Martedì, 3 Agosto 2021
Auto e moto

Nuova Volkswagen Polo GTI: in anteprima mondiale la punta di diamante del segmento

Prestazioni, tecnologia, sportività: la nuova Polo GTI ridefinisce i punti di riferimento nella sua categoria. Nella migliore tradizione GTI, la variante più potente del modello porta dinamismo nel suo segmento

Ad aprile, la Volkswagen ha presentato il nuovo stadio evolutivo della sesta generazione della Polo. Adesso segue la versione più sportiva: la nuova Polo GTI. 

La variante che si fregia della leggendaria sigla GTI rappresenta la punta di diamante del segmento Polo in termini di potenza, tecnologia e sportività. 207 CV di potenza e assetto sportivo specifico rendono questa bestseller una scattante cinque porte che, per la prima volta nella storia della Polo GTI, consente anche la guida parzialmente automatizzata (di serie o a richiesta in base ai mercati). L’iconico design della compatta sportiva, rivisitata dal punto di vista sia estetico che tecnico, è segnato dai leggendari elementi caratteristici GTI: le linee rosse sulla calandra, la struttura a nido d’ape della presa d’aria e i sedili sportivi top di gamma con la caratteristica fantasia a quadretti Clark sulle fasce centrali.

Numerosi sistemi di assistenza di ultima generazione garantiscono ancora più comfort e sicurezza per tutti i passeggeri. Come per le altre versioni della nuova gamma Polo, viene utilizzato l’ultimo stadio evolutivo del sistema di infotainment online (MIB3.1). In questo modo la sportiva cinque posti è always on e consente, a richiesta, una connettività ai massimi livelli. Per la brillante visualizzazione a colori dei contenuti digitali, la nuova Polo GTI dispone oggi di serie del Digital Cockpit Pro con display da 10,25” e del sistema di infotainment Ready2Discover, inclusi App-Connect Wireless, Online Control Unit (eSIM), Functions on Demand e touchscreen da 8”. A richiesta sono disponibili anche sistemi autoradio e di navigazione con touchscreen da 9,2”.

media-Nuova Polo GTI 2021_DB2021AU00474

Una sportiva moderna in forma compatta

Nel mondo dell’automobile, ci sono tre lettere che hanno un suono quasi magico da quasi cinque decenni: GTI. Gran Turismo Injection. Fin dalla GTI delle origini, correva l’anno 1976, grazie alla Volkswagen questa sigla è sinonimo di piacere di guida straordinario nel segmento delle compatte. La Polo si fregia della sigla GTI dal 1998 – come terzo modello dopo la Golf e la Scirocco. L’ultima generazione prosegue senza soluzione di continuità la grande tradizione GTI e stabilisce nuovi standard nel segmento della Polo. La base tecnica viene offerta dal pianale modulare trasversale MQB della Volkswagen. L’MQB è sinonimo di progresso tecnologico trasversale rispetto a tutte le gamme di modelli nonché di elevata resistenza della carrozzeria, di un peso della vettura esemplarmente basso e di ottime caratteristiche in caso di collisione.

Nuovi paraurti, fari e gruppi ottici posteriori

Oggi la nuova Polo GTI esibisce di serie, per esempio, i nuovi fari a LED Matrix IQ.LIGHT e un elemento trasversale illuminato nella calandra, che integra in modo caratteristico le luci diurne. In questo modo, la nuova Polo sportiva si riallaccia dal punto di vista stilistico ai modelli elettrici a batteria ID. della Volkswagen e alla nuova generazione di modelli di successo come Golf e Tiguan che presentano anch’essi questa caratteristica fascia luminosa a LED, come dotazione a richiesta o a seconda dell’allestimento.

