rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Il contributo

Il nuovo bonus "sicurezza" per auto e moto

Il Bonus Veicoli Sicuri viene accreditato direttamente sul conto: ma serve lo Spid. Ecco ottenere il contributo

Il 3 gennaio 2022 è stata attivata la piattaforma ‘Bonus veicoli sicuri’ attraverso cui vengono erogati i rimborsi da 9,95 euro da parte della Motorizzazione civile per compensare gli aumenti delle tariffe scattati dal 1° novembre 2021 per la revisione di autoveicoli (fino a 35 quintali), motoveicoli, ciclomotori e minibus (fino a 15 posti) nelle officine autorizzate.

Attualmente i bonus in corso di erogazione sono 23.645 ma hanno presentato domanda 40.918 utenti (40.796 persone fisiche e 122 persone giuridiche) per revisioni effettuate tra il primo novembre e il 31 dicembre 2021. Lo stesso proprietario non può richiedere il contributo per più di un veicolo (per tutta la durata dell’iniziativa 2021/2023)

Bonus Veicoli Sicuri: chi può richiederlo

Il contributo della Motorizzazione Civile è previsto anche per chi ha effettuato la revisione dal primo gennaio 2022 ma potrà essere richiesto a partire dal 1° marzo 2022. Il diritto al rimborso viene certificato in seguito alla verifica sulla regolarità della richiesta ed è concesso ai proprietari per un solo veicolo e per una sola volta.

Torna il bonus bici e monopattini

Bonus Veicoli Sicuri: come ottenerlo

Al momento dell'erogazione, il rimborso viene accreditato direttamente sul conto corrente bancario fornito accedendo alla piattaforma ‘Bonus veicoli sicuri’ attraverso l’identità digitale Spid di livello 2 (al momento è l'unico modo per accedere, non sono valide né la CIE né la CNS) e dopo aver compilato l'apposito modulo. Per la richiesta del contributo non è richiesto nessun allegato o ricevuta. Sono necessari solo i dati richiesti nella procedura online.

Spid, il riconoscimento di Poste non sarà più gratis

Se si è in possesso di una minicar 50cc, per richiedere il contributo è necessario inserire il CIC (riportato sulla carta di circolazione) e selezionare la categoria Ciclomotore. Se si è in possesso di una minicar con cilindrata superiore a 50cc, per richiedere il contributo è necessario inserire la targa e selezionare la categoria Motoveicolo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo bonus "sicurezza" per auto e moto

Today è in caricamento