Mercoledì, 4 Agosto 2021
Tech

Volvo Cars crea un fondo per incentivare le start-up tech

Il brand svedese ha lanciato un nuovo fondo di investimento in start-up tecnologiche ad alto potenziale operanti in tutto il mondo

Zaki Fasihuddin, CEO di Volvo Cars Tech Fund

Volvo ha lanciato un nuovo fondo di investimento in start-up tecnologiche ad alto potenziale operanti in tutto il mondo. L'obiettivo di Volvo Cars Tech Fund è investire nei trend tecnologici d'importanza strategica che stanno trasformando il contesto industriale, vale a dire l'intelligenza artificiale, la propulsione elettrica, la guida autonoma e i servizi di mobilità digitali.

La prima operazione strategica condotta nell'ambito del Tech Fund consiste in un investimento seed (iniziale) per finanziare l'avviamento di un'azienda tecnologica con sede in California e focalizzata sullo sviluppo di sensori a tecnologia avanzata, una scelta che sottolinea la presenza crescente di Volvo Cars nel polo tecnologico della Silicon Valley. Le aziende trarranno numerosi benefici dalla presenza di Volvo Cars Tech Fund nella compagine degli investitori.

Oltre ad avere la possibilità di associare il proprio nome a quello di una delle aziende leader nel settore automobilistico mondiale, le start-up potranno infatti sviluppare la capacità di convalida delle loro tecnologie e accelerare lo sviluppo e quindi l'adeguamento delle stesse alle esigenze del mercato. Inoltre, le start-up potranno beneficiare dell'accesso privilegiato al mercato automobilistico cinese di cui gode Volvo Cars - per la quale la Cina rappresenta il mercato più grande, ad oggi - e di un accesso potenziale alla rete globale di partner automobilistici e tecnologici della Casa. 

Zaki Fasihuddin, attualmente Vice President Partnership Strategiche presso il Centro Tecnologico di Volvo Cars nella Silicon Valley, è stato nominato CEO di Volvo Cars Tech Fund. "Intendiamo investire in aziende che possano offrirci un accesso strategico a nuove tecnologie, competenze e talenti," ha dichiarato Zaki Fasihuddin. "Sostenendo aziende nuove e promettenti che si collocano all'avanguardia dello sviluppo tecnologico e garantendo loro capitali e valore strategico, puntiamo a rafforzare ulteriormente il nostro ruolo di punta nell'ambito della trasformazione tecnologica dell'industria automobilistica".

"Lavoriamo a stretto contatto con tecnologie promettenti e nel momento in cui individuiamo una potenziale creazione di valore che possa andare a vantaggio nostro, in quanto utilizzatori, siamo ora anche in grado di investire per contribuire a velocizzare il processo" ha commentato Mats Moberg, Membro del CdA del Tech Fund e Vice President Ricerca&Sviluppo di Volvo Cars. Il lancio di Volvo Cars Tech Fund rientra nel quadro di una più articolata spinta all'innovazione da parte di Volvo Cars e contribuisce ad accelerare la trasformazione digitale della Casa automobilistica.

L'anno scorso, Volvo Cars ha fondato una società digitale nella Silicon Valley, creando così un polo supplementare per lo sviluppo di tecnologie e servizi da parte della Casa. Nell'autunno del 2017, Volvo Cars ha inoltre rilevato le strutture di Luxe, una società statunitense di servizi di parcheggio e consegna auto di lusso, trattenendone le figure chiave all'interno dell'organico. Tale acquisizione ha dato ulteriore impulso allo sviluppo di servizi digitali da parte di Volvo Cars.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volvo Cars crea un fondo per incentivare le start-up tech

Today è in caricamento