rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Occhio alle multe

Cambio gomme, ultima settimana per passare ai pneumatici invernali

Non solo neve: scegliere un pneumatico invernale attiene alla sicurezza anche perché sono in grado di garantire una guida ottimale con temperature sotto i 7° C

Ultima settimana per il cambio degli pneumatici: come ogni anno da lunedì 15 novembre e fino al 15 aprile, come previsto dalla direttiva del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, per ragioni di sicurezza scatterà l’obbligo di circolazione in molte regioni italiane solo con veicoli dotati di pneumatici invernali o muniti di catene compatibili a bordo del mezzo anche se non nevica.

Occhio alle multe, per i trasgressori sono previste sanzioni durante i controlli su strada da parte della Polizia Stradale: in caso di mancanza o inefficienza dei dispositivi, gli agenti possono sanzionare l’automobilista con una multa che va da un minimo di 87 a un massimo di 344 euro se si circola fuori da un centro abitato. Gli organi di polizia hanno anche la possibilità di decidere di ordinare all’automobilista che non rispetta le regole di fermare il veicolo senza poter proseguire la marcia, fino al momento in cui non monti davvero le gomme invernali o non abbia con sé catene da neve a bordo. Se si trova su autostrade o strade extraurbane principali, la Polizia può ordinare al conducente di abbandonare immediatamente il percorso. 

I pneumatici invernali

Per riconoscere se uno pneumatico è considerato invernale dalla legge ci viene in aiuto la marcatura M+S, letteralmente Mud+Snow (fango e neve). La sigla, collocata sul fianco del pneumatico è stata introdotta dal Codice della Strada nel 2010 ed uguaglia a livello legislativo le gomme termiche con le catene da neve, quindi equipaggiando pneumatici M+S si è in regola con la normativa. Un’altro simbolo che caratterizza alcuni pneumatici invernali è il 3PMSF (Three Peak Mountain Snow Flake), rappresentato da un profilo di una montagna con un fiocco di neve al centro. Questa marcatura è una vera e propria certificazione, attesta che il pneumatico è adatto e particolarmente performante con condizioni meteorologiche avverse e con basse temperature. A differenza della marcatura M+S, il 3PMSF può essere inserito dal costruttore solo dopo che il pneumatico ha superato severi e specifici test. 

Non solo neve: scegliere un pneumatico invernale attiene alla sicurezza anche perché sono in grado di garantire una guida ottimale con temperature sotto i 7°C assicurando aderenza anche gazie allo specifico disegno del battistrada che scarica più rapidamente l’acqua diminuendo notevolmente il rischio di aquaplaning.

Quando sono obbligatore le gomme invernali

Per capire dove ed in quale strade è obbligatorio usare usare i pneumatici invernali bisogna verificare caso per caso e regione per regione. Per avere una regola base tutti i tratti di strade e autostrade che affrontano Alpi e Appennini presenteranno il segnale che prescrive i pneumatici invernali. Più difficile trovare queste segnalazioni sulle strade costiere specialmente nelle regioni meridionali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambio gomme, ultima settimana per passare ai pneumatici invernali

Today è in caricamento