Martedì, 2 Marzo 2021

Coronavirus: associazione enoteche, chiarezza su codici Ateco

Settore penalizzato da divieto vendita asporto bevande dopo le ore 18.00


Roma, 29 gen. (Labitalia) - "Vinarius continua il proprio impegno a fianco delle enoteche italiane, fortemente penalizzate dal provvedimento contenuto nell'ultimo dpcm, che vieta la vendita all'asporto di qualsiasi bevanda dopo le ore 18.00. Dopo la lettera aperta inviata al presidente del Consiglio, che ha suscitato un'interrogazione alla Camera da parte dell'onorevole Dara, ci sarà nei prossimi giorni un'interrogazione anche al Senato da parte del senatore Centinaio volta a portare chiarezza sulla questione dei codici Ateco inseriti nel dcpm, situazione che sta aumentando le difficoltà del settore e creando discriminazione nella vendita al dettaglio". Ad annunciarlo Andrea Terraneo, presidente di Vinarius, l'associazione delle enoteche italiane, in occasione del bilancio del settore tracciato per il 2020, "un anno oltremodo complesso, quello che si è da poco concluso, e che ci sta continuando a mettere alla prova", ha sottolineato.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: associazione enoteche, chiarezza su codici Ateco

Today è in caricamento