Mercoledì, 28 Luglio 2021
Auto e moto

Putin al Cremlino a bordo della sua nuova gigantesca limousine

Il presidente russo al suo quarto mandato è arrivato al giuramento a bordo della sua nuova fiammante limousine. Costata miliardi di rupie, pare che lo stesso Putin abbia partecipato attivamente alla fase di progettazione

foto © ANSA

Nei giorni scorsi Vladimir Putin ha iniziato il suo quarto mandato presidenziale alla guida della Russia prestando giuramento al Cremlino. Il presidente è giunto alla cerimonia a bordo della sua nuovissima e speciale limousine. Definitivamente accantonata, dunque, la Mercedes che lo aveva accompagnato nei suoi precedenti spostamenti.

Un mix tra una Rolls Royce e una Mercedes

La nuova vettura è stata realizzata ad hoc da un team di ingegneri russi che ha lavorato a stretto contatto con Putin. Il progetto è iniziato nel 2012 a fronte di un investimento costato oltre dieci miliardi di rubli. L'aspetto di quest'auto mastodontica ricorda moltissimo quello della Rolls-Royce Phantom, almeno per ciò che concerne il frontale. Il nome scelto è Kortezh, la variante russofona del termine anglosassone "cortege", che significa appunto corteo o processione. Il muso si contraddistingue per l'enorme griglia con aste verticali che accentuano le dimensioni del veicolo. I fari rettangolari ricordano un po' quelli della Chrysler 300, mentre la coda dell'auto sembra vagamente ispirata a quella del Mercedes Classe S.

La toilette-mobile di Kim Jong-Un

Motore da 850 CV e cambio a 9 marce

Le info tecniche non sono state diffuse ufficialmente. Stando a quanto è trapelato, la limousine dovrebbe essere equipaggiata con un potente motore V12 da 850 CV, alla cui progettazione hanno collaborato ingegneri Porsche, mentre per quanto riguarda la trasmissione l'auto dispone di un cambio automatico a nove marce. Naturalmente l'auto è dotata di ogni sorta di equipaggiamento volto a garantire la sicurezza del presidente russo ed è totalmente blindata (circostanza che ne aumenta vertiginosamente il peso, da qui la necessità di avere un motore così potente).

Modello apripista per altre auto

La Russia intende utilizzare l'architettura e le tecnologie utilizzate per costruire la Kortezh come punto di partenza per la realizzazione di un minivan, di un SUV e di una berlina. Stando alle prime indiscrezioni dovrebbero essere prodotti circa 5000 esemplari che verranno utilizzati dagli appartenenti al governo russo e ai servizi segreti, tuttavia, alcune unità potrebbero essere disponibili per clienti russi ultra-facoltosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Putin al Cremlino a bordo della sua nuova gigantesca limousine

Today è in caricamento