Manca il piazzale per la prova pratica: la motorizzazione blocca gli esami per la patente A

Succede in Valle d'Aosta dove in seguito alle nuove norme per la prova pratica della patente A il piazzale utilizzato in precedenza non va più bene: bloccati gli esami fino a quando non verrà rimpiazzato

Situazione paradossale in Valle d'Aosta dove da qualche mese, precisamente da marzo, è diventato impossibile ottenere la patente A1, A2 e A (per i ciclomotori di cilindrata superiore a 49 cc). Il motivo? Da quando sono cambiate le disposizioni per le prove pratiche, il piazzale utilizzato dalla Motorizzazione Civile regionale non è più idoneo per sostenere l'esame.

Fino ad ora né la Giunta regionale, né le autoscuole, sembrano aver mostrato un'attenzione sufficiente alla questione, che di fatto nega un diritto, costringendo gli aspiranti neo-patentati ad un'attesa snervante. Così, mentre gli esami per ottenere la patente AM (cioè quella per i cinquantini) vengono effettuati due volte al mese, per la patente A continuano gli esami di teoria ma non è possibile sostenere l’esame di guida.

Contattati dalla nostra redazione, i funzionari della Motorizzazione Civile di Aosta spiegano: "É una situazione che va avanti da marzo. Riceviamo tantissime richieste ma al momento non è possibile svolgere l'esame. La direzione ha già individuato un nuovo piazzale ma l'iter burocratico va per le lunghe. La nostra speranza è che entro la fine di luglio si possa trovare una soluzione definitiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, c'è una buona notizia sull'età di vecchiaia

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 9 novembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Tasse sulla casa, arriva la nuova Imu (e scompare la Tasi): cosa cambia

  • Tasse, chi rischia di pagare di più con la nuova Imu

Torna su
Today è in caricamento