Mercoledì, 4 Agosto 2021
Motori

FCA: intesa con BMW, Intel e Mobileye per lo sviluppo della guida autonoma

La casa automobilistica italiana ha raggiunto un accordo per collaborare allo sviluppo di una piattaforma adattabile per la guida autonoma

E' di oggi la notizia della firma di un accordo di intesa tra Fiat Chrysler Automobiles, Gruppo BMW, Intel e Mobileye per quanto riguarda lo sviluppo di una piattaforma tecnologica per la guida autonoma.

Secondo quanto si apprende dal comunicato emesso dalla casa automobilistica, l'obiettivo primario è quello di mettere su strada 40 veicoli autonomi sperimentali entro la fine del 2017. Il protocollo d'intesa sottoscritto tra le diverse aziende coinvolte, prevede la creazione di una piattaforma leader mondiale, all'avanguardia nella tecnologia della guida autonoma.

"I due fattori che rimangono la chiave del successo della cooperazione sono l'assoluta eccellenza nello sviluppo e l'adattabilità della nostra piattaforma di guida autonoma" ha detto Harald Krüger, Presidente del Board di BMW AG. "Con FCA come nostro nuovo partner, rinforziamo il nostro cammino verso la creazione di un'avanguardia" ha aggiunto. 

"Il futuro dei trasporti va nel verso di una collaborazione tra le industrie automobilistiche e tecnologiche al fine di sviluppare un'architettura di scala che i costruttori di auto globali possano adottare e personalizzare" ha detto Brian Krzanich, CEO di Intel. "Siamo eccitati di accogliere il contributo di FCA, che sicuramente segna un passo in avanti nell'intento di dare al mondo i veicoli autonomi più sicuri". 

"Siamo lieti dell'ingresso di FCA in questa piattaforma di cooperazione, che ha segnato progressi sostanziali nel corso dell'ultimo anno e che sta rapidamente entrando nella fase di test esecutiva" ha affermato Amnon Shashua, CEO di Mobileye, controllata di Intel.

La collaborazione permetterà alle società partecipanti di puntare con decisione sui rispettivi punti di forza, capacità e risorse individuali al fine di ottenere una piattaforma che sarà utilizzabile per la guida automatizzata dal livello 3 fino al livello 4/5 e potrà essere impiegata da diversi costruttori automobilistici nel mondo, pur senza alterare l'identità specifica dei rispettivi marchi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FCA: intesa con BMW, Intel e Mobileye per lo sviluppo della guida autonoma

Today è in caricamento