rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Notizie

Fumare in auto può svalutare il veicolo fino a 2.300 euro

Lo studio di un sito specializzato inglese ha dimostrato come il fumo sia uno dei fattori di maggior deterioramento delle auto. L'87% delle persone intervistate non acquisterebbe l'auto appartenuta ad un fumatore

Per la maggior parte dei fumatori è richiamo irresistibile, salire in auto e fumare una sigaretta mentre al volante. Un'abitudine molto diffusa, ma che può far diminuire il valore del veicolo anche di 2.300 euro

La dimostrazione arriva da una ricerca effettuata dal sito specializzato Carbuyer: su oltre 6mila automobilisti intervistati, l'87% non comprerebbe un'auto appartenuta ad un fumatore. Infatti, anche dopo una pulizia approfondita, l'odore delle sigarette rimane ancora 'vivo' nell'abitacolo. Per non parlare poi dei danni provocati su sedili e tappeti, spesso 'bucherellati' da qualche 'cicca' sfuggita al fumatore.  

Sempre secondo lo studio inglese, anche i concessionari sono restii ad acquistare la vettura di un fumatore, proprio a causa degli alti costi di rimessa a nuovo. 

Ma quello del fumo in auto è un dibattito che va avanti da molto tempo, tanto che era stata ipotizzata anche una legge per vietarlo. Qualche mossa in questa direzione è già stata fatta, infatti negli ultimi modelli è sempre più difficile trovare portacenere e accendino. In attesa che arrivi un provvedimento ufficiale, per chi fuma in auto c'è un nuovo pensiero oltre a quello di salvaguardare la propria salute, ossia di proteggere il valore del proprio veicolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fumare in auto può svalutare il veicolo fino a 2.300 euro

Today è in caricamento