Sabato, 16 Ottobre 2021
Lavoro

Coronavirus: Ancot, proposte per evitare default Paese presenti in dl Cura Italia


Roma, 18 mar. (Labitalia) - "Molte delle proposte che Ancot riteneva fondamentali per evitare il default del sistema Italia sono presenti nel decreto Cura Italia". A dirlo il presidente dell'Associazione nazionale consulenti tributari, Celestino Bottoni. Le proposte espresse anche attraverso la lettera indirizzata al premier Conte da Aepi, Associazione europea dei professionisti e delle imprese alla quale Ancot aderisce e di cui coordina la commissione tecnica 'Fiscalità e tributi' tramite il presidente Celestino Bottoni, sono state in parte recepite.


In particolare, precisa Bottoni, "penso ad alcune misure a sostegno del lavoro e della liquidità attraverso il sistema bancario, a favore della liquidità di famiglie ed imprese e, naturalmente, a tutti quei provvedimenti per l'internazionalizzazione del Paese, per l'agricoltura e la pesca e in materia di lavoro agile e di esenzione del servizio e di procedure concorsuali. Ma se la direzione è quella giusta, non significa che tutti gli obiettivi necessari a gettare le basi per una ripresa, quando l'emergenza sarà passata, siano stati raggiunti. E' un primo provvedimento per iniziare una lunga cura da cui usciremo tutti più forti".


Oggi Aepi ha indirizzato al presidente del consiglio ed ai ministri competenti, una lettera che ha di nuovo evidenziato "tutte quelle proposte - sottolinea il presidente dell'Ancot - che potrebbero migliorare il Cura Italia e che sono condivise e sostenute dall'Ancot, come la proroga della trasmissione telematica CU 2020, l'estensione del credito d'imposta relativo al canone di locazione, non solo per gli immobili rientranti nella categoria catastale C/1, l'estensione dell'indennità anche ai soci lavoratori iscritti alla gestioni speciali dell'Ago e l'estensione a favore del caf della deroga già concessa agli istituti di patronato".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: Ancot, proposte per evitare default Paese presenti in dl Cura Italia

Today è in caricamento