Mercoledì, 3 Marzo 2021

e_mob 2020: il programma dettagliato della quarta edizione

A seguito dell’ultimo DPCM, l’edizione 2020 e_mob – Festival nazionale della Mobilità Elettrica – si svolgerà in modalità totalmente digitale dal 9 all’11 novembre: tutti gli eventi in programma

A seguito dell’ultimo DPCM, l’edizione 2020 e_mob – Festival nazionale della Mobilità Elettrica – si svolgerà in modalità totalmente digitale dal 9 all’11 novembre. L’esposizione dei mezzi di trasporto elettrici inizialmente pensata per il cuore di Milano, tra piazza Mercanti e via Dante, passa da fisica a digitale: le aziende parteciperanno infatti con i loro stand virtuali. Per quanto riguarda la parte convegnistica e i seminari, saranno interamente trasmessi in diretta streaming su una piattaforma dedicata.

In un anno importante per la mobilità elettrica non poteva mancare l’appuntamento con e_mob, il Festival dell’eMobility divenuto riferimento nazionale per la definizione delle strategie di sviluppo della mobilità a zero emissioni. Un impegno a favorire la transizione “green” che sarà al centro della 4^ edizione in programma dal 9 all’11 novembre a Milano. Un’edizione che cambia veste divenendo un evento virtuale con incontri in streaming per garantire un elevato livello di sicurezza sanitaria ai relatori e per consentire a tutti di seguire i convegni senza rischi di contagio. Epicentro della rassegna sarà dunque la nuova piattaforma web per la trasmissione di tutti i convegni.

La Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica

Cuore della 4^ edizione sarà la tre giorni della Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica che l’anno scorso ha attirato oltre 2.500 uditori davanti ai 120 relatori presenti nei 20 convegni in programma. Un interesse da replicare nel 2020 con incontri tesi ad aggiornare sulle molte novità legislative introdotte per favorire la mobilità a batterie e per presentare le soluzioni ancora necessarie a rendere la scelta elettrica più semplice. Intenti che saranno al centro della consueta giornata istituzionale di apertura e dei workshop previsti nella giornata tecnico-scientifica.

Le proposte della community di e_mob

Dopo i saluti istituzionali dei rappresentanti del Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, del Sindaco di Milano Beppe Sala e del Presidente della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi Carlo Sangalli, la giornata istituzionale proseguirà con una tavola rotonda con gli esponenti del Comitato Promotore di e_mob. Un incontro voluto per illustrare le proposte per agevolare la diffusione dei veicoli a zero emissioni elaborate in un anno di incontri con gli stakeholder del settore. Soluzioni pensate per lo sviluppo del trasporto elettrificato nelle sue diverse forme (privato, pubblico, flotte aziendali e condiviso) al quale si aggiungono le indicazioni per la Finanziaria 2021 e i criteri applicativi dei Decreto Rilancio e Semplificazione. Ad esporre le proposte saranno amministratori delegati e direttori generali del Comitato di e_mob: Arrigo Giana (ATM), Renato Mazzoncini (a2a), Massimo Quaglini (Edison Energia), Francesco Venturini (Enel X) e Stefano Venier (Gruppo Hera). A chiudere la sessione sono attesi il Ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli e gli assessori alla mobilità di Regione e Comune, Claudia Maria Terzi e Marco Granelli.

