rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Notizie

Capodanno negli Stati Uniti? Ecco come partire sicuri ed evitare i disagi

Per non rischiare di dover affrontare spese mediche più costose dell’intera vacanza, sottoscrivere una polizza assicurativa adeguata è il modo più sicuro per partire tranquilli

In vista del prossimo periodo natalizio, i vacanzieri sono già all’opera per l’organizzazione di un soggiorno che stacchi dalle fatiche dell’autunno e le mete estere, come gli Stati Uniti, sono sempre più gettonate per dare un inizio frizzante al 2014: New York, Cascate del Niagara e Las Vegas sono, infatti, luoghi ambiti dal desiderio di rompere con la routine invernale alle prese con lavoro e impegni consueti.  

Quando si varcano i confini nazionali, tuttavia, non va sottovalutata l’importanza di sottoscrivere una polizza viaggio che garantisca, in caso di necessità, un’assistenza sanitaria adeguata che eviti di dover pagare spese mediche estremamente elevate che, paradossalmente, potrebbero costare molto più della vacanza. 

Ma decidere di acquistare una polizza online utilizzando un comparatore non è spesso la strada giusta, poiché si è tentati magari dall’offerta con il prezzo più basso che, per quanto allettante, non deve essere considerato l’unico parametro per valutarne la reale convenienza. 

Anche altri criteri, come i massimali (ovvero i livelli massimi che possono essere risarciti per i danni subiti) e le esclusioni della polizza, (i limiti di copertura della stessa) sono caratteristiche essenziali che vanno valutate attentamente prima di procedere con l’acquisto, proprio per non avere brutte sorprese al momento del bisogno. 

Negli Stati Uniti, ad esempio, effettuare una serie di esami nella più vicina struttura ospedaliera in seguito a un semplice senso di vertigine provato visitando le Cascate del Niagara costa oltre 2.000 dollari: perciò è consigliabile, per chi intende partire per gli Stati Uniti, verificare con attenzione tutte le condizioni della polizza che si sta per acquistare, preferendo quelle di alcune compagnie, come Allianz Global Assistance, che dispongono di polizze con pagamento diretto delle spese ospedaliere e chirurgiche dal massimale illimitato proprio per le destinazioni come Stati Uniti e Canada. 

Ecco perché è fondamentale leggere con attenzione il proprio contratto di assicurazione e, in ogni caso, conservare sempre tutte le ricevute in un luogo sicuro durante tutto il viaggio, per essere certi di venire risarciti al ritorno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno negli Stati Uniti? Ecco come partire sicuri ed evitare i disagi

Today è in caricamento