: una prima assoluta per la gamma Audi A8. Sono abbinabili, nel dettaglio, le tinte nero Mythos e argento Floret oppure blu Firmamento e blu Ultra.

Audi A8 L Horch è riservata alla Cina, mercato di riferimento per l’ammiraglia dei quattro anelli, dove i Clienti tributano un particolare apprezzamento alle “berline da chauffeur” ricche di soluzioni hi-tech e dal design iconico, come rilevato dal team Audi Innovation Research (AIR) di Pechino. 
“Siamo molto più di un classico reparto di market research”, spiega Yu Zhao, Responsabile AIR China. “La nostra attività è ‘sartoriale’: su misura per i Clienti cinesi, le cui esigenze e i cui gusti sono molto diversi dai Clienti europei e statunitensi”. Uno degli strumenti d’analisi più efficace è l’Audi Innovators Circle (AIC). La community di oltre 800 consumer selezionati e monitorati da Audi è perennemente connessa in chat e i feedback sono particolarmente affidabili. Relativamente ai sondaggi, Audi riceve circa 300-400 risposte entro due settimane basate sia sull’esperienza maturata con l’auto o con specifiche funzioni, sia sullo stile di vita del gruppo target e sulla percezione del Brand. 

Il programma New Car Buyer Survey

Oltre all’analisi in tempo reale dei feedback dei Clienti, Audi si affida al programma New Car Buyer Survey (NCBS). Lo studio, effettuato una volta l’anno in Europa, negli Stati Uniti e in Cina, mostra come la customer experience influenzi le decisioni nonché la propensione a ripetere o consigliare l’acquisto. In aggiunta, l’NCBS consente di analizzare il livello di soddisfazione dei Clienti, le abitudini alla guida e altri indicatori chiave per la fidelizzazione degli utenti. 

L’analisi dei dati è fondamentale per comprendere le aspettative della Clientela: Audi gestisce le informazioni secondo i cosiddetti modelli milieu, cardine della pianificazione territoriale. Un contesto grazie al quale emerge come Audi A8 appartenga a un segmento scarsamente orientato alla tradizione e, piuttosto, propenso all’avanguardia.

“Il cluster dei Clienti di Audi A8 può essere suddiviso in due macro gruppi: soggetti con una forte propensione all’ascesa sociale e trend setter votati al progresso e all’avanguardia”, afferma Andreas Meinheit, Responsabile Trend Research di Audi AG. “Entrambi i target non sono interessati al superfluo, bensì a servizi e tecnologie che garantiscano un valore aggiunto tangibile”.

media-Audi A8 L --- VGI U.O. Responsabile VA-5 Data di Creazione 15.11.2021 Classe 9.1_003

Dinamica sportiva

Nuova Audi A8 si avvale di linee più incisive rispetto al precedente modello e dello stato dell’arte dell’illuminotecnica dei quattro anelli, coniugando al contempo esclusività, raffinatezza e dinamica sportiva. Caratteristiche che rendono la vettura entusiasmante sia qualora si guidi in prima persona, sia qualora ci si accomodi come passeggero delegando la gestione dell’auto a uno chauffeur. “Siamo consapevoli che, nella maggior parte delle situazioni, il Cliente non stringerà tra le mani il volante della vettura, ma abbiamo progettato Audi A8 perché, qualora decida di guidare, viva un’esperienza assolutamente appagante”, afferma Peter Dlab.

Nuova Audi A8 adotta di serie le sospensioni pneumatiche adaptive air suspension e lo sterzo progressivo, in grado di adeguare la demoltiplicazione in funzione dell’angolo di sterzata e adattare la servoassistenza in base alla velocità. Grazie alla sterzatura delle ruote posteriori in controfase o in fase rispetto alle anteriori, lo sterzo integrale dinamico – di serie per Audi S8 – porta in dote un’agilità straordinaria per una vettura delle dimensioni di Audi A8 tanto in manovra quanto a velocità ridotta, abbinata a una stabilità da riferimento con il crescere dell’andatura.

L’assetto ideale, in ogni occasione. Audi A8 spazia dal comfort di un’ammiraglia alla reattività di una sportiva complici le innovative sospensioni attive predittive (di serie per Audi S8). Una soluzione hi-tech, abbinata alle molle pneumatiche adattive, in grado di caricare o scaricare ogni singola ruota a seconda delle esigenze del conducente e delle situazioni di guida. Gli attuatori elettromeccanici adottati a tal fine regolano il movimento della struttura e l’ammortizzazione in modo attivo, riducendo al minimo rollio e beccheggio. Grazie all’analisi dei dati raccolti dalla telecamera anteriore, che rileva l’andamento e le irregolarità del fondo stradale, le nuove sospensioni attive operano secondo una logica predittiva.

Il controllo della dinamica di marcia Audi drive select prevede cinque profili, tra i quali la modalità comfort+ che garantisce il massimo relax, anche in curva, dove il corpo vettura si inclina sino a 3 gradi per compensare gli effetti dell’accelerazione laterale sui passeggeri. A vettura ferma, diversamente, azionando le maniglie delle portiere l’assetto si alza di 50 mm così da agevolare l’accesso all’abitacolo. Il programma dynamic, che porta in dote una taratura rigida delle sospensioni, limita a 2,5 gradi il rollio massimo nelle curve più veloci contro i 5 gradi appannaggio del setup standard.

“Audi A8 si conferma il manifesto tecnologico del Brand”, afferma Oliver Hoffmann, Membro del Board per lo sviluppo tecnico di Audi AG. “L’ammiraglia porta al debutto le tecnologie più innovative, destinate a essere successivamente dedicate al resto della gamma”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nuova Audi A8: esaltazione del lusso e del piacere di guida

Today è in caricamento