Sabato, 13 Luglio 2024
Auto e moto

La Formula 1 dice addio alle ombrelline

"Sono in contrasto con le norme della società d'oggi"

Addio alle “ombrelline” in Formula 1. Basta a ragazze avvenenti dalle forme mozzafiato sulla griglia di partenza che da decenni allietavano piloti e tifosi nei minuti precedenti al via dei Gran Premi. La nuova proprietà del circus, Liberty Media, ha rivisto le proprie strategie di marketing sin dal prossimo mondiale che inizierà il 25 marzo a Melbourne.

Secondo Sean Bratches, managing director delle operazioni commerciali in F.1, “nell’ultimo anno abbiamo esaminato una serie di settori che ritenevamo necessari da aggiornare per essere più in sintonia con la nostra visione di questo sport. La pratica di impiegare le ragazze in griglia è stata un caposaldo dei GP di F.1 per decenni, ma riteniamo che questa usanza non sia in sintonia con i nostri valori del marchio e sia chiaramente in contrasto con le norme della società moderna. Non crediamo che tale pratica sia appropriata o rilevante per la F.1 e per i suoi fan, vecchi e nuovi, nel mondo”.

Questi cambiamenti si applicheranno anche alle altre categorie automobilistiche che corrono durante i weekend dei Gran Premi. “La Formula 1 – è scritto in una nota – considera il tempo trascorso in griglia di partenza da piloti e squadre prima della gara un momento di celebrazione, in cui gli ospiti e i vari artisti possono accrescere il fascino e lo spettacolo del Gran Premio, consentendo inoltre agli organizzatori e ai partner di mettere in mostra le loro nazioni e i loro prodotti”.

Alfa Romeo torna in Formula 1 dopo un'assenza di oltre 30 anni

PyeongChang 2018: le Olimpiadi in Corea

Dove e quando vedere gli azzurri in gara | Il calendario

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Formula 1 dice addio alle ombrelline
Today è in caricamento