Lunedì, 1 Marzo 2021

Alpine Cars, Renault Sport Cars e Renault Sport Racing si uniscono sotto l’egida di Alpine

La nuova entità Alpine abbinerà l’eccellenza tecnologica e la passione per le gare per sviluppare auto sportive performanti, autentiche ed esclusive

Alpine ha annunciato, in data odierna, i suoi progetti di crescita a lungo termine come marca del Gruppo Renault dedicata alle auto sportive innovative, autentiche ed esclusive.  

Le attività di Alpine Cars, Renault Sport Cars e Renault Sport Racing saranno riunite in un’unica entità sotto la marca Alpine. Alpine porrà sotto la sua egida la credibilità di una marca autentica, di una produzione specializzata, di grandi competenze ingegneristiche e dell’immensa esposizione mediatica della Formula 1. Messe tutte insieme, queste attività portano Alpine in un’altra dimensione e pongono le basi di una marca automobilistica “di nuova generazione”, creatrice di valore, destinata ai clienti esigenti ed appassionati.

Punti di forza e nuove sinergie per le nuove sfide

Alpine è probabilmente l’incarnazione stessa dell’automobile francese; una marca riconosciuta, che vanta una gloriosa eredità nel mondo delle gare e specialisti fortemente qualificati che hanno prodotto l’A110 nello stabilimento di Dieppe.

Renault Sport Cars comprende un team di 300 esperti nello sviluppo di auto sportive che hanno regalato al Gruppo Renault prodotti emblematici come la R5 Turbo, Clio V6, Mégane RS Trophy e la nuova Alpine A110.

Renault Sport Racing e l’omonima scuderia di F1 riuniscono 1.200 persone che sviluppano per il motorsport l’equivalente dei “più complessi meccanismi per orologi”, ossia alcuni dei migliori esperti di aerodinamica, meccanica ed ingegneria dei motori. La Formula 1 costituisce anche un’immensa piattaforma di marketing con mezzo miliardo di fan, che offre un’opportunità più unica che rara di consolidare l’immagine della Marca Alpine a livello mondiale.

Alpine farà leva sulle dimensioni e sui mezzi del Gruppo Renault e dell’Alleanza RNM, tra cui le tecnologie, come la piattaforma nativa EV dell’Alleanza, l’impronta industriale mondiale e il potere d’acquisto per garantire una competitività dei costi ottimale, la rete mondiale di distribuzione e i servizi finanziari di RCI. L’obiettivo è quello di raggiungere la soglia di redditività nel 2025, considerando anche gli investimenti nel motorsport.

Un garage Alpine 100% elettrico

La nuova organizzazione, le maggiori sinergie con il Gruppo Renault e l’Alleanza nonché la collaborazione con partner selezionati saranno fondamentali per sostenere il piano prodotto Alpine:

  • Una compatta sportiva (Segmento B) 100% elettrica basata sulla piattaforma CMF-B EV dell’Alleanza;
  • Un cross-over sportivo (Segmento C) 100% elettrico basato sulla piattaforma CMF-EV dell’Alleanza;
  • Un’auto 100% elettrica sostitutiva dell’A110, sviluppata con Lotus.

Nell’ambito dello sviluppo della Business Unit Alpine, il Gruppo Renault e il Gruppo Lotus hanno firmato un protocollo di intesa per porre allo studio diversi ambiti di collaborazione, tra cui lo sviluppo congiunto di un’auto sportiva elettrica. I team Alpine e Lotus condurranno uno studio di fattibilità completo per l’ingegneria, la progettazione e lo sviluppo in comune di questo modello avvalendosi delle risorse, delle competenze e delle infrastrutture delle rispettive sedi in Francia e Regno Unito. 

Alpine sarà all’avanguardia dell’innovazione del Gruppo Renault, che si tratti di tecnologia, distribuzione, customer experience o di qualsiasi altro ambito destinato a creare valore per la Marca e i suoi clienti. La prossima generazione di prodotti Alpine si avvarrà delle ultime innovazioni del Gruppo Renault e beneficerà della tecnologia e delle competenze della Formula 1: gestione energetica efficiente, sistemi di sicurezza e soluzioni di connettività derivati dalle alte performance della Formula 1 a livello di analisi e trattamento dati che apporteranno un significativo vantaggio competitivo ai prodotti Alpine.

"La nuova entità Alpine associa tre marche che vantano risorse e settori d’eccellenza distinti per farne un’unica azienda autonoma - ha detto Laurent Rossi, Direttore Generale Alpine  -. Il know-how del nostro stabilimento di Dieppe e l’eccellenza a livello di ingegneria dei nostri team di Formula 1 e di Renault Sport brilleranno nella nostra gamma al 100% elettrica e tecnologica proiettando così il nome di Alpine nel futuro. Saremo presenti in pista e sulle strade, autentici e high-tech, rivoluzionari e appassionati". 

Le gare continuano 

Alpine e Renault vantano una lunga storia nel mondo delle corse e si sono imposte in varie categorie, che si tratti di Formula 1, rally o endurance. Le gare resteranno al centro degli ambiziosi progetti di Alpine, dato che la Formula 1 occupa un posto centrale nella strategia sportiva della Marca.

Dal 2021, il team F1 Alpine affronterà alcuni dei nomi più prestigiosi dell’industria automotive entrando nell’esclusivissimo club delle scuderie dei costruttori.

"Conferire un’identità forte e specifica alla Formula 1, ma anche a tutto il programma delle gare di Alpine è un dato di fatto, ma anche un’opportunità - afferma Antony Villain, Direttore Design di Alpine -. Ponendo il motorsport al centro della nostra politica, l’identità grafica è fondamentale. La livrea presentata oggi è la prima manifestazione della nuova identità della scuderia Alpine F1 Team. Alcuni elementi grafici strutturanti rimarranno sulla livrea delle auto da corsa, mentre altri evolveranno. L’emblema Alpine “oversize” e la grafica tricolore sono il primo forte simbolo dell’identità della Marca nelle competizioni. Il blu, il bianco e il rosso fanno riferimento ai colori delle bandiere francese e inglese, fatto molto importante dal nostro punto di vista. Ci saranno ancora tante declinazioni su tutte le attività relative alle competizioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alpine Cars, Renault Sport Cars e Renault Sport Racing si uniscono sotto l’egida di Alpine

Today è in caricamento