rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
potenza mostruosa

La bici elettrica più potente mai realizzata (ma vietata in Italia)

Grazie a una doppia catena di derivazione motociclistica raggiunge i 300 Nm di coppia e può arrivare a una velocità di punta di oltre 60 km/h, sprigionando una potenza di 2000 watt. In Italia non può circolare

Negli ultimi tempi lo sviluppo di motori elettrici e di batterie sempre più performanti ha compiuto progressi significativi. Ne è un esempio l'ultima bici elettrica prodotta dai canadesi di Biktrix, azienda celebre per la realizzazione di ebike contraddistinte dalla potenza molto elevata (persino troppo per le leggi italiane).

Bici elettriche: le leggi su potenza, velocità, patente e assicurazione

Molte delle bici prodotte da Biktrix, finora, hanno montato il Banfang M620 Ultra, propulsore elettrico considerato un assoluto benchmark per chi ricerca alte prestazioni, tuttavia, recentemente il brand canadese ha sviluppato un nuovo motore ancor più performante, denominato Biktrix XD.

A detta dei suoi creatori Biktrix XD si caratterizza per la capacità di funzionare anche in condizione di utilizzo estreme e per una minore usura delle componenti di trasmissione, come catena o ingranaggi della ruota posteriore, solitamente i più soggetti al deterioramento con motori molto potenti.

Torna il bonus bici e monopattini: come richiederlo

Doppia trasmissione

Per far capire che differenza esista tra i motori precedentemente sviluppati e il nuovo propulsore elettrico che Biktrix propone sulla sua Juggernaut XD, primo modello ad equipaggiarlo, è sufficiente dire che attraverso la pedalata (considerando la forza di un ciclista mediamente in allenamento) un motore come l’M620 Ultra arriva a sprigionare 1.000 watt, con picchi di 1500. Il Biktrix XD, è molto più potente (arriva a 2000 watt) e per evitare danni alla trasmissione si avvale di una doppia catena: la normale catena si trova sul lato destro e il suo compito è trasmettere il moto dalla pedalata del ciclista, mentre dalla parte destra c'è una seconda catena, di derivazione motociclistica, il cui compito è di trasferire potenza alla ruota posteriore in modo indipendente, attraverso altri ingranaggi.

Grazie a questa ingegnosa e innovativa soluzione per le eBike, la Juggernaut XD di Biktrix raggiunge una impressionante coppia di 300 Nm e in un video rilasciato dall'azienda si può vedere il modello in azione raggiungere le 40 miglie orarie (64 km/h).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La bici elettrica più potente mai realizzata (ma vietata in Italia)

Today è in caricamento