Domenica, 24 Gennaio 2021

Volkswagen allarga la produzione in Cina con tre nuovi stabilimenti

Recentemente inaugurati quattro stabilimenti in tre città: Qingdao, Foshan e Tianjin

Con l’apertura di tre nuovi stabilimenti FAW-Volkswagen per la produzione di vetture in tre città – Qingdao, Foshan e Tianjin – e di quello Volkswagen FAW Platform Tianjin Branch dedicato ai componenti, il Gruppo Volkswagen rafforza la propria strategia di localizzazione in Cina.

In particolare, grazie all’inaugurazione della seconda fabbrica, a Foshan è ora operativo un mega-stabilimento; a Tianjin è stata invece unificata la produzione di veicoli e componenti. Oltre a quelle già in atto con l’impianto per la produzione di cambi, nella città della Cina settentrionale saranno sfruttate ulteriori sinergie e sarà incrementata l’efficienza.

Tutti e quattro i nuovi impianti aumentano significativamente la flessibilità di Volkswagen Group China nel reagire ancora più rapidamente alle esigenze dei Clienti. Solo nel nuovo stabilimento FAW-Volkswagen di Tianjin saranno prodotti più di 300.000 SUV all’anno, un dato che rappresenta la base dell’offensiva SUV di Volkswagen Group China. Con una capacità produttiva annuale portata ora a 600.000 unità, l’impianto di Foshan ha invece un ruolo pioneristico nella campagna di elettrificazione “Roadmap E” del Gruppo Volkswagen. I veicoli elettrici saranno prodotti anche a Qingdao, parallelamente a quelli con motori a combustione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volkswagen allarga la produzione in Cina con tre nuovi stabilimenti

Today è in caricamento