rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024

L'appello

Chiara Tadini

Responsabile redazione

Giorgia Meloni prenda le distanze dagli insulti di Feltri agli alluvionati

Lo so, lo so. Non bisogna dargli (ulteriore) visibilità. Non vale la pena commentare le sue uscite. Però...

Però non ci riesco. Perché da più di una settimana qui in Romagna stiamo combattendo contro una tragedia che, come ha spiegato la vicepresidente della Regione Emilia Romagna Irene Priolo, non ha pari nell’intero Paese per tipologia dei fenomeni tra frane e alluvioni. Ci sono migliaia di persone che hanno perso tutto. Altre non hanno ancora potuto fare la conta dei danni, perché a più di una settimana dall'inizio dell'alluvione sono ancora sott'acqua. Come a Conselice, dove la sindaca ha spiegato che quell'acqua - ormai stagnante e pericolosa per la salute - continuerà a invadere case, campi, negozi, aziende e strade per almeno un'altra settimana. Ci sono intere frazioni totalmente isolate dal mondo, in cui vengono consegnati cibo, acqua e medicinali in elicottero. Persone e paesi che non sanno se e come potranno rimettersi in piedi. Strade invase da tonnellate di fango e rifiuti che, fino a una settimana fa, erano la vita di qualcuno. E ci sono 15 persone che una vita non ce l'hanno più.

Non c'è bisogno di ribadire lo stretto rapporto che esiste tra siccità e alluvioni. Lo hanno fatto tantissimi esperti nei giorni scorsi. Non ce n'è bisogno soprattutto perché quel tweet scandaloso non l'ha scritto un negazionista qualunque. Lo ha scritto Vittorio Feltri, giornalista di fama nazionale, direttore editoriale di Libero e consigliere regionale della Lombardia eletto con Fratelli d'Italia. E se una persona come Feltri non riesce a capire quel legame tra siccità e alluvioni, è perché non lo vuole capire. Tanto che, tra i suoi ultimi tweet, troviamo tante frasi simili: “La siccità è talmente forte che la gente romagnola annega. Basta raccontare balle sul clima”. “Dalla siccità siamo passati alle inondazioni. Quante palle raccontano gli specialisti del clima”. “Se le alluvioni avvengono a causa della siccità vuol dire che gli incendi sono provocati dall’acqua?”.

Proprio oggi in Romagna tornerà la fondatrice del partito di Feltri, la premier Giorgia Meloni - che, durante una visita a Ravenna domenica scorsa, ha definito quanto successo "una tragedia". Sarebbe bello, tra un sopralluogo in una zona alluvionata e l'altro, sentirla prendere le distanze dalle parole ignobili del consigliere del suo stesso partito...

Si parla di

Giorgia Meloni prenda le distanze dagli insulti di Feltri agli alluvionati

Today è in caricamento