rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Auto e moto

Honda SH350i 2022: più veloce, leggero e stiloso con nuove colorazioni

In occasione del model year 2021 il top di gamma della famiglia SH è diventato SH350 ed è stato profondamente aggiornato

In occasione del model year 2021 il top di gamma della famiglia SH è diventato SH350 ed è stato profondamente aggiornato. L’aumento di cilindrata ha portato con sé una velocità massima più elevata e un’accelerazione migliorata.

Il telaio ridisegnato ha permesso di risparmiare peso, mentre la nuova carrozzeria ha elevato lo stile a un livello superiore. Le luci full-LED e la nuova completa strumentazione LCD migliorano la vita a bordo, mentre nel vano sottosella, che può ospitare un casco integrale, è presente una presa USB di tipo C.

Per il 2022 tornano nella gamma colori le varianti cromatiche conosciute come “Sporty”, caratterizzate da accattivanti nuove verniciature accoppiate a cerchi neri con stickers rossi e logo rosso del modello.

Basta guardarsi attorno per le strade di una qualsiasi città europea per rendersi conto della presenza costante e inconfondibile di due lettere: SH. Negli ultimi 37 anni le vendite di scooter della gamma SH in Europa hanno abbondantemente superato il milione di unità, facendo guadagnare al nome SH lo status di “marchio nel marchio”, sinonimo di qualità costruttiva e affidabilità, caratteristiche tipiche di Honda.

Con il suo look compatto, la pedana piatta e le ruote da 16 pollici, già l’SH300i ha racchiuso per anni tutte le caratteristiche distintive della famiglia SH, ma con un extra: un motore potente, capace di prestazioni eccezionali sia in città che nei percorsi extraurbani. 

Nel 2015 è stato il primo scooter Honda a montare un propulsore omologato EURO4, unità che nello stesso periodo ha ricevuto miglioramenti in termini di coppia erogata ed efficienza dei consumi. Anche l’aspetto è diventato più muscoloso, mentre le modifiche al telaio ne hanno fatto aumentare la capacità di carico mantenendo inalterata la manovrabilità. Nel 2019 sono stati introdotti il controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control) e la praticissima Smart-Key più lo Smart Top-Box.

Ma il miglior scooter a ruote alte di tutti i tempi non può fermarsi mai. Per restare in cima alla lista dei desideri bisogna essere inarrivabili. Ecco, quindi, che nel 2021 è arrivato il nuovo SH350i, con più potenza e più coppia, design ancora più esclusivo ed elegante per regalare un’esperienza di guida e possesso ancora più gratificante. Perché come un SH… c’è solo l’SH!

Per il 2022 Honda ripropone le apprezzatissime livree conosciute come “Sporty”, caratterizzate da accattivanti nuove tonalità cromatiche e dai cerchi verniciati in nero, con stickers rossi, e logo rosso del modello.

L’aumento di cilindrata del nuovo motore, denominato eSP+, dell’SH350i si è tradotto in una potenza di picco più elevata, pari a 29,4 CV/21,6 kW (rispetto ai 25,2 CV /18,5 kW del vecchio SH300i), ma soprattutto in una spinta più sostenuta su tutto l’arco di giri, garantendo un’accelerazione imperiosa e una velocità massima da viaggio autostradale. Ovviamente… è omologato Euro5.

Il telaio è stato disegnato con l’obiettivo del minimo peso, mentre lo stile ha fatto un notevole passo in avanti, per dare vita a una versione evoluta e ancor più elegante della formula SH che riunisce compattezza e funzionalità, oltre a facilità di guida e di parcheggio. Una presa USB di tipo C nel vano sottosella rende pratico caricare ogni device e il cruscotto completamente digitale con display LCD è sempre chiaro da consultare.

Per il 2022 l’SH350i è disponibile nei colori: Mat Carnelian Red Metallic, Mat Ruthenium Silver Metallic, Pearl Cool White, Black, Pearl Falcon Gray (Nuova versione Sporty 2022!) e Mat Blacky Gray Metallic (Nuova versione Sporty 2022!).

