rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Motori e mobilità

La "Vernasca Silver Flag" e la magia delle competizioni di una volta

Nei giorni scorsi si è disputata la rievocazione storica della cronoscalata Castell’Arquato-Vernasca che fu disputata dal 1953 al 1972. Vi hanno partecipato 220 modelli tra cui alcuni rari esemplari di Alfa Romeo

Nei giorni scorsi si è disputata la 23esima “Vernasca Silver Flag”, rievocazione storica della cronoscalata Castell’Arquato-Vernasca che fu disputata dal 1953 al 1972.

Questa edizione, dedicata al mondo delle competizioni francesi, ha visto al via 220 autentici gioielli a formare un museo viaggiante mai così attento a raccontare tutta la storia dello sport su quattro ruote. Sulla griglia di partenza la preziosa 1900 Sport Spider del 1954, messa a disposizione dal Museo Storico Alfa Romeo di Arese.

1900-sport-spider03-2

Si tratta di una rarissima spider da corsa, prodotta in soli due esemplari. Un autentico gioiello che appartiene alla collezione di FCA Heritage, l’ente che si occupa della valorizzazione e promozione del patrimonio storico dell’azienda. La “Silver” non è una gara ma l’aspetto dinamico consente di ricreare l’atmosfera delle autentiche competizioni. È questa la magia dell’evento, capace di emozionare non solo il pubblico ma anche i concorrenti.

Vernasca Silver Flag 2018

Tra i nomi illustri che sono stati premiati Arturo Merzario, a bordo della 1900 Sport Spider e Bernard Darniche con la Lancia Stratos. Il Best of Show tra le vetture del dopoguerra è andato all’Alfa Romeo 2000 Sportiva, una dei due esemplari costruiti, appartenente ad Axel Marx. Una vettura che il collezionista svizzero è riuscito a far sua dopo quasi trent’anni di corteggiamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "Vernasca Silver Flag" e la magia delle competizioni di una volta

Today è in caricamento