Giovedì, 16 Settembre 2021
Sicurezza

Gomme invernali o quattro stagioni: quali scegliere e perché

I vantaggi di scegliere una o l'altra tipologia di pneumatici, in considerazione dell'obbligo imposto dalla legge in alcune zone d'Italia nel periodo dal 15 novembre al 15 aprile

Come ogni anno, per molti automobilisti italiani, a breve entrerà in vigore l’obbligo di montare gomme invernali o catene da neve sul proprio veicolo. Tale prescrizione è valida dal 15 novembre fino al prossimo 15 aprile e si estende a tutti i veicoli a quattro ruote, senza eccezioni.

Il Codice della Strada, tuttavia, consente anche di montare le gomme quattro stagioni (chiamate anche “all season”), pneumatici che possono essere utilizzati in ogni condizione climatica a patto che abbiano codici di carico uguali o superiori rispetto a quelli riportati sul libretto di circolazione del veicolo.

Gomme invernali o all season: quali scegliere

Bisogna sottolinare come le gomme invernali garantiscano un’elevata tenuta di strada su ogni tipo di superficie, anche in condizioni di scarsa aderenza. Al contempo i pneumatici invernali consentono di avere un’ottima trazione e frenate sicure, oltre ad offrire un ottimo comfort di marcia. Tutto ciò dipende dal tipo di mescola più morbida utilizzato per produrre queste gomme che performano bene anche quando la temperatura scende sotto lo zero o quando la superficie è ghiacciata: le caratteristiche chimiche delle gomme invernali riduconono notevolmente lo spazio di frenata sia sul bagnato (fino al 15%) sia in presenza di neve (fino al 50%). A contribuire è anche lo speciale disegno del battistrada le cui lamelle raccolgono e trattengono la neve migliorando l’aderenza alla superficie stradale(il classico effetto “frizione neve su neve”). I grandi incavi, inoltre, consentono un rapido smaltimento dell’acqua in caso di pioggia abbassando notevolmente il rischio di aquaplaning.

Gomme invernali: quando scatta l'obbligo e cosa si rischia

Sostituire le gomme due volte all'anno per rispettare l'obbligo imposto dalla legge, in alcuni casi può essere un'operazione che crea disagi (specie per chi lavora con l'auto e non può permettersi di restare senza) e comporta una spesa relativa allo smontaggio/montaggio (senza contare che in molti hanno il problema di dove conservare i pneumatici inutilizzati). E' per questo che sempre più persone optano per le ruote adatte ad ogni stagione. In effetti i pneumatici quattro stagioni hanno una buona resa sia alle alte che alle basse temperature, sia sul bagnato, sia sull'asciutto. Ad ogni modo questi pneumatici - che spesso hanno anche un costo superiore a quelli estivi o invernali - difficilmente potranno pareggiare il livello di sicurezza garantito delle gomme estive in estate o da quelle invernali in inverno.

Come capire quando bisogna cambiare le gomme

Manutenzione aspetto fondamentale

Qualunque sia la scelta tra gomme specifiche per una stagione o pneumatici adatti tutto l'anno, non va mai dimenticato che per garantire il massimo rendimento in termini di sicurezza, performance e consumi, la gomma deve essere in buone condizioni. Risulta pertanto fondamentale procedere a una corretta manutenzione controllando con cadenza periodica la giusta pressione e le condizioni del battistrada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gomme invernali o quattro stagioni: quali scegliere e perché

Today è in caricamento