La novità più appariscente sul posteriore della nuova Polo GTI sono i gruppi ottici posteriori a LED che, frutto di un lavoro di design completamente nuovo, oggi si spingono decisamente verso il centro del portellone e presentano luci freno animate; gli indicatori di direzione dinamici integrati nei gruppi ottici poi, indicano la direzione della svolta con un movimento fluido della luce. I nuovi paraurti specifici GTI fanno apparire la sportiva compatta ancora più larga sulla strada. L'Adaptive Frontlightning System (AFS), integrato lateralmente e gestito dal gruppo ottico principale, è stato ridisegnato e crea un effetto luminoso di design ancora più accattivante. In cooperazione con i fari a LED Matrix IQ.LIGHT, assicurano un’illuminazione molto omogenea della carreggiata e dell’ambiente circostante. L’innovativa tecnologia a matrice consente, entro i limiti del sistema, di guidare con gli abbaglianti costantemente accesi, senza causare l’abbagliamento degli altri utenti della strada. Sull’affilato frontale si confermano tratti caratteristici come il logo GTI rosso sulla calandra, le prese d’aria in struttura a nido d’ape e la striscia decorativa continua rossa, al di sopra della fascia di luci diurne a LED, che sui lati destro e sinistro confluisce con winglet rossi nei fari a LED Matrix IQ.LIGHT.

Assetto sportivo e bloccaggio elettronico XDS

Come si addice a un’autentica GTI Volkswagen, anche la nuova Polo GTI viene dotata di serie di un assetto sportivo appositamente messo a punto che abbassa la carrozzeria di 15 millimetri e garantisce la tipica sintesi GTI di elevato dinamismo di marcia, sicura neutralità ed eccellente comfort. Nelle curve veloci, il bloccaggio elettronico XDS perfeziona il comportamento di trazione. Come parte integrante del programma di controllo elettronico della stabilizzazione ESP e della regolazione antipattinamento ASR, l’XDS controlla la pressione frenante sulla ruota anteriore interna alla curva, evitando che slitti e che il conducente perda il controllo della vettura in situazioni estreme. 

Il potente motore 2.0 TSI

Quattro cilindri con sovralimentazione turbo. Il cuore di una GTI è sempre il motore. Come tutte le precedenti, anche la nuova Polo GTI è a trazione anteriore. Il motore a iniezione diretta di benzina e sovralimentazione turbo sviluppa 207 CV e consente una velocità massima di 240 km/h. 
Il passaggio tra i rapporti viene eseguito tramite un cambio DSG doppia frizione a 7 rapporti (di serie). Fin dalla Polo GTI del 2006, i propulsori sono sempre stati sovralimentati e portano così avanti la tradizione della Polo GT G40 del 1987. L’attuale stadio evolutivo consente prestazioni su strada straordinarie per una sportiva compatta come la Polo GTI. Lo sprint da 0 a 100 km/h richiede solo 6,5 secondi. La coppia massima è di 320 Nm tra 1.500 e 4.500 giri. Tra gli highlight tecnologici del 2.0 TSI (cilindrata 
1.984 cm3) montato in posizione anteriore trasversale della nuova Polo GTI figurano dotazioni quali un sistema di iniezione doppio, con iniezione combinata diretta e indiretta, una centralina motore con quattro processori centrali e la commutazione elettronica dell’alzata valvole sul lato aspirazione. Nonostante l’elevata potenza, il motore brilla per efficienza e consumi moderati. A ciò contribuisce anche il basso peso a vuoto DIN di 1.286 kg.

