Nuova Hyundai Tucson: design rivoluzionario, sicurezza e tecnologia all'avanguardia

Nuova Hyundai Tucson non è un’evoluzione ma una rivoluzione: la quarta generazione offre la gamma motorizzazioni più elettrificata del segmento, con powertrain ibridi, plug-in, e mild-hybrid 48V

Design innovativo e sperimentale unito a tecnologie d’avanguardia, fissando un nuovo standard nel segmento dei SUV C: sono questi gli ingredienti principali della nuova Hyundai Tucson, appena svelata dal costruttore coreano.

Il nuovo modello offre anche la più vasta scelta di motorizzazioni elettrificate nella categoria, sottolineando l’attenzione di Hyundai alla guida sostenibile, e mantiene al contempo il suo carattere da vero SUV. Nuova Tucson è la quarta generazione del SUV best-seller di Hyundai, che dal suo lancio nel 2004 è stato scelto da oltre 1,4 milioni di clienti in Europa e 7 milioni nel mondo. Il nuovo SUV di segmento C si presenta con un design completamente nuovo, rivoluzionario e ambizioso secondo il linguaggio stilistico ‘Sensuous Sportiness’ di Hyundai.

Offrendo la gamma motori più elettrificata del segmento – con opzioni ibride, ibride plug-in e mild-hybrid 48V – Nuova Tucson completa l’elettrificazione della gamma SUV Hyundai in Europa affiancandosi a Kona (Hybrid ed Electric), NEXO (seconda generazione di veicoli Hyundai a idrogeno) e Santa Fe (Hybrid e Plug-in Hybrid). In virtù di questo aggiornamento di prodotto, Hyundai consolida così la propria posizione come costruttore con la più ampia gamma di powertrain elettrificati disponibili.

Nuova Tucson è un modello globale. Sarà prodotta in diversi stabilimenti in tutto il mondo e sarà la terza generazione del modello a essere costruito presso Hyundai Motor Manufacturing Czech (HMMC): l’impianto in Repubblica Ceca ha iniziato le proprie attività proprio con la seconda generazione di Tucson, diventando così la terza generazione del modello essere prodotta in Europa per l’Europa.

Design esterno unico e rivoluzionario

Nuova Tucson rappresenta una vera e propria rivoluzione per Hyundai in termini di design. Il modello presenta una carrozzeria più lunga e più larga rispetto alla terza generazione, mostrando un aspetto più muscoloso anche grazie alla combinazione di spigoli vivi, superfici sagomate e proporzioni dinamiche, che assicurano un look proiettato nel futuro senza compromettere l’anima SUV di Tucson.

Nuova Tucson è il primo nuovo SUV a essere sviluppato secondo il nuovo linguaggio stilistico di Hyundai, ‘Sensuous Sportiness’, caratterizzato dall’armonia di quattro elementi fondamentali: proporzione, architettura, stile e tecnologia. Il suo scopo è quello di dare un tocco sensuale ed emozionale ai veicoli Hyundai, costruiti con tecnologie e soluzioni innovative.

L’innovativo design di Nuova Tucson ha tratto ispirazione dal SUV concept Vision T, presentato all’AutoMobility di Los Angeles nel 2019, che ruota attorno al concetto di dinamismo e rappresenta la nuova direzione stilistica del SUV urbano dall’anima avventuriera. I designer Hyundai hanno sviluppato gli innovativi elementi di design di Nuova Tucson attraverso algoritmi geometrici prodotti da un’avanzata tecnologia digitale. Il processo, denominato “Parametric Dynamics”, utilizza linee, superfici, angoli e forme generati digitalmente per creare un design di impatto e senza precedenti. Il risultato è una serie di motivi chiamati “Parametric Jewels” che appaiono in numerosi elementi stilistici del SUV e in grado di donargli un carattere innovatore.

