rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Tricolore violato / Livorno

"Sequestrate le Fiat Topolino: non sono italiane"

Le minicar elettriche prodotte da Stellantis in Marocco riportavano sulla portiera la bandiera italiana: "Violata la legge". Maxi sequestro della guardia di finanza

La Guardia di Finanza ha sequestrato nel porto di Livorno un centinaio di Fiat Topolino prodotte dal gruppo Stellantis in Marocco. Le minicar elettriche riportavano sulla portiera la bandiera italiana, ma il simbolo poteva rappresentare un segno ingannevole di fabbricazione in Italia. L'operazione condotta da Fiamme gialle e agenzia delle dogane è avvenuta lo scorso 15 maggio: l'accusa è di aver violato la legge sul Made in Italy ovvero "la commercializzazione di prodotti recanti false o fallaci indicazioni di provenienza".

Stellantis ha fatto sapere di avere regolarmente dichiarato fin dall'inizio che la sede di produzione fosse in Marocco e come l'adesivo avesse la sola finalità "di indicare l'origine imprenditoriale del prodotto". "In ogni caso, per risolvere ogni questione - scrive la compagnia - è stato deciso di intervenire sui veicoli in sequestro con la rimozione dei piccoli adesivi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sequestrate le Fiat Topolino: non sono italiane"

Today è in caricamento