rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Motori e mobilità

Calcetto e palestra, addio "chiappe sudate": arrivano i sedili anti sudore

Con l'ausilio di un fondoschiena robotico che riproduce la sudorazione umana post-allenamento, Ford testa e rende i suoi sedili a prova di cattivo odore

Se siete dei tipi sportivi vi sarà capitato tante volte di raggiungere in auto parchi, palestre o campi da gioco per un allenamento o una partita. Dopo un po' di attività fisica, si sa, non c'è niente di meglio di una bella doccia.

Tuttavia, lavarsi immediatamente dopo l'attività fisica, non è sempre possibile: basti pensare al parco, dove generalmente non esistono spogliatoi o a circostanze sfortunate coem l'incubo di ogni sportivo: dimenticare accessori essenziali come ciabatte, scarpe o mutande! In questi casi l'unica alternativa è rimettersi al volante ancora sudati.

Calcolando che dopo una sessione d'allenamento il corpo umano può arrivare a secernere fino a 1,4 litri di sudore, non si può escludere che il sedile della vostra auto - specialmente se ciò accade con una frequenza abbastanza importante - possa impregnarsi e finire per emanare un odore sgradevole.

Per ovviare a questo problema e produrre sedili a prova di sudore, Ford realizza dei test servendosi di "Robo Butt" (traducibile letteralmente "chiappe robotiche"), un manichino che riproduce il fondoschiena umano e la sua sudorazione tramite l'acqua. L'Ovale blu ha testato i suoi sedili con un utilizzo di circa 7,500 sedute sudate, corrispondente a un arco temporale di 10 anni. Così facendo si possono condurre ricerche sempre più accurate sui materiali con cui rivestire i sedili, rendendoli a prova di qualsiasi tipo di cattivo odore. I sedili a prova di sudore sono stati introdotti già sull'ultima generazione di Ford Fiesta, ma il costruttore ha annunciato che verranno impiegati su tutti i modelli della linea.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcetto e palestra, addio "chiappe sudate": arrivano i sedili anti sudore

Today è in caricamento