Si distingue particolarmente la griglia frontale in cui le Parametric Hidden Lights garantiscono un forte impatto visivo. Quando le luci sono spente, il frontale dell’auto sembra coperto da motivi geometrici scuri, che non lasciano distinguere le luci di posizione diurne a LED (DRL), integrate nella stessa mascherina. Grazie alla tecnologia allo stato dell’arte half-mirror lighting, quando le luci vengono accese la cromatura scura della griglia si trasforma in forme che richiamano i gioielli, creando un effetto capace di attirare l’attenzione. Questa caratteristica unica è la prima di una serie di innovazioni che sottolineano l’approccio ambizioso di Hyundai al design.

I ‘Parametric Jewels‘ si ritrovano come elemento di design anche sui fianchi, dove le superfici cesellate creano un sorprendente contrasto tra una silhouette elegante e linee a cuneo dal look maschile, trasmettendo un senso di velocità e movimento anche quando l’auto è ferma. Forme tese e atletiche si fondono perfettamente nei passaruota angolari, dove i cerchi in lega concedono una presenza possente e dinamica. L’anima sportiva di Nuova Tucson è rimarcata da una cornice cromata che termina in una forma parabolica, partendo dagli specchietti retrovisori fino ad arrivare ai montanti posteriori. La vista laterale esalta le avvolgenti portiere completate da una linea scolpita, che ben si armonizza al look robusto dei passaruota angolari e dinamici.

Al posteriore, gli ampi gruppi ottici a sviluppo orizzontale con fanali parametrici nascosti riprendono lo stesso linguaggio di design. Anche il paraurti posteriore integra motivi parametrici con un effetto tridimensionale e una finitura sportiva. Nuova Tucson è inoltre il primo modello Hyundai ad adottare un tergicristallo nascosto, posizionato sotto allo spoiler sul portellone. Il logo in vetro integrato nel lunotto offre un aspetto tridimensionale anche senza essere in rilievo, in contrasto con i tradizionali loghi dei costruttori.

Nuova Hyundai Tucson (2)-2

Colori per gli esterni

I clienti di Nuova Tucson possono scegliere tra nove colori per la carrozzeria esterna, tra cui tre inediti: Shimmering Silver, Amazon Gray e Teal. In aggiunta, qualsiasi sia la colorazione selezionata, è possibile scegliere il tetto con colorazione a contrasto (Phantom Black o Dark Knight), per offrire ai clienti ancora più possibilità di personalizzazione. Queste tre verniciature si aggiungono alle già esistenti Phantom Black (selezionabile con tetto Dark Knight), Polar White (selezionabile con tetto Phantom Black), Engine Red selezionabile con tetto Phantom Black, Sunset Red (selezionabile con tetto Phantom Black), Silky Bronze (selezionabile con tetto Dark Knight), Dark Knight (selezionabile con tetto Phantom Black).

Interni semplici ed eleganti

Entrare nell’elegante e spazioso abitacolo di nuova Tucson, denominato INTERSPACE, è come entrare in una stanza ben organizzata dove le preoccupazioni quotidiane spariscono. Qui spazio, tecnologia e informazione s'intersecano armoniosamente. Con forme sinuose ispirate alle cascate, due finiture argentate scorrono fino alle portiere posteriori legandosi armoniosamente a materiali di qualità disposti accuratamente a strati in toni neutri complementari.

L'integrazione tecnologica offre agli occupanti dell'abitacolo un’esperienza digitale avanzata e completamente personalizzabile, con il nuovo schermo AVN-T da 10.25" a dominare il centro della console. I designer di Hyundai hanno scelto di rinunciare a pulsanti e manopole fisiche: tutte le funzioni dell’AVN (Audio Video Navigation System) e del climatizzatore, sono gestibili tramite una console completamente touchscreen che ne fa il primo modello del brand con tale caratteristica. Materiali soft-touch di alta qualità contraddistinguono gli interni, portando la sensazione di qualità percepita a un livello ancora più alto, mentre le nuove bocchette dell’aria partono dalle portiere per terminare al centro della plancia.

