Domenica, 11 Aprile 2021

Ubeeqo, a Milano car sharing come auto di proprietà

Servizio di noleggio on demand, per trasportare tutta la famiglia a prezzi concorrenziali

Dopo Londra, Parigi, Berlino, Amburgo, Madrid, Barcellona e Bruxelles Ubeeqo approda a Milano pronta a cambiare le abitudini di mobilità dei consumatori. Nasce come car sharing “station based”, così da offrirsi agli utenti come fosse un servizio a noleggio on demand. In sostanza, un’alternativa all’auto di proprietà, considerato che l’auto è sempre parcheggiata nelle medesime piazzole e prenotandola si possono pianificare gli spostamenti.

Un concetto “rivisto”

La vetturaUbeeqo diversamente da altri servizi di carsharing si può prenotare con largo anticipo, assicurando all’utente una determinata tipologia di auto – dalla city car per brevi spostamenti in città, alla familiare per un weekend fuori porta fino al furgone cargo per un trasloco -. Allo stesso modo anche il costo sarà preventivato prima.  Infine, nessun problema per il parcheggio, una piazzola sempre libera e pronta ad attendere il guidatore al rientro. Come tutti i servizi presenti sul territorio, durante il noleggio la sosta all’interno delle strisce blu e gialle è gratuita così come l’accesso in Area C. “Crediamo che Ubeeqo sia un tassello della mobilità integrata e multimodale che non può mancare sul panorama milanese: permette infatti ai cittadini e alle aziende di Milano e hinterland di fare a meno dell’acquisto di un’auto, liberando spazio dalle auto parcheggiate e aumentando le aree a disposizione dei cittadini milanesi”, dichiara Nadia Sillano, ManagingDirectorUbeeqo Italia.

L’uso e i prezzi

Ubeqoo è usufruibile sia dal sito web che dall’applicazione. Sul cellulare si scarica dall’APP store e si può vivere appieno la comodità del servizio che garantisce accesso e rilascio del mezzo in completa autonomia. I prezzi? Si parte da 2,20 euro l’ora con abbonamento Flexy (5 euro mensili) aggiungendo poi 0,45 cent a km. E anche chi viaggiasse con bimbi a bordo può stare tranquillo. “La sicurezza è una delle parole chiave in auto – continua la manager -. Noi di Ubeeqo vogliamo fornire ai nostri utenti un’esperienza che eguagli in tutto e per tutto l’auto di proprietà. È per questo che, così come offriamo la possibilità di uscire dai confini cittadini o di utilizzare il veicolo per un trasloco o per una gita al mare, non potevamo non tener conto di una delle esigenze primarie delle famiglie: i bambini. Collaboriamo con Kiddy per dare questo servizio alla clientela”.  La richiesta di un seggiolino potrà essere inviata contattando direttamente il Servizio Clienti all’indirizzo supporto@ubeeqo.com o al numero 02 89731989, almeno 24 ore prima della sua prenotazione, specificando l’età del bambino. L’utente, una volta arrivato al veicolo prenotato, non dovrà fare altro che fissare il seggiolino, già presente al suo interno. Dall’app, inoltre, quando si è terminato il noleggio dell’auto, c’è la possibilità di chiamare un taxi o un servizio chauffeur per raggiungere mete fuori città come l’aeroporto. Un vero esempio di mobilità alternativa.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubeeqo, a Milano car sharing come auto di proprietà

Today è in caricamento