Venerdì, 26 Febbraio 2021

Il giovane inventore del seggiolino salva-bebè scrive al Ministro: "Non ci è stato riconosciuto nessun merito"

Lorenzo Bergadano, uno degli studenti di informatica che ha contribuito a realizzare il sistema che permette al seggiolino di funzionare, ha scritto un lungo post indirizzato al ministro Toninelli

Lorenzo Bergadano

Questo ragazzo si chiama Lorenzo Bergadano, ha 19 anni ed è uno studente di Torino. Un giovane informatico promettente, tanto da aver inventato, insieme ai suoi compagni, anche il sistema che fa funzionare il seggiolino salva-bebè.

Oggi il giovane ha scritto al ministro Danilo Toninelli chiedendogli che gli venga riconosciuta almeno la proprietà intellettuale di quel sistema. Gioele Urso di TorinoToday lo ha contattato telefonicamente.

Il post pubblicato da Lorenzo su Facebook

Buongiorno signor Ministro Danilo Toninelli, sono uno studente di 19 anni di Torino.

Ho visto il servizio giornalistico sul TG5 nel quale lei illustrava il dispositivo per i seggiolini auto salva-bebé.
Voglio solo portarla a conoscenza che quel dispositivo è stato inventato da me e da un mio compagno in occasione di un bando sulla sicurezza stradale sponsorizzato dalla regione Piemonte.

Il nostro dispositivo ha partecipato anche ad un concorso indetto dalla Samsung, la quale lo ha usato per una parteniship con Chicco.

Questo mio messaggio è per sottolineare che noi giovani ci impegniamo per migliorare il nostro futuro ma non ci viene riconosciuto nulla, né a livello economico, ma molto più importante, né a livello morale.

Fonte: TorinoToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giovane inventore del seggiolino salva-bebè scrive al Ministro: "Non ci è stato riconosciuto nessun merito"

Today è in caricamento