Nuova Tucson ha un display ribassato rispetto al classico alloggiamento del quadro strumenti così da mantenere superfici più pulite e amplificare la sensazione di spaziosità, mentre la parte alta del cruscotto si integra perfettamente con le portiere avvolgendo i passeggeri come in una profonda gola. Queste innovative caratteristiche aumentano il carattere futuristico del modello, portando nuovi livelli di design high-tech e donando valore ai clienti.

Il bracciolo posizionato ergonomicamente è connesso alla funzione shift-by-wire, garantendone un utilizzo più facile e intuitivo e regalando al contempo agli interni un appeal moderno. I passeggeri possono inoltre usufruire di una piacevole illuminazione ambientale – integrata nelle due tasche laterali della fascia centrale, sul pad per la ricarica wireless e nelle tasche delle portiere – con 64 colori configurabili su 10 livelli di luminosità per una personalizzazione ancora maggiore che si adatta ai gusti dei clienti.

Inoltre, è possibile scegliere tra diversi rivestimenti per gli interni: tessuto o pelle, entrambe le opzioni disponibili in colorazione nera o in un mix di nero e beige, oppure nel pacchetto colore Teal. Quest’ultimo offre interni neri in tessuto o pelle con cuciture a contrasto teal su sedili, bracciolo e cambio, e inserti in tessuto dello stesso colore su plancia e portiere.

Nuova Hyundai Tucson - interni (1)-2

Tecnologia e connettività

Per fornire un’esperienza digitale avanzata, Nuova Tucson è equipaggiata con numerose funzionalità tecnologiche all’avanguardia basate su una filosofia con al centro l’essere umano. Il dual cockpit configurabile e completamente digitale è composto da un nuovo cluster aperto e uno schermo AVN-T, entrambi da 10,25", offrendo uno spazio personalizzato per un’esperienza utente high-tech. Ad esempio, i colori del quadro strumenti cambiano a seconda della modalità di guida selezionata.

Su Nuova Tucson, Hyundai offre l’ultima versione del suo innovativo sistema di servizi telematici connessi Bluelink, assieme al sistema di infotainment da 10,25". La versione aggiornata di Bluelink propone ai clienti Hyundai una gamma di nuovi vantaggi e servizi, tra cui: Connected Routing, Last Mile Navigation e una nuova funzione “Profilo Utente”. In aggiunta, attraverso l’app Bluelink, i clienti possono localizzare la loro auto, bloccare-sbloccare le portiere da remoto e visualizzare alcuni parametri come il livello del carburante.

Tramite la nuova funzionalità “Profilo Utente”, che permette di configurare fino a due account principali più uno per gli ospiti e di caricare una foto profilo tramite l’app Bluelink, i passeggeri possono adattare l’infotainment alle loro preferenze individuali. Il Profilo Utente conserva sul Cloud le scelte degli utenti relative all'infotainment, come la lingua e le impostazioni Bluetooth, il navigatore, le impostazioni per il riconoscimento vocale e le stazioni radio preferite. Se i guidatori hanno la necessità di parcheggiare in un raggio tra i 200 metri e i due chilometri di distanza dalla loro destinazione impostata sul navigatore, Last Mile Navigation può essere attivata per riprendere le indicazioni sullo smartphone, all’interno dell’app Bluelink. Inoltre, il sistema di infotainment di Nuova Tucson sarà integrato con le app calendario Google e Apple, in modo che i clienti possano visualizzarli sul display AVN della vettura dopo la sincronizzazione con l’app Bluelink, che diventa quindi uno strumento ancora più utile nella vita di tutti i giorni.

Con la nuova navigazione “Connected Routing” basata su cloud, i percorsi vengono calcolati su un potente server presente all’interno del cloud di Bluelink, garantendo una previsione del traffico più precisa, tempi di arrivo più accurati e ricalcoli percorso più affidabili. In aggiunta, la funzionalità di inserimento automatico permette ai guidatori di accorciare i tempi di selezione della destinazione.