Motore

Il motore eSP+ (enhanced Smart Power+) dell’SH350i unisce caratteristiche di sostenibilità ambientale a prestazioni elevate grazie all’adozione di tecnologie per la riduzione degli attriti.

Con una cilindrata di 330 cc la potenza di picco dell’unità monoalbero (SOHC) a 4 valvole raffreddata a liquido è di 29,4 CV (21,6 kW) a 7.500 giri/min, con una coppia massima di 32 Nm a 5.250 giri/min. Gli effetti sulle prestazioni reali sono evidenti: la velocità massima supera di slancio i 130 km/h effettivi e, partendo da fermo, l’SH350i copre i 200 metri in 10,2 secondi!

Le misure di alesaggio e corsa sono pari a 77x70,7 mm. Il rapporto di compressione è di 10,5:1. Per sfruttare al massimo la grande cilindrata sono stati adeguati anche lunghezza e tempi di alzata delle valvole. Rispetto al vecchio SH300i, la chiusura delle valvole di aspirazione e l’apertura/chiusura delle valvole di scarico sono state ritardate di 5°. Infine, su entrambi i fronti, è stata aumentata l’alzata di 0,3 mm.

L’albero motore è il 10% più leggero. Un risultato ottenuto senza apportare modifiche alle dimensioni dei perni di banco, pur conservando la resistenza e la rigidità necessarie a erogare una grande potenza. La distribuzione con bilanciere a rullo, resistenti cuscinetti del perno di banco e carter sigillati garantiscono affidabilità e prestazioni costanti. Per ottimizzare il raffreddamento del pistone viene spruzzato un getto di olio sulla sua parte sottostante, il che permette di anticipare i tempi di accensione e massimizzare l’efficienza della combustione. La capacità totale olio è di 1,85 litri.

Il sistema di aspirazione prevede corpo farfallato da 36 mm e valvole di aspirazione da 28 mm. L’aria è aspirata tramite un airbox da 5,5 litri. Nel condotto di aspirazione fluisce l’aria in modo efficiente, sfruttando un moto vorticoso verso l’interno del cilindro per una combustione del carburante omogenea. I gas combusti vengono espulsi attraverso un condotto di scarico rettilineo, con grande beneficio per l’efficienza.

Per ridurre la resistenza all’uscita dei gas di scarico, il silenziatore è costituito da due camere distinte. La forma del collettore, oltre che le dimensioni e l’ubicazione del catalizzatore, ottimizzano il flusso e la purificazione dei gas.

L’attrito interno è minimo grazie all’uso di un cilindro disassato di 5 mm, alla catena di distribuzione con tenditore idraulico e all’impiego di una pompa di recupero. Quest’ultima, utilizzata tipicamente sui motori ad alte prestazioni, abbassa la pressione interna al motore, riduce l’agitazione dell’olio e diminuisce le perdite da pompaggio oltre all’attrito volvente interno.  Le vibrazioni sono minimizzate da un contralbero che contribuisce anche al grande piacere di guida.

La trasmissione V-Matic è composta dalla frizione centrifuga automatica (con rapporti impostati per una rapida reazione alle basse velocità e una pronta accelerazione) e dalla finale a cinghia.

L’SH350i è dotato del controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control). Il sistema rileva eventuali differenze tra la velocità della ruota anteriore e posteriore, calcola il rapporto di slittamento e poi controlla la coppia erogata dal motore attraverso il sistema di iniezione elettronica per recuperare l’aderenza dello pneumatico posteriore. Il sistema HSTC può essere disattivato tramite un interruttore posto sul blocchetto sinistro. Una spia con la lettera “T” sul cruscotto lampeggia quando il sistema sta attivamente gestendo l’aderenza.

Il motore è omologato EURO5, regolamentazione che a partire dal 1° gennaio 2020 ha introdotto standard sulle emissioni molto severi. Tra i requisiti rientrano riduzioni sostanziali delle emissioni consentite di monossido di carbonio, una riduzione di oltre il 40% delle emissioni totali di idrocarburi, una rilevazione più accurata delle accensioni irregolari e l’introduzione di limiti al particolato.

I consumi di carburante si attestano su 30 km/l (nel ciclo medio WMTC); il serbatoio da 9,1 L offre quindi una potenziale autonomia di oltre 270 km.