Assetto Sport Select e selezione del profilo di guida 

La nuova Polo GTI può essere equipaggiata, a richiesta, con l’assetto Sport Select. Il guidatore può scegliere fra due diversi livelli per la regolazione degli ammortizzatori. La selezione del profilo di guida standard nella nuova Polo GTI offre quattro modalità: Eco, Individual, Normal e Sport. Le diverse modalità consentono al guidatore di impostare singoli parametri che variano il comportamento di marcia della vettura. Con l’assetto Sport Select è possibile, per esempio, modificare comportamento dello sterzo, mappatura del motore e comando del cambio, a seconda del profilo selezionato. Inoltre, il sound dell’impianto di scarico viene modificato automaticamente per renderlo ancora più sportivo in modalità Sport; una funzionalità selezionabile anche nel profilo di guida Individual. Oltre agli ammortizzatori regolabili, l’assetto Sport Select comprende una barra stabilizzatrice anteriore di dimensioni maggiori con elementi di accoppiamento più rigidi, e cuscinetti dell’asse posteriore più rigidi. Inoltre, anche in questo caso la carrozzeria è abbassata di 15 mm. Ciò riduce l'altezza della Polo GTI a 1.439 mm rispetto alla Polo, con una lunghezza identica di 4.074 mm e una larghezza di  1.751 mm. In particolare, con il profilo Eco, il funzionamento del motore, del climatizzatore e dei gruppi ausiliari viene gestito nell’ottica del massimo contenimento dei consumi. Inoltre, in questa modalità il DSG attiva una funzione di veleggiamento. Se il guidatore solleva il piede dal pedale dell’acceleratore (per esempio, percorrendo tratti in discesa), il DSG “stacca” la frizione e il motore gira al regime minimo. Così l’energia cinetica della Polo GTI può essere sfruttata in modo ottimale e possono essere ulteriormente ridotti i consumi.

media-Nuova Polo GTI 2021_DB2021AU00481

Interni digitali e con animo GTI 

Con l’introduzione del nuovo concept degli allestimenti Volkswagen, la Polo è disponibile oggi nelle quattro linee Polo, Life, Style ed R-Line. Come nel caso di Style ed R-Line, il ricco equipaggiamento della nuova Polo GTI è basato sull’allestimento Life. Tra le innovative dotazioni di sicurezza figura un center airbag che si trova nello schienale del guidatore sul lato destro. In caso d’incidente, il center airbag si apre verso il centro e protegge il guidatore e il passeggero anteriore impedendo, ove possibile, che urtino l’uno contro l’altro causandosi reciprocamente lesioni.

Un ulteriore elemento di sicurezza è il cosiddetto pretensionatore terminale, che tende in via supplementare la cintura di sicurezza nella zona del bacino. La gamma delle funzioni prevede inoltre il sistema di ausilio al parcheggio anteriore e posteriore.

Gli interni di una Volkswagen GTI sono caratteristici e inconfondibili come i suoi esterni. Eleganti ed espressivi, ma mai eccessivi. La nuova Polo GTI ne è un ottimo esempio. Nero, rosso, grigio e cromo sono le tonalità cromatiche dominanti negli interni.

I montanti del tetto e il padiglione sono sempre nel tipico colore delle finiture Titanschwarz. Anche le cuciture a contrasto rosse sono sempre una delle caratteristiche distintive GTI. Queste impreziosiscono il volante sportivo multifunzionale rivestito in pelle, di serie, il rivestimento della leva del cambio e le superfici esterne delle sedute. I sedili sportivi top di gamma offrono molteplici possibilità di regolazione e si adattano ergonomicamente alla corporatura pressoché di qualunque guidatore. Le fasce centrali dei sedili sono rivestite con il leggendario motivo a quadri Clark (strisce in grigio scuro, grigio chiaro e rosso, quadretti neri).

A richiesta sono disponibili sedili sportivi comfort con rivestimento ArtVelours. La decorazione sulla plancia ora brilla nell’accattivante tonalità Kings Red Glossy di serie. A richiesta, può anche essere ordinata in una più discreta tonalità Deep Iron Glossy, mentre la parte superiore della strumentazione viene riproposta in Nero. Nobilitano gli interni numerosi dettagli cromati. Si ritrovano tra l’altro sulla modanatura del volante, sulla leva del cambio, sulle cornici della strumentazione, sulle bocchette dell’aria e sulla pedaliera. Sono concepiti esclusivamente per la nuova Polo GTI anche gli inserti decorativi sui pannelli delle porte e sui listelli battitacco con scritta GTI. Al di là delle dotazioni GTI, il ricco equipaggiamento comprende, tra l’altro, airbag per la testa supplementari sulla zona anteriore e posteriore, un’illuminazione ambiente negli inserti decorativi sulle porte e nella plancia, climatizzatore, sedili anteriori regolabili in altezza, alzacristalli elettrici per tutti i finestrini con comando comfort, impugnatura della leva del freno di stazionamento in pelle e, naturalmente, grandi paddle integrati nel volante sportivo multifunzione rivestito in pelle. Per la nuova Polo GTI, inoltre, è disponibile a richiesta una gamma molto ampia di sistemi comfort e di assistenza. Le pinze dei freni rosse sono poi l’inconfondibile segno distintivo esterno dell’impianto frenante, che è progettato per la migliore decelerazione possibile - anche se si adotta uno stile di guida molto sportivo.