Apple Car Play e Android Auto permettono ai clienti di utilizzare le funzionalità dei loro smartphone iOS e Android in un modo facilitato e conveniente: con il sistema Display Audio da 8 pollici, gli smartphone possono essere sincronizzati in modalità wireless. Tre le altre funzionalità di infotainment e connettività disponibili su Nuova Tucson, spiccano un impianto audio Krell Premium Sound System, capace di offrire un’esperienza sonora superiore, un pad di ricarica wireless al centro della console e porte USB anteriori e posteriori per una maggiore comodità soprattutto nei viaggi lunghi. Infine, gli Hyundai LIVE Services forniscono informazioni in tempo reale sulla posizione e i prezzi dei benzinai e dei parcheggi, come anche sulle condizioni meteorologiche. Le destinazioni e i punti di interesse possono essere inviati al sistema di navigazione dell’auto anche direttamente dall’app.

Ancora più spaziosa

Le proporzioni dinamiche e la nuova piattaforma di Nuova Tucson offrono un ambiente interno confortevole e spazioso come su modelli di segmento superiore. Il nuovo modello è 20 mm più lungo, 15 mm più largo e il passo è aumentato di 10 mm rispetto alla generazione precedente, e i passeggeri nei sedili posteriori possono godere di 26 mm di spazio in più per le gambe. Grazie al posizionamento funzionale della batteria sotto ai sedili posteriori, lo spazio interno rimane invariato anche nella versione Hybrid. Inoltre, le dimensioni del bagagliaio sono aumentate tra i 33 litri e i 107 litri arrivando a offrire, a seconda del tipo di allestimento e motore, una capacità di carico fino a 620 litri e fino a 1.799 litri con i sedili posteriori reclinati.

Sicurezza attiva e guida assistita

Nuova Hyundai Tucson è equipaggiata con un avanzato sistema a 7 airbag. Tra questi anche un nuovo airbag centrale nella prima fila di sedili, una caratteristica unica nel segmento: in caso di movimento laterale, il nuovo airbag previene gli urti tra i passeggeri anteriori minimizzando il rischio di infortuni gravi. Quando l’attivazione degli airbag è determinata da un impatto laterale o frontale, la tecnologia Multi-collision braking applica automaticamente frenate di emergenza per ridurre il rischio di collisioni secondarie o multiple.

La nuova generazione di Tucson è inoltre equipaggiata con la Frenata Autonoma di Emergenza (FCA), che fa scattare un allarme sonoro quando viene rilevata un’imminente collisione con auto, bici o pedoni di fronte al veicolo. Se il guidatore non reagisce in tempo, il sistema controlla autonomamente i freni per impedire incidenti.

Per la prima volta sul modello, il sistema di Frenata Autonoma di Emergenza su Nuova Tucson include la funzione Junction Turning, che aumenta la protezione in caso di potenziali collisioni agli incroci: quando la vettura riconosce una probabile collisione con un veicolo in avvicinamento nel senso opposto durante una svolta a sinistra, il sistema frena automaticamente per fermare l’auto.

Il Lane Following Assist regola automaticamente lo sterzo per mantenere la vettura al centro della sua corsia di marcia, indentificata attraverso la camera frontale. Questa funzione lavora insieme al Mantenimento Attivo della Corsia, che interviene per prevenire cambi di corsia accidentali ed è ora in grado di indentificare anche i bordi della strada oltre alle linee della segnaletica orizzontale.

Il Rilevatore della Stanchezza Del Conducente è una funzione di protezione che monitora diversi parametri di guida per individuare sintomi di affaticamento e stanchezza e prevenire situazioni di pericolo. A questo si unisce Avviso di Ripartenza (LDVA) che avverte il conducente quando il veicolo che lo precede inizia ad avanzare, ad esempio ai semafori.

Introdotto per la prima volta su un SUV di queste dimensioni, l’Highway Driving Assist (HDA) rende la guida in autostrada più confortevole e sicura. Il sistema HDA, attivato tramite un pulsante posizionato sul volante, mantiene la vettura al centro della propria corsia e ne regola automaticamente la velocità mantenendo la distanza dal veicolo che la precede.

