Sabato, 27 Febbraio 2021

Ancot, a Meeting professioni un nuovo approccio con condivisione esperienze

Ancot, a Meeting professioni un nuovo approccio con condivisione esperienze

Taranto, 9 ott. (Labitalia) - Si è svolto a Manduria, in provincia di Taranto, il sesto Meeting delle professioni Ancot, sul tema 'La Legge 4/2913 e le nuove professioni', nell'ambito della prima festa nazionale della confederazione Aepi, alla quale Ancot aderisce, in un contesto in cui sono stati valutati tangibilmente i possibili orizzonti evolutivi della legge e, con essi, l'urgenza di un 'respiro europeo' per le imprese ed i professionisti.


"Il Meeting - ha detto il presidente Ancot, Celestino Bottoni - è sempre stato un luogo d'interscambio tra professionisti, istituzioni e mondo politico. Quest'anno, è stato anche il punto di arrivo e di una nuova partenza per un lavoro mai così intenso prima per le professioni tutte e per le stesse imprese. Vorrei ringraziare tutti i professionisti per l'impegno e la dedizione mostrata in questo difficile periodo, nell'aver supportato ed assistito con estrema professionalità un tessuto economico in forte difficoltà".


"Abbiamo portato avanti - ha ricordato - le nostre istanze politico-sindacali, cercando di riempire di contenuti quella tela che abbiamo incorniciato con la legge 4/13 con i colori di tutti i professionisti regolamentati diversamente da ordini e albi".


Allo stesso tempo, "abbiamo donato il nostro impegno a tutte le organizzazioni che hanno voluto condividere con noi questo nuovo percorso, aiutandoci reciprocamente. Sicuramente abbiamo cambiato e superato una nostra giusta impostazione 'buttando il cuore oltre l'ostacolo'. In questo posto, fuori dai palazzi romani, abbiamo l'opportunità di risorgere e riprendere per mano le nostre attività per ripartire nuovamente e diversamente ancora più uniti e più determinati che mai. Dobbiamo lavorare insieme, da domani questo percorso unitario va seguito: dal Meeting delle professioni Ancot arriva un messaggio di disponibilità all'azione".


"Sono felice - ha affermato il presidente della confederazione Aepi, Mino Dinoi - del fatto che, nel giorno del suo sesto Meeting Ancot abbia deciso di vivere questo evento all'interno della nostra festa, un segnale di adesione alla nostra visione europea in cui imprese e professionisti sono equiparati non solo sotto il profilo giuridico ma soprattutto sotto quello operativo".


"La nostra battaglia - ha sottolineato - per la semplificazione della macchina burocratica è la via per trasformare il mondo delle imprese e dei professionisti. Aepi è al servizio degli associati, partite iva,, professionisti e piccole e medie imprese che ultimamente lottano per sopravvivere: senza di loro, non riparte il Paese. In tale contesto, i tributaristi, sono centrali perché Aepi dev'essere concreta e l'Ancot dà il giusto apporto per soluzioni reali".



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancot, a Meeting professioni un nuovo approccio con condivisione esperienze

Today è in caricamento