La strumentazione e il sistema di infotainment sono disposti sullo stesso piano ottico, risultando così perfettamente visibili e facilmente raggiungibili in tutte le situazioni di marcia. Apposite interfacce digitali portano a bordo le app e i servizi online degli smartphone. Sulla Polo GTI è possibile ricaricare smartphone mediante prese USB C e, come dotazione a richiesta, anche senza fili (per induzione). Oltre che per le sue dimensioni (la diagonale dello schermo misura 10,25 pollici ossia 26 centimetri) il Digital Cockpit Pro entusiasma per l’elevata densità di pixel, migliore contrasto e colori più intensi. Può essere configurato in modo veloce e intuitivo tramite il grande touchscreen del sistema di infotainment e i pulsanti del volante sportivo multifunzione rivestito in pelle, appiattito nella parte inferiore. La nuova grafica è stata messa a punto in modo specifico per la Polo GTI. 

Se desiderato, la visualizzazione completamente digitale può illustrare, per esempio, la guida a destinazione a tutto schermo. Il touchscreen sulla consolle centrale può essere destinato e utilizzato secondo le proprie preferenze. Con le sue superfici essenziali, il Climatronic con funzioni touch (disponibile a richiesta) si integra senza soluzione di continuità nel moderno look dei grandi display. L’unità di comando dispone di superfici touch e cursori sensibili al tocco. Viene offerta in forma simile anche sui modelli più grandi, come Tiguan e Passat e sottolinea la grande pregevolezza degli interni della Polo GTI.

media-Nuova Polo GTI 2021_DB2021AU00483

Nuovi sistemi di infotainment

La nuova Polo GTI dispone di serie del sistema di infotainment Ready2Discover con display ad alta risoluzione da 8,0”. A richiesta sono disponibili anche il sistema Discover Media e il sistema Discover Pro con un brillante display da 9,2”. I dispositivi da 8,0” e 9,2” appartengono alla terza generazione (MIB3.1), la più recente della piattaforma modulare di infotainment. Con Ready2Discover, il proprietario può abilitare in un secondo momento la funzione di navigazione (Function on Demand). Discover Media e Discover Pro invece ne dispongono già. Grazie a una Online-Connectivity-Unit (OCU) con eSIM integrata, la gamma di funzionalità ampliate dei sistemi MIB3.1 include i servizi online di We Connect (predisposti per un utilizzo senza limiti di tempo) e We Connect Plus (predisposti in Europa per un utilizzo gratuito per uno o tre anni). A seconda dell’equipaggiamento, i sistemi MIB3.1 offrono anche nuove funzioni come l’accesso ai servizi di streaming e la personalizzazione di molte impostazioni che, essendo memorizzabili anche nel cloud mediante il Volkswagen ID, possono essere conseguentemente richiamate anche in altri modelli Volkswagen. L’App-Connect Wireless consente l'integrazione senza fili di app per Apple CarPlay™ e Android Auto™.