L’HDA combina il Lane Following Assist e il navigation-based Smart Cruise Control Curve (NSCC-C). Grazie a questa funzione il conducente può impostare la velocità preferita attraverso lo Smart Cruise Control, mentre per una sicurezza e un comfort ancora maggiore l’NSCC-C è in grado di gestire automaticamente la velocità in vista della curva successiva, sulla base delle informazioni sulle strade, riducendola prima dell’ingresso e riportandola in seguito al livello selezionato dal guidatore. Altra nuova funzione è l’Intelligent Speed Limit Assist (ISLA) che mostra i limiti di velocità sul display centrale (AVN) e regola automaticamente la velocità ai limiti previsti.

Per garantire ancor più sicurezza, Nuova Tucson è stata equipaggiata con una serie di funzioni per migliorare la visibilità sulla strada. Oltre ad attivare allarmi visivi e sonori, il Blind-spot Collision Avoidance Assist (BCA) applica ora una frenata differenziale per prevenire collisioni durante il cambio di corsia. La tecnologia sfrutta la camera frontale e i radar posteriori per calcolare velocità e posizione relativa dei veicoli a fianco o nel punto cieco del conducente. Il BCA offre inoltre il Rear Cross-traffic Collision-avoidance Assist (RCCA) che avverte il guidatore, o se necessario frena, quando rileva un veicolo sopraggiunge dal lato durante una manovra in retromarcia.

Caratteristica unica nel segmento è il Blind View Monitor: quando il conducente inserisce la freccia per un cambio corsia, uno dei due quadranti nel Supervision Cluster da 10.25’’ mostra una visuale sul rispettivo angolo cieco, donando una vista migliore rispetto a quella dei soli specchietti retrovisori soprattutto in caso di condizioni di scarsa luminosità o pioggia.

Nuova Hyundai Tucson è inoltre fornita del Surround View Monitor (SVM), che offre una visuale tridimensionale e a 360° del veicolo permettendo di effettuare uno zoom su frontale, posteriore, lato destro e lato sinistro. L’SVM utilizza anche una vista dall’alto per meglio identificare potenziali ostacoli, ed è sincronizzato con il Remote Smart Parking Assist (RSPA) disponibile sulla versione ibrida del modello.

L’RSPA fornisce un aiuto in fase di parcheggio spostando l’auto in avanti o indietro automaticamente, anche senza la presenza del conducente a bordo. La funzione si può infatti controllare attraverso la Smart Key, sfrutta i sensori a ultrasuoni per identificare ostacoli e frena autonomamente in caso di rischio di collisione.

Quando impostato sulla modalità automatica, Regolazione Automatica dei Fari Abbaglianti (HBA) rileva sia i veicoli in arrivo che i veicoli che procedono nello stesso senso di marcia, modificando automaticamente le luci da abbaglianti ad anabbaglianti, così da ridurre l’effetto accecante verso gli altri guidatori. In assenza di veicoli circostanti, il sistema riattiva automaticamente gli abbaglianti, massimizzando così la visibilità per il conducente.

Altre caratteristiche migliorate e innovative sono proposte per rendere Nuova Tucson un’auto affidabile e rassicurante anche per le famiglie. Il nuovo sistema Rear Occupant Alert (ROA), ad esempio, monitora i sedili posteriori attraverso un sensore di movimento, e attiva avvisi sonori e visivi per il guidatore assicurandosi che i passeggeri seduti sui sedili posteriori, come i bambini, scendano dalla vettura prima che venga a chiusa. La Rear Passenger Sleeping Mode (RPSM) abbassa il volume degli speaker posteriori rendendo l’atmosfera più rilassante per durante i lunghi viaggi. Inoltre, la funzione Safe Exit Warning (SEW) – inedito su un SUV della categoria – che rileva i veicoli che sopraggiungono, avvisa gli occupanti e blocca le portiere posteriori prevenendo possibili incidenti. 

