rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Auto e moto

Nuova Citroen C4 Cactus, come su un tappeto volante

Sulla vettura anche il debutto di sospensioni idrauliche e sedili di nuova concezione, per diventare la berlina più confortevole del segmento

Punta tutto sul comfort la nuova C4 Cactus. Per lei un’evoluzione visiva per mantenere il DNA Citroen, poi via tutto ciò che di estroso avevate notato finora. Ricordate gliairbumps? Ecco. Ora più bassi, e profilati, diventano solo un elemento protettivo. L’originalità della vettura diminuisce un po’, le forme rimangono compatte - lunghezza 4,17 m, larghezza 1,71 m, passo di 2,60 m –ma aumenta maggiormente il comfort.

“Vogliamo offrire al pubblico la Hatch back più confortevole del mercato, ed essere tra i top brand più consigliati fra i nostri clienti”, dice Linda Jackson, CEO. Secondo lei è questa la chiave per il futuro, considerato che quando le auto saranno autonome a bordo ci sarà una vera e propria oasi di relax. Dunque, all’esterno C4 Cactus oggi è una berlina più sobria ed elegante, dalla personalità audace grazie all’allargamento visivo sul frontale e all’anteriore e all’introduzione dei led 3D. All’interno è stata progettata per riprodurre l’eleganza e la praticità domestica, dagli spazi ai materiali.

Innovazioni dal passato

Per quanto riguarda la tecnica, Citroen fa ricorso al passato portando tutto ciò che di meglio ha fatto nella sua storia.“I nostri modelli sono sempre stati confortevoli - sottolinea la manager - ma oggi con la C4 Cactus democratizziamo le sospensioni idrauliche che saranno di serie nel cuore della gamma”. Ecco dunque il debutto disospensioni pronte ad aumentare l’escursione, rendendo meno brusco l’impatto con dossi e buche, con “la sensazione di viaggiare su un tappeto volante”. Per questo, in aggiunta, anche sedili Advanced Comfort: all’interno una schiuma poliuretanica ad alta densità attutisce vibrazioni e riesce a contenere meglio lateralmente il passeggero per la massima comodità posturale.

Tecnologie verso il futuro

Se il viaggio verso il comfort totale a bordo è iniziato, ad ogni modo viene da chiedere quando potremmo godercelo completamente sulle vetture autonome del marchio. “Oggi le tecnologie costano, ma nel 2021 potremmo proporle sui nostri modelli, puntando alla democratizzazione dei sistemi”, risponde Linda Jackson. Un po’ come hanno fatto con il design, con la personalizzazione – qui troviamo 31 combinazioni possibili -. Ad oggi, dunque, dobbiamo accontentarci dei12 sistemi di assistenza alla guida di cui dispone C4 Cactus: sistemi utili, come la frenata automatica d’emergenza, l’avviso di superamento involontario della linea di carreggiata, l’alert che sorveglia l’angolo morto, il park assist o la telecamera per facilitare la retromarcia.

Motorizzazioni e prezzi

C4 Cactus arriverà il prossimo anno in Italia ma non è ancora disponibile il listino. È noto comunque che tra le motorizzazioni ci sarà il nuovo benzina Pure Tech da 130 CV (cambio manuale a sei marce) oltre il 110 CV (cambio automatico EAT6) e l’82 CV. Fra le motorizzazioni diesel ci sarà il Blue HDi 100 e nel corso del 2018 verrà introdotta anche quella da 110 CV abbinata al cambio automatico EAT6.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova Citroen C4 Cactus, come su un tappeto volante

Today è in caricamento