Cinque colori e Roof Pack

La nuova Polo GTI debutta in cinque colori di carrozzeria – Deep Black effetto perla, Grigio Fumo metallizzato, Kings Red metallizzato, Pure White e Reef Blue metallizzato. Gli ultimi tre colori carrozzeria menzionati possono essere combinati a richiesta con un tetto a contrasto verniciato in nero (Roof Pack). Di serie vengono montati cerchi in lega leggera da 17”; come optional la Polo GTI può anche essere ordinata con cerchi in lega leggera da 18”. Tra i numerosi equipaggiamenti a richiesta figurano, tra l’altro, un grande tetto panoramico scorrevole-sollevabile, rivestimenti dei sedili ArtVelours, comandi vocali e il sound system beats con sei altoparlanti e una potenza di 300 watt. L'amplificatore è alloggiato sotto il pavimento del vano di carico variabile per risparmiare spazio. La capacità del bagagliaio della nuova Polo GTI è di 351 litri.

Moderni sistemi di illuminazione e di assistenza

Fari a LED Matrix IQ.LIGHT. Migliore visibilità, massimo comfort e ancora più sicurezza: con i fari a LED Matrix IQ.LIGHT, sulla Polo GTI viene utilizzato di serie un nuovo stadio evolutivo delle luci. La Volkswagen democratizza così l’innovativo sistema di illuminazione a LED in tutte le classi. Oltre che sulla Polo, viene impiegato anche sulle gamme Touareg, Passat, Golf, Tiguan e Tiguan Allspace, nonché sulla nuova Taigo e sulle ID.3 e ID.4. Attraverso una matrice composta da numerosi LED per ogni modulo faro, differenti funzioni d’illuminazione, alcune delle quali interattive, come il Dynamic Light Assist, possono rendere ancora più confortevole la guida in tutte le diverse condizioni (alba, tramonto, notte, con o senza illuminazione pubblica, maltempo, etc.) che richiedono l’accensione dei fari.

media-Nuova Polo GTI 2021_DB2021AU00477

IQ.DRIVE Travel Assist

La Volkswagen raggruppa i sistemi finalizzati alla guida assistita sotto il marchio-ombrello IQ.DRIVE. Il modulo basilare è il sistema di assistenza alla guida Travel Assist che, per la prima volta sulla Polo, consente la guida parzialmente automatizzata. Il sistema può subentrare nel controllo dello sterzo, della frenata e dell'accelerazione  da 0 km/h fino al limite di sistema del Travel Assist (210 km/h). A questo scopo, una volta attivato, il sistema si avvale, tra l’altro, dell’ACC predittivo con regolazione automatica della distanza (dinamica longitudinale) e dell’assistenza per il mantenimento della corsia Lane Assist (dinamica trasversale). Tramite un radar sul frontale e una telecamera dietro il parabrezza, il Travel Assist può mantenere la velocità, la corsia e la distanza dal veicolo che precede. Il sistema viene attivato tramite il tasto

Travel-Assist sul nuovo volante multifunzione rivestito in pelle

Il guidatore rimane sempre responsabile del controllo della Polo GTI e deve tenere le mani sul volante anche quando l’IQ.DRIVE Travel Assist è attivo. Affinché tale condizione venga sempre rispettata, l’elettronica della Polo GTI presiede al controllo tramite cosiddette superfici capacitive sul volante. Questo rilevamento capacitivo funziona in modo estremamente efficace e affidabile anche su lunghi tratti rettilinei e pianeggianti.

ACC predittivo

L’ultima generazione del cruise control con regolazione automatica della distanza ACC, in abbinamento al DSG e alla navigazione satellitare, prende in considerazione in modo predittivo anche la segnaletica locale sui limiti di velocità, cartelli che segnalano l’accesso a centri abitati, incroci e rotatorie. A tal fine il sistema di assistenza ricorre ai segnali della telecamera anteriore e ai dati GPS e cartografici e li utilizza per le sue regolazioni. Il nuovo ACC diventa così una specie di regolatore della velocità intelligente ed è un chiaro esempio di come anche i sistemi di assistenza già noti vengano permanentemente migliorati. Il cambio DSG consente inoltre alla Polo GTI con ACC di frenare automaticamente adeguando la velocità al veicolo che precede, all’occorrenza anche fino all’arresto. 