Nuova Hyundai Tucson (3)-2

Trazione integrale e Terrain Mode

Grazie al suo nuovo selettore Terrain Mode, che arricchisce ulteriormente l’esperienza di guida, Nuova Tucson consolida la sua identità di SUV autentico con capacità da fuoristrada. Disponibile sulla versione Hybrid con cambio automatico, la funzione Terrain Mode utilizza la tecnologia a trazione integrale HTRAC del brand che garantisce ottime doti di tenuta e una migliore applicazione della coppia a seconda dell'aderenza delle ruote e della velocità del veicolo. In combinazione con le diverse Modalità Drive, i tre Terrain Mode aggiuntivi – Fango, Sabbia e Neve – ottimizzano le prestazioni di guida e le impostazioni HTRAC per migliorare l’esperienza di guida anche sui terreni più impervi.

Guida confortevole e sportiva

Nuova Hyundai Tucson è stata sviluppata e messa alla prova in Europa attraverso test dinamici e di durata sul circuito più impegnativo al mondo, il famoso Nürburgring Nordschleife. Con l’obiettivo di soddisfare le elevate aspettative dei clienti europei, il modello è stato inoltre collaudato con rigorose prove sulle strade pubbliche di tutta Europa: dall’inteso freddo degli inverni in Svezia, alle prove della capacità di traino nelle Alpi, fino alle alte temperature nel sud della Spagna.
 
Grazie alla flessibilità offerta dalla tecnologia di ammortizzazione adattiva delle Sospensioni a Controllo Elettronico (Electronic Controlled Suspension – ECS), gli ingegneri Hyundai sono riusciti a ottenere un comportamento di guida molto versatile che si adatta alle situazioni e alle preferenze dei guidatori. La modalità Normal o Eco ad esempio, ideale per l'uso quotidiano, consente una guida confortevole e stabile anche sulle strade più impegnative. Le sospensioni a controllo elettronico regolano automaticamente e costantemente gli ammortizzatori del veicolo e, sempre nell’ottica di massimizzare il comfort e le prestazioni di guida, tengono in considerazione anche variabili di guida come velocità, condizioni stradali, svolte, necessità di arresto e accelerazioni. In modalità Sport, i guidatori di Nuova Tucson possono beneficiare di un ulteriore livello di risposta e controllo.

Gli ammortizzatori tradizionali utilizzano invece una nuova tecnologia delle valvole che offre maggiore flessibilità nella messa a punto, mentre le sospensioni con schema MacPherson all’anteriore e multi-link al posteriore garantiscono ottimi livelli di comfort e manovrabilità.

Grazie a sistemi di trasmissione di nuova generazione, il nuovo servosterzo elettrico - posizionato direttamente sulla cremagliera di sterzo - è stato tarato per assecondare al meglio il carattere delle sospensioni, garantendo una sterzata diretto e confortevole. Selezionando la modalità di guida Sport, lo sterzo diventa ancora più diretto e con durezza crescente, garantendo un senso di precisione ancora maggiore ad esempio nella guida ad alte velocità.

Hyundai ha inoltre predisposto una vasta scelta per le ruote di nuova Tucson, con tre diversi design aerodinamici per i cerchi: da 17" in acciaio o in lega, e da 18" e 19" in lega. Le opzioni per le gomme sono state sviluppate in stretta collaborazione con Continental e Michelin, ponendo particolare attenzione ad aspetti come comfort, rumorosità e tenuta di strada. Inoltre, gli ingegneri Hyundai hanno raggiunto livelli di resistenza al rotolamento molto bassi, contribuendo ad abbassare consumi ed emissioni di Nuova Tucson e sottolineando ancora una volta l’impegno del brand nel produrre veicoli eco-friendly senza accettare compromessi in termini di performance di guida.

La più ampia offerta di powertrain elettrificati nel segmento C-SUV

Offrendo tre diverse opzioni di motorizzazioni elettrificate e due a combustione interna, insieme a quattro diverse trasmissioni, Nuova Hyundai Tucson risponde a tutte le esigenze dei clienti. Il modello offre infatti la più ampia gamma di powertrain elettrificati nel segmento C-SUV: dai sistemi mild-hybrid a 48V sia benzina che diesel alle versioni full-hybrid fino a quelle plug-in hybrid, a cui si aggiungono motorizzazioni benzina e diesel.