Progetti per la decarbonizzazione

Nel pomeriggio di lunedì 7 novembre il tema della mobilità sostenibile si allarga con l’illustrazione delle norme italiane ed europee di regolamentazione del settore e con i dibattiti incentrati sulla ricerca di soluzioni efficaci per la decarbonizzazione del comparto dei trasporti. Un’esigenza necessaria non soltanto per ridurre le concentrazioni inquinanti nell’aria, ma per raggiungere gli obiettivi sul clima previsti dagli accordi internazionali sottoscritti dai Governi italiani che si sono succeduti. Intese che prevedono una forte riduzione delle emissioni di CO2 generate dai trasporti, ottenibile soltanto con il contributo di tutti gli attori del comparto. Contributo che arriverà dalla tavola rotonda “Il futuro della mobilità” con gli stakeholder della mobilità elettrica affiancati da esponenti di associazioni e organizzazioni protagoniste dei comparti dei carburanti tradizionali e alternativi. Una task force dei trasporti predisposta a elaborare proposte concrete per costruire un futuro sostenibile per la mobilità. A completare la giornata sarà la presentazione di studi scientifici sull’impatto dei trasporti sulla salute, sul Total Cost of Ownership (TCO) e di altre ricerche. Temi ambientali che saranno commentati dal Ministro dell’ambiente Sergio Costa e dagli assessori all’Ambiente di Lombardia ed Emilia Romagna, Raffaele Cattaneo e Irene Priolo.

Idee per la transizione energetica nei trasporti

La giornata scientifica con erogazione di crediti formativi (Ingegneri, Architetti e Geometri) si concentrerà sulla mobilità elettrica approfondendo alcuni dei temi di maggiore attualità, come l’evoluzione del quadro normativo dell’emobility. Argomenti di rilievo saranno, tra gli altri, la ricarica pubblica e privata, l’elettrificazione della logistica urbana e dei mezzi dei servizi di prossimità (raccolta rifiuti, lavaggio strade, ecc.) e gli “hub di servizi di sharing”, i centri multimodali di interscambio tra trasporto pubblico e servizi di condivisione di auto, scooter, biciclette e monopattini elettrici. Una sezione speciale sarà riservata all’analisi di alcune delle migliori pratiche internazionali in tema di mobilità sostenibile.

Ultimo giorno

La tre giorni lombarda si chiude con il secondo seminario nazionale Anaci (Associazione nazionale amministratori condominiali e immobiliari) dedicato al servizi di mobilità collettiva per il condomino anticipato dai saluti istituzionali di Stefano Buffagni (Vice Ministro allo Sviluppo economico), Fabrizio Sala (Vice Presidente Regione Lombardia), Renato Greca (Presidente Regionale Anaci) e Leonardo Caruso (Presidente Provincia Milano Anaci). In concomitanza è prevista la presentazione dell’E-Mobility Report del Comitato Scientifico di e_mob. Un documento articolato, comprendente degli studi elaborati da Anfia, Cei Cives, Innovhub, Motus-E, RSE e Unrae e dai report sulle zone ZTL e LEZ italiane (a cura di Class Onlus e Amat), sugli scenari concreti collegati alla mobilità elettrica (Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi) e sulla piattaforma unica di gestione dei sistemi di ricarica (Regione Lombardia e regioni del bacino padano). A completare il programma sono gli incontri con i costruttori di veicoli elettrici, con i gestori delle infrastrutture di ricarica e con i fornitori di servizi dedicati ai possessori di veicoli elettrici.

Ragazzi e ragazze grandi protagonisti

Durante l’eMobility Festival sono, inoltre, previste numerose iniziative dedicate a ragazze e ragazzi, cittadini del futuro che più di tutti dovranno affrontare le conseguenze dei cambiamenti climatici nei decenni a venire. Sono state coinvolte tutte scuole primarie e secondarie di I e II grado dell’area metropolitana di Milano, insieme a numerose altre scuole appartenenti ai Comuni firmatari della Carta della Mobilità Elettrica. A studenti e studentesse sono dedicate numerose attività didattiche sui temi della mobilità sostenibile, dell’energia rinnovabile, della tutela ambientale e delle risorse naturali. Una serie di workshop esperienziali, animazioni, contributi di e-learning e percorsi didattici realizzati con il coordinamento del Comune di Milano, il supporto della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e il contributo di tutti i partner.

e_mob 2020: il programma dettagliato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

e_mob 2020: il programma dettagliato della quarta edizione

Today è in caricamento