Lane Assist e assistente all’uscita dal parcheggio

La nuova Polo GTI è dotata di serie dell’assistente al mantenimento della corsia Lane Assist. Se la sportiva compatta viene ordinata anche con il pacchetto (a richiesta) Sistemi di assistenza comprensivo di sistema di assistenza al cambio di corsia, entrambi i sistemi si fondono. In questo caso, la dotazione di bordo comprende anche l’assistente all’uscita dal parcheggio, così come il sistema di protezione proattiva e il sistema di controllo perimetrale Front Assist comprensivo di rilevamento di pedoni e ciclisti. Il pacchetto Sistemi di assistenza può contribuire a evitare gravi incidenti, risultando particolarmente efficace soprattutto in due situazioni. In autostrada, il sistema rileva i veicoli che vengono a trovarsi nell’angolo cieco, sia che sopraggiungano sorpassando velocemente sia che procedano lentamente nel traffico congestionato, avverte il guidatore e avvia un intervento di controsterzo tramite il Lane Assist prima che possa verificarsi una situazione pericolosa. Durante l’uscita da un parcheggio in retromarcia, i sensori rilevano i veicoli che si avvicinano lateralmente, ancor prima che entrino nel campo visivo di chi è al volante. In questo modo, il guidatore può essere avvisato molto precocemente sulla presenza di traffico laterale.

Sistema di controllo perimetrale Front Assist

Presente di serie sulla nuova Polo GTI, il Front Assist utilizza un sensore radar integrato nel frontale per monitorare permanentemente la distanza dai veicoli che precedono. Il sistema supporta chi sta al volante in situazioni critiche, per esempio nell’imminenza di un possibile tamponamento, ovvero predispone l’impianto frenante e avvisa il guidatore invitandolo a intervenire, dapprima con segnali ottici e acustici, poi, in una seconda fase, con una breve frenata di avvertimento. In caso di frenata debole da parte del guidatore, il sistema aumenta automaticamente la pressione frenante. Qualora invece quest’ultimo non reagisca, il Front Assist decelera automaticamente la vettura, per concedere a chi è alla guida un maggiore tempo di reazione.

Il sistema avvisa inoltre il guidatore della Polo in caso di eccessiva riduzione della distanza rispetto al veicolo che precede. La nuovissima versione del Front Assist proposta sulla Polo GTI è in grado di rilevare non solo gli altri veicoli, ma anche pedoni e ciclisti che si muovono trasversalmente rispetto alla carreggiata. Non solo durante il giorno, ma anche in condizioni di oscurità. Non appena un pedone o un ciclista si trova in pericolo, il sistema allerta il guidatore e successivamente, entro determinati limiti tecnici, frena autonomamente la nuova Polo GTI. Parte integrante del Front Assist è la funzione di frenata di emergenza City.

Funzione di frenata di emergenza City

È un’evoluzione del Front Assist e monitora, per mezzo di un sensore radar, lo spazio antistante la vettura.  Il sistema agisce a velocità inferiori a 30 km/h. In caso di una collisione imminente con un veicolo che precede (in movimento o fermo), se il guidatore non intraprende alcuna azione per evitare l’urto, l’impianto frenante viene predisposto come avviene nel caso del Front Assist.  Se necessario, entro i limiti del sistema, la funzione di frenata di emergenza City interviene con una frenata automatica per ridurre le conseguenze di un impatto imminente e, se il guidatore non frena con forza sufficiente, gli mette a disposizione tutta la forza frenante.

Sistema di riconoscimento della stanchezza del guidatore

Il sistema di riconoscimento della stanchezza del guidatore Fatigue Detection, offerto di serie su tutta la gamma Polo, rileva un’eventuale diminuzione della concentrazione del guidatore e lo allerta mediante un segnale acustico della durata di cinque secondi e un messaggio nella strumentazione, invitandolo a fare una pausa. Se nei 15 minuti successivi il guidatore non effettuerà pause, l’avviso verrà ripetuto.

