Giovedì, 24 Giugno 2021
Lavoro

Esa: Noi Rete Donne, Governo sostenga con energia nomina a dg di Simonetta Di Pippo

Dal 2014 l'astrofisica italiana è Direttore Ufficio UN per gli affari dello spazio extra-atmosferico


Roma, 8 ott. (Labitalia) - "Sarebbe il riconoscimento di una meritocrazia coniugata a competenza e talento." Così Noi Rete Donne, network fra numerose competenze femminili in posizioni autorevoli nelle istituzioni e nell'informazione, ha definito la designazione da parte del Governo italiano dell'astrofisica Simonetta Di Pippo al ruolo direttore generale dell'Esa, l'Ente Spaziale Europeo. "Si tratta - ha rimarcato il network in una nota firmata da Marisa Rodano, Daniela Carlà, Annamaria Barbato Ricci- di una figura professionale di spiccata competenza che si è affermata sul fronte internazionale, costituendo una capofila per le donne scienziate italiane. Nel giorno in cui due donne, per la seconda volta nella storia, hanno conseguito il Premio Nobel per la Chimica per i loro studi sul genoma, ben 109 anni dopo Marie Curie, ci sembra importante e significativo per l'affermazione della parità fra i generi perseguire la nomina di Simonetta Di Pippo ai vertici di un organismo di grande rilevanza scientifica a livello mondiale quale è l'Esa."


Dal 2014, la 61enne astrofisica italiana - che ama definirsi portatrice di 'astro-diplomazia' - ricopre la carica di Direttore dell'Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari dello spazio extra-atmosferico (Unoosa) che ha sede a Vienna, col ruolo di promuovere la cooperazione internazionale allo scopo di ampliare la diffusione dei benefici derivanti dall'uso pacifico dello spazio extra-atmosferico all'intera umanità. "E' nella specificazione dell'uso pacifico dello spazio - secondo Noi Rete Donne - che vediamo la particolare propensione di una figura professionale quale è quella di Di Pippo a ricoprire la carica, visto che ha costruito la sua carriera proprio secondo i canoni della pace e delle pari opportunità, occupando negli anni numerosi incarichi proprio presso l'ESA".


"Degna di nota -spiega la nota- è stata la sua idea, nel 2009, di co-fondare l'associazione Women in Aerospace - Europe, (di cui è stata presidente fino al giugno 2016 per poi assumere la carica di presidente onorario, club con oltre 500 iscritti, di cui il 10% uomini), al fine promuovere la leadership femminile nel settore dell'aerospazio. Inoltre, da aprile del 2013 fa parte del Global Board Ready Women, l'elenco di potenziali top manager compilato dalle Business School europee nell'ambito dell'iniziativa Women On Boards Initiative." Adottando il motto di Di Pippo su Skype, "Always positive", Noi Rete Donne auspica "che il Governo italiano dispieghi tutta la propria autorevolezza nel sostenere il buon fine della sua candidatura, di cui si è fatto proponente".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esa: Noi Rete Donne, Governo sostenga con energia nomina a dg di Simonetta Di Pippo

Today è in caricamento