Domenica, 28 Febbraio 2021

Nuovi tutor, c'è la conferma: in funzione dal 27 luglio su 22 tratte autostradali

La conferenza della Polizia stradale ha chiarito le novità sul funzionamento e sul posizionamento dei tutor che tornano in funzione rinnovati dopo lo stop di 3 mesi e mezzo fa imposto dalla Corte d'Appello

È ufficiale il ritorno dei Tutor sulle Autostrade italiane. I dispositivi di sicurezza che controllano la velocità media saranno ripristinati in coincidenza con l’inizio dell'esodo estivo, a tre mesi e mezzo dallo spegnimento disposto dalla Corte d'Appello di Roma per tutelare le ragioni della Craft, piccola azienda toscana ideatrice del sistema, scopertosi poi riprodotto illegittimamente da Autostrade.

I nuovi tutor si chiamano SICVe-PM, e sono stati presentati questa mattina al Viminale nel corso della conferenza stampa organizzata dalla Polizia stradale, dedicata all'esodo dei vacanzieri sulle autostrade italiane.

Come funzionano i nuovi tutor

Il nuovo sistema entrerà in funzione da venerdì 27 luglio aggiungendo alcune novità rispetto al passato. Il rilevamento, infatti, avverrà tra due portali distanziati a circa 10-25 km. All’ingresso del veicolo, le spire nell'asfalto comunicano alla telecamera l’ingresso fotografando numerosi dati (se si tratta di un'auto, un tir, un autobus o un motociclo) e l'orario di passaggio. Lo stesso avviene per l’uscita, quando viene scattata una foto con il rilevamento dell'ora e l’elaborazione dei dati. Nel caso la velocità media del conducente risulti del 5% superiore al limite scatta immediatamente la multa, altrimenti la foto viene cestinata.

Dove saranno in funzione i nuovi tutor

Il nuovo sistema per la rivelazione della velocità media sarà inizialmente dislocato su 22 tratte autostradali a cui seguiranno altre tratte al momento in fase di valutazione. I tratti interessati saranno i seguenti: Reggio Emilia-Campegine e la Campegine-Parma; Albisola-Celle Ligure e Celle Ligure-Albisola; Valle del Rubicone-Cesena; Faenza-Forlì; Cesena-Valle del Rubicone e Valle del Rubicone-Rimini nord; Firenzuola-Badia e Badia-Fiorenzuola; All. Dir. Roma nord-Ponzano Romano; Ponzano Romano-Magliano Sabina; Magliano Sabina-Orte; San Vittore-Cassino; Cassino-Pontecorvo; Colleferro-Valmontone; All. Dir. Roma sud-Colleferro; San Vittore-Caianello; Baiano-Avellino ovest; Avellino ovest-Baiano; Sarno-Palma Campania; Allacciamento A1/A30-Nola.

Traffico in autostrada: quando partire per le vacanze

Esodo estivo: le date del bollino nero

Tornando al tema centrale della conferenza, ossia l'esodo di agosto, la Polizia stradale ha indicato due date da "bollino nero": la mattina di sabato 4 agosto e la mattina di sabato 11 agosto (in direzione delle località turistiche). Sono invece "bollino rosso", sempre in direzione dei luoghi di vacanza, il pomeriggio di venerdì 3 agosto, il pomeriggio di sabato 4, la mattina di domenica 5, il pomeriggio di venerdì 10, il pomeriggio di sabato 11 e la mattina di domenica 12 agosto. Le date critiche per il rientro, da bollino rosso, sono la mattina e il pomeriggio di sabato 18 agosto, così come la mattina e il pomeriggio di domenica 19, il pomeriggio di venerdì 24, la mattina e il pomeriggio di sabato 25 e di domenica 26 agosto. A settembre, invece, sono "bollino rosso", in direzione delle grandi città, la mattina e il pomeriggio di sabato 1 e di domenica 2 così come il pomeriggio di domenica 9. Sono anche "bollino rosso" in direzione delle località turistiche il pomeriggio di domani, venerdì 27 luglio, e la mattina e il pomeriggio di dopodomani sabato 28 luglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi tutor, c'è la conferma: in funzione dal 27 luglio su 22 tratte autostradali

Today è in caricamento