Martedì, 13 Aprile 2021
Pavia

Illuminazione vietata per non disturbare gli animali: la pista ciclabile è fluo

A Pavia - in un'area in cui non si può utilizzare l'illuminazione tradizionale per non arrecare danno alla fauna locae - verrà presto realizzato un tratto di pista ciclabile con un particolare asfalto autoilluminante

(foto TPA Sp. z o.o)

Sarà una soluzione innovativa quella che verrà adottata a Pavia per illuminare un tratto di strada sottoposto a un particolare vincolo ambientale che vieta l'installazione dei tradizionali lampioni per non disturbare la fauna locale.

Per rendere sicura e fruibile la pista ciclabile a sud del fiume Ticino anche nelle ore notturne verrà utilizzato un particolare asfalto autoilluminante: trattato con resine particolari, questa particolare mescola è in grado di assorbire la luce solare per poi restituirla al buio con un effetto fluo. L'opera verrà realizzata nell'area compresa tra via Cà Bella (nel quartiere di Borgo Ticino) e il comune di Travacò Siccomario. A ideare questo metodo sono stati tecnici e ingegneri del TPA Sp. z o.o., l'Istituto Tecnologie del Futuro di Pruszkow, in Polonia.

I cinque chilometri di pista ciclabile si congiungeranno così con gli altri percorsi dedicati ai ciclisti nella zona del Siccomario e con la ciclovia VenTo, che collega Venezia e Torino passando per Travacò, il tutto nel totale rispetto della fauna della zona composta da animali come cinghiali, tassi e scoiattoli.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Illuminazione vietata per non disturbare gli animali: la pista ciclabile è fluo

Today è in caricamento