Frenata anti collisione multipla

Quasi un quarto di tutti gli incidenti con lesioni alle persone derivano da collisioni multiple che si verificano dopo l’incidente iniziale vero e proprio. A questo riguardo, la frenata anti collisione multipla può contribuire a evitare del tutto le collisioni successive o perlomeno a mitigarne la gravità. Dopo il primo impatto, nei limiti del dispositivo, il sistema anti collisione multipla frena automaticamente l’auto, ancor prima che il conducente possa reagire. Così facendo, il dispositivo può ridurre la gravità dell’incidente o, nella migliore delle ipotesi, può evitarlo del tutto.

Sistema proattivo di protezione occupanti

Se il sistema proattivo di protezione degli occupanti, dotazione di serie, riconosce un potenziale rischio di incidente (per esempio tramite una frenata di emergenza, quindi attraverso il sistema attivo di assistenza della frenata), avviene automaticamente il pretensionamento delle cinture di sicurezza del guidatore e del passeggero anteriore, in modo da garantire la miglior protezione possibile per mezzo del sistema airbag e cinture di sicurezza. Qualora in una situazione di guida instabile, come per esempio in caso di sovrasterzo o sottosterzo con l’intervento dell’ESC, si verifichi una forte accelerazione trasversale, vengono inoltre chiusi sia i cristalli laterali (fino a un apposito punto di fermo) sia il tetto scorrevole (disponibile a richiesta). Infatti, gli airbag per la testa e gli airbag laterali possono effettuare al meglio la loro azione protettiva e quindi funzionare in completa efficacia quando i cristalli e il tetto sono pressoché chiusi. La protezione proattiva degli occupanti riconosce anche le situazioni critiche relative alla distanza di sicurezza, contribuendo a ridurre lo spazio di arresto, in quanto sulla nuova Polo GTI questo sistema è disponibile in abbinamento al controllo perimetrale Front Assist di serie. In situazioni di pericolo il guidatore viene avvisato attraverso segnali ottici e acustici e mediante una frenata preventiva.

Dispositivo di assistenza al parcheggio Park Assist

Il dispositivo di assistenza al parcheggio Park Assist, disponibile a richiesta, guida automaticamente la Polo GTI negli spazi di parcheggio paralleli alla carreggiata e trasversali ed esegue anche manovre di uscita dagli spazi paralleli. Il sistema viene attivato premendo il relativo tasto sulla consolle centrale. Mediante gli indicatori di direzione il guidatore sceglierà quindi il lato della carreggiata su cui parcheggiare. Se il Park Assist, tramite i sensori a ultrasuoni, rileva uno spazio di parcheggio di dimensioni sufficienti (lunghezza dell’auto + 40 cm davanti e 40 cm dietro), si potrà avviare il parcheggio assistito: il guidatore inserirà la retromarcia, dopodiché dovrà soltanto dosare il pedale dell’acceleratore o del freno, mentre sarà la vettura a manovrare lo sterzo. Una funzione di frenata automatica lo supporterà in caso di urto imminente.

Indicatore di pressione degli pneumatici

L’indicatore di controllo della pressione degli pneumatici opera mediante i sensori del numero di giri delle ruote dell’ABS: se la pressione degli pneumatici diminuisce, si riduce il raggio di rotolamento della ruota interessata, che gira più velocemente mentre la velocità della vettura rimane invariata. In tal caso il sistema riconosce che la pressione di gonfiaggio è troppo bassa e avvisa il guidatore con un segnale visivo sul Digital Cockpit Pro di serie. L’indicatore di pressione degli pneumatici, tuttavia, non esonera il guidatore dalla responsabilità di controllare periodicamente la pressione degli pneumatici.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova Volkswagen Polo GTI: in anteprima mondiale la punta di diamante del segmento

Today è in caricamento