Domenica, 26 Settembre 2021
Notizie

Reema Juffali nella storia: è la prima donna pilota di nazionalità saudita

Soltanto un anno e mezzo fa alle donne arabe veniva concesso il diritto di guidare, oggi questa 27enne si prepara al debutto in una competizione automobilistica

Poco più di un anno fa l'Arabia Saudita si apriva finalmente ad un cambiamento epocale grazie all'introduzione della legge che da allora consente anche alle donne di prendere la patente e guidare, un diritto che prima era consentito esclusivamente agli uomini.

Circa un anno e mezzo dopo la prima donna di nazionalità saudita parteciperà ad una competizione automobilistica. Il suo nome è Reema Juffali, ha 27 anni e venerdì 22 novembre debutterà nel Jaguar I-Pace eTrophy sul circuito cittadino di Ryad. Prima pilota di sesso femminile nella storia dell’Arabia Saudita, Reema non è una ragazza come tutte le altre, bensì l'erede di una delle famiglie più ricche del Paese.

Laureata in relazioni internazionali a Boston, la 27enne ha conseguito la licenza di guida negli Stati Uniti, scoprendo un'immediata passione per la pista. A dicembre 2017 ha ottenuto la sua prima licenza agonistica prendendo parte a un corso in Florida e nelle scorse settimane ha gareggiato in una manche del campionato inglese di Formula 4 con il team di Kimi Raikkonen. Tra una settimana l'emozionante debutto nel suo Paese, con il trofeo monomarca Jaguar che anticipa le gare di Formula E, un evento che a suo modo rimarrà nella storia e che segna un ulteriore progresso in una realtà in cui la condizione femminile è ancora ben lontana dal poter essere definita paritaria a quella dell'uomo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reema Juffali nella storia: è la prima donna pilota di nazionalità saudita

Today è in caricamento