Lunedì, 1 Marzo 2021

Abruzzo: Assoturismo, Regione revochi contributo a Napoli Calcio e lo dia a addetti turismo


Pescara, 11 dic. (Labitalia) - "Siamo felici che i colleghi negozianti stiano riprendendo fiato, ma siamo molto preoccupati perché sul turismo non ci sarà alcun effetto benefico e dunque resteranno a casa migliaia di lavoratori stagionali delle nostre aziende, senza più cassa integrazione né indennità di disoccupazione e senza neppure la possibilità da parte nostra di anticipare la cassa integrazione per mesi come avvenuto dopo eventi disastrosi quali i terremoti di L'Aquila e Amatrice: oggi, in un anno così difficile, non abbiamo più la forza di farlo. Chiediamo per questo un intervento straordinario della Regione Abruzzo". Lo chiede Daniele Zunica, presidente regionale di Assoturismo-Confesercenti, la federazione che riunisce l'intera filiera del turismo dagli albergatori ai balneatori passando per la ristorazione.


"Migliaia di persone che ogni inverno lavorano nei ristoranti, negli hotel, come accompagnatori o guide rischiano di restare senza alcuna forma di reddito - sottolinea Zunica - ma la Regione Abruzzo ha la possibilità di essere realmente vicina con un contributo straordinario di 1.000 euro per ognuna di queste persone. Le risorse possono essere individuate revocando il contributo di oltre 6 milioni di euro al Napoli Calcio, una esigenza che sicuramente in questo momento passa in secondo piano".


"Per noi imprenditori del turismo il supporto dei collaboratori è fondamentale, ma le nostre casse ora sono vuote e non possiamo più essere di aiuto. La Regione invece ha una possibilità concreta e va colta senza tentennamenti", conclude.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzo: Assoturismo, Regione revochi contributo a Napoli Calcio e lo dia a addetti turismo

Today è in caricamento