Martedì, 2 Marzo 2021

Boom di richieste per XC40: Volvo espande la produzione in Europa e Cina

Oltre 80mila ordini per il SUV compatto firmato dalla casa svedese sulla nuova architettura modulare compatta CMA

Dopo aver ricevuto circa 80.000 nuovi ordini per il nuovo e pluripremiato SUV XC40, Volvo sta espandendo la produzione del modello in Europa e in Cina al fine di soddisfare la forte richiesta. Oltre ad ampliare la produzione presso il sito di Ghent, ha in programma di aggiungere capacità produttiva per la XC40 nello stabilimento cinese di Luqiao durante la prima metà del prossimo anno, sottolineando così la popolarità del modello che quest'anno si è aggiudicato il riconoscimento di Auto dell'Anno in Europa.

SUV compatti richiestissimi

La casa svedese ha anche annunciato l'intenzione di sfruttare la popolarità delle sue nuove compatte introducendo nuovi modelli basati sulla sua Architettura Modulare Compatta (CMA) e sostituendo l'attuale V40. "Il successo della XC40 ha superato ogni nostra più rosea aspettativa" ha dichiarato Håkan Samuelsson, Presidente e CEO di Volvo Cars. "Il segmento dei SUV compatti è al momento quello in maggiore crescita nel settore automobilistico e con questi modelli aggiuntivi basati sull'architettura CMA ci aspettiamo di riuscire a beneficiare ulteriormente di questo trend positivo".

Nuovi modelli a trazione elettrica

I nuovi modelli di prossima introduzione basati sulla CMA saranno a trazione esclusivamente elettrica e verranno venduti globalmente in tutte le principali regioni geografiche. Maggiori dettagli su questi prodotti saranno comunicati in un secondo tempo. La XC40 è stata lanciata verso la fine del 2017 con un enorme successo di pubblico a livello mondiale ed è in assoluto la prima Volvo ad essere stata insignita, lo scorso marzo, del prestigioso riconoscimento di Auto dell'Anno in Europa.

Architettura Modulare Compatta CMA

La nuova XC40 è anche il primo modello realizzato sulla base della nuova architettura CMA per veicoli di Volvo Cars. Sviluppata in collaborazione con Geely Holding, la CMA consente a Volvo Cars di realizzare le economie di scala necessarie per questo segmento. A marzo, Volvo Cars ha annunciato la decisione di produrre le vetture del suo marchio consociato Lynk & Co presso lo stabilimento di Ghent. Come la XC40, anche il primo modello a marchio Lynk & Co sarà basato sulla CMA.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di richieste per XC40: Volvo espande la produzione in Europa e Cina

Today è in caricamento