Stop ai diesel: smog e polveri sottili oltre i limiti, i divieti nelle città italiane

L'assenza di pioggia e vento sta creando problemi legati all'inquinamento dell'aria in diverse aree del Paese. Le amministrazioni comunali corrono ai ripari con ordinanze anti-smog e blocchi per i veicoli più inquinanti

L’assenza di vento e piogge e le temperature più alte del solito stanno dando origine ad un’autentica emergenza smog in tutta Italia. Diverse città dello Stivale sono state costrette a correre ai ripari disponendo blocchi del traffico o stop alle auto alimentate a diesel.

I disagi maggiori si stanno verificando a Torino: nel capoluogo piemontese – come evidenziato da Coldiretti facendo riferimento ai dati Isac Cnr – l’allerta per i livelli raggiunti dalle polveri sottili nell’area potrebbe presto passare da rossa a viola, il livello più critico, dato che nei giorni a venire non sono previste precipitazioni. Se così fosse potrebbe verificarsi lo stop totale delle auto a diesel, anche dei più recenti Euro 5.

Stop auto diesel: i divieti nelle città italiane

La situazione, tuttavia, resta critica anche oltre i confini della Pianura padana. Anche a Roma il Comune ha disposto lo stop alle auto alimentate a gasolio nella ZTL Fascia Verde dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Nella Capitale, inoltre, è previsto il ritorno delle domeniche ecologiche (questo weekend in programma la prima, altre tre sono in calendario tra febbraio e marzo).

La situazione è critica anche il Lombardia: Milano da una settimana conta valori medi di Pm10 sopra il limite che hanno determinato l’applicazione di misure temporanee di primo livello (limitazioni per auto a diesel fino a Euro 4, spegnimento motori in sosta) che verranno estese anche a Monza e Cremona. I provvedimenti, tuttavia, non riguardano soltanto le auto ma anche i riscaldamenti domestici e l’agricoltura, oltre all’assoluto divieto di combustioni all’aperto.

Sforamenti dei limiti anche in Toscana dove oltre a Firenze (città in cui è stato disposto il blocco dei mezzi più inquinanti da martedì fino a sabato incluso oltre ad una serie di ordinanze antismog) vanno monitorati anche i casi di Prato, Lucca e Pisa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Amedeo Minghi ricoverato: "Avervi accanto è importante" (VIDEO)

  • Coronavirus, Renga: "Nella mia Brescia una tragedia, i nonni non ci sono più"

  • Storie Italiane, Luca Argentero a Eleonora Daniele: “Non sapevo fossi incinta”

Torna su
Today è in caricamento