Nuova Hyundai Tucson è stata progettata per ridurre le emissioni senza compromettere il divertimento alla guida. La versione ibrida presenta un sistema composto dal nuovo propulsore Smartstream turbo benzina 1.6 T-GDI a iniezione diretta e da un motore elettrico da 44.2 kW accoppiato a una batteria agli ioni polimeri di litio da 1,49 kWh e a un cambio automatico a sei rapporti (6AT). La versione, configurabile con due o quattro ruote motrici, è la più potente disponibile su Nuova Tucson con una potenza complessiva combinata di 230 CV e 350 Nm di coppia massimi, che si traduce in basse emissioni ed elevato divertimento alla guida.

In termini di tecnologia mild-hybrid a 48V, è possibile scegliere tra tre diverse opzioni:

· 1.6 T-GDI 48V Smartstream con 150 CV e trazione anteriore

· 1.6 T-GDI 48V Smartstream con 180 CV e trazione integrale su richiesta

· 1.6 CRDi 48V Smartstream con 136 CV e trazione integrale su richiesta

Hyundai ha infatti abbinato l’efficiente e reattiva tecnologia mild-hybrid a 48V al nuovo 1.6 T-GDI da 150 CV, che sarà disponibile con l’Intelligent Manual Transmission a sei rapporti (6iMT) e con un cambio automatico a doppia frizione a sette rapporti (7DCT). Altra opzione molto bilanciata è il 1.6 T-GDI 48V da 180 CV, offerto con il cambio a sei marce iMT nella versione a trazione anteriore o con il 7DCT abbinato alla trazione integrale. Infine, il motore 1.6 CRDi 48V da 136 CV è offerto con il cambio 7DCT sia nella versione a due che a quattro ruote motrici.

Quando non abbinato alla tecnologia mild-hybrid a 48V, il motore benzina 1.6 T-GDI Smartstream sviluppa 150 CV e viene proposto con cambio manuale a sei rapporti sia con trazione anteriore che con trazione integrale. Il propulsore diesel 1.6 CRDi Smartstream da 115CV è invece offerto con cambio manuale a sei marce e trazione anteriore.

Il nuovo 1.6 T-GDI Smartstream è equipaggiato con la tecnologia Hyundai Continuously Variable Valve Duration (CVVD), che ottimizza prestazioni ed efficienza minimizzando le emissioni. La tecnologia regola continuativamente la durata di apertura e chiusura delle valvole in base alle condizioni di guida: è l’unico sistema in grado di variare questi parametri durante la guida, in base alle necessità.

La nuova tecnologia Hyundai iMT

I clienti di Nuova Hyundai Tucson possono scegliere la nuova tecnologia iMT (Intelligent Manual Transmission), di recente sviluppo. Azionato puramente a livello elettronico, l’iMT scollega il motore dalla trasmissione dopo che il conducente rilascia l'acceleratore, permettendo all'auto di entrare in modalità coasting e garantendo così un ulteriore risparmio di carburante. La marcia selezionata rimane comunque inserita anche a motore spento, così che rimanga nello stesso rapporto quando viene riacceso tramite il Mild Hybrid Starter Generator (MHSG) alla pressione di acceleratore o freno da parte del guidatore. Se il conducente preme la frizione, che è quindi scollegata, oppure se la velocità del veicolo è troppo bassa per la marcia inserita, la trasmissione fa ripartire il motore in folle.

Nuova Hyundai Tucson: quando è attesa l'uscita

Nuova Hyundai Tucson farà il suo debutto negli showroom Hyundai d’Europa verso la fine del 2020: le prime versioni a essere commercializzate saranno quelle full-hybrid e mild-hybrid. La versione ibrida plug-in, insieme all’allestimento N Line, arriverà invece sul mercato nei primi mesi del 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Il cittadino insospettabile che masturbava ragazzini in cambio di scarpe e spinelli

  • Polemica a Tale e Quale, Carmen Russo nei panni di Stefania Rotolo ma la figlia non apprezza

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento