rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Lavoro

Covid: Consulenti lavoro, ecco approfondimento con istruzioni per l'uso per riapertura termini cig


Roma, 3 dic. (Labitalia) - Arrivano dalla Fondazione studi dei consulenti del lavoro le prime indicazioni operative per la gestione delle istanze relative a domande di cig Covid-19 inerenti periodi temporali decaduti al 30 settembre 2021.


L'approvazione dell'emendamento al Ddl di conversione del decreto fiscale, che introduce l'articolo 11-bis nel testo del provvedimento all'esame del Senato, riapre la possibilità di recuperare entro il 31 dicembre 2021 eventuali domande di accesso agli ammortizzatori emergenziali e l'invio dei dati necessari per il conguaglio, il pagamento o per il saldo delle stesse scaduti tra il 31 gennaio e il 30 settembre 2021.


Nell'approfondimento del 2 dicembre 2021 si chiariscono quindi tempi e modalità con cui gestire gli adempimenti attraverso una serie di casistiche e le relative risoluzioni: dal SR41/Uniemens cig tardivo nel caso di provvedimento di concessione notificato prima del termine di scadenza ordinario al caso di una domanda di cassa integrazione con unità produttiva errata fino al recupero di una domanda con numero di ore inferiori rispetto a quelle di effettiva riduzione o sospensione dell'attività lavorativa.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: Consulenti lavoro, ecco approfondimento con istruzioni per l'uso per riapertura termini cig

Today è in caricamento