Equipaggiamento e styling

L’SH350i attira immediatamente gli occhi su di sé, grazie al magnifico design nel segno del successo riscosso dalle linee tese e muscolose del fratellino campione di vendite SH125/150i. Il suo “volto” lo rende unico: l’illuminazione a LED vanta un gruppo ottico centrale sdoppiato, mentre la luce di posizione si trova sul manubrio, creando un frontale elegante e contemporaneo. La luce posteriore e gli indicatori di direzione a LED sono armoniosamente integrati, mentre le maniglie per il passeggero sono realizzate in alluminio.

Ovviamente, trattandosi di un membro della famiglia SH, la funzionalità è importante tanto quanto la forma. La posizione di guida si adatta alle caratteristiche fisiche di qualsiasi guidatore, assicurando una postura rilassata oltre a un’ottima visuale sulla strada. La lunghezza totale è di 2.160 mm, per una larghezza di 742 mm e un’altezza di 1.161 mm (senza parabrezza). L’altezza minima da terra è pari a 131 mm.

Il vano sottosella può ospitare un casco integrale e la sella è posta a 805 mm. È presente anche una presa di ricarica USB di tipo C per ricaricare facilmente i propri device. La classica pedana piatta della gamma SH (larga ben 435 mm) facilita il trasporto di molti oggetti, nonché la salita e la discesa dallo scooter. Sul pannello anteriore è presente anche un pratico gancio ripiegabile.

Il cruscotto LCD sdoppiato è ampio e perfettamente leggibile. Ai lati sono riunite tutte le spie di avvertenza – incluso il funzionamento di HSTC e ABS – ordinatamente posizionate attorno alle indicazioni del tachimetro e del contachilometri digitale centrale. Tutte le funzioni del cruscotto vengono attivate tramite i pulsanti “Info A/B” sul blocchetto sinistro.

Gli indicatori di direzione anteriori e posteriori dell’SH350i sono dotati della funzione di segnalazione della frenata di emergenza. Una volta che l’ABS rileva che è in atto una frenata particolarmente intensa – anche su fondo bagnato – le luci di emergenza lampeggiano per avvisare gli altri utenti della strada.

E per aggiungere praticità al vorticoso stile di vita di oggi c’è la Smart-Key che oltre a permettere di attivare il commutatore di contatto e l’apertura/chiusura dei vani, consente anche di gestire lo Smart-Top Box da 35 litri. Quando la Smart-Key si trova nella tasca del conducente, è possibile aprire il bauletto agendo solo su un comodo tasto, per poi bloccarsi automaticamente quando il conducente accende il motore o, viceversa, si allontana dal veicolo. Il parabrezza in policarbonato ultraresistente e i paramani sono altresì di serie.

Telaio e ciclistica

Il resistente telaio dell’SH350i è progettato per assicurare agilità e controllo in tutte le situazioni di guida. La progettazione dei tubi in acciaio, lo spessore delle piastre e tutti gli altri componenti collegati al telaio sono stati studiati per massimizzare la stabilità e il comfort alle alte velocità, minimizzando al contempo il peso.

L’assorbimento delle asperità è garantito dalla forcella telescopica con steli di 35 mm, dai doppi ammortizzatori posteriori regolabili nel precarico, dal forcellone in alluminio pressofuso e dal leveraggio Oleo-Link montato al di sotto del motore per smorzare le oscillazioni provocate dalle asperità, garantendo così una stabilità superiore.

Il cannotto di sterzo è inclinato di 27°5’ e proietta un’avancorsa di 99 mm, mentre l’interasse è di 1.452 mm. Il manubrio offre un raggio di sterzo di 45°, per manovre facili in spazi angusti. Il peso con il pieno è di 174 kg.

Gli pneumatici hanno dimensioni 110/70-16 all’anteriore e 130/70-16 al posteriore; l’ABS a due canali agisce sul disco singolo anteriore da 256 mm con pinza a due pistoncini e su quello posteriore da 256 mm con pinza a singolo pistoncino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Honda SH350i 2022: più veloce, leggero e stiloso con nuove colorazioni

Today è in caricamento