Venerdì, 18 Giugno 2021
Lavoro

Esports: il Vesta Calcio trionfa nel torneo della Lega Nazionale Dilettanti

5 milioni i player di videogames calcistici e con la pandemia sale il numero di giocatori


Roma, 24 mag. (Labitalia) - Il Vesta Calcio, innovativa squadra romana di calcio hi-tech, vince il campionato eSports della eSerie E organizzato dalla Lega Nazionale Dilettanti. Il Vesta ha sbaragliato la concorrenza e il 22 maggio ha conquistato il podio, battendo in finale 4 a 1 la squadra di gamers della Lodigiani, blasonato e storico nome del calcio della Capitale.


Progetto d'avanguardia di giovanissimi innovatori come Gian Luca Comandini - divulgatore tecnologico e massimo esperto di criptovalute - assieme all'imprenditore Riccardo Carnevale e di altri attori del sistema startup, il Vesta mette tecnologia, innovazione e trasparenza finanziaria al centro del proprio impegno agonistico: i pilastri della sua attività sono infatti la certificazione di parte della propria movimentazione finanziaria tramite tecnologia blockchain e le più avanzate strumentazioni di monitoraggio atletico, come sistemi di approfondimento della tattica di campo, revisione dei cicli di allenamento, pattern d'intelligenza artificiale per tenere sotto controllo costante i parametri vitali degli sportivi.


Non da ultimo, la possibilità di allenarsi in un campo attrezzato con gli ultimi ritrovati hi-tech, comprese telecamere e droni che consentono uno streaming panoramico h24 e in HD dell'intera vita della squadra. Il Vesta, attualmente iscritto alle serie cadette, è già la grande rivelazione dei campionati italiani e in quattro anni si pone l'obiettivo di sbarcare nelle classifiche più alte del paese. Oltre a firmare recentemente una partnership triennale con Cosmico, una startup di placement, consulenza e servizi che connette professionisti e aziende dinamiche, Vesta Calcio ha già ripreso i provini per l'inserimento di nuovi talenti nelle rose di gioco fisico e anche negli eSports: il tutto per far decollare la squadra in grande stile a settembre.


Gli Esports, competizioni di videogiochi di livello professionistico da quando il Comitato Olimpico Internazionale ha manifestato il suo interesse ormai sono il nuovo trend, in forte aumento dall'inizio della pandemia. L'analisi di mercato "Gaming & Esports" realizzata da Cross Border Growth Capital, rafforza se possibile il concetto: nel 2020 sono 175 miliardi di dollari i ricavi generati da oltre 2.7 miliardi di gamers in tutto il mondo. Un'industria in evoluzione che può aumentare di valore in futuro. Sono infatti circa 22,8 milioni le persone che conoscono gli eSports in Italia e, di questi, 5 milioni sono i player di videogames calcistici, che sarebbero pronti a fare di questa passione la propria ragione di vita e professione, secondo il Centro Studi eSports italiano.


"Questa competizione, la serietà e l'impegno della Lega Nazionale Dilettanti per la sua organizzazione sono la dimostrazione più palese di come si stia investendo in Italia sul settore degli eSports -afferma Riccardo Carnevale, presidente del Vesta Calcio-. Parliamo di un comparto che avrà una grande importanza nel prossimo futuro. Ci aspettiamo allora nuovi tornei in Italia e non vediamo l'ora di poter competere in eSerie D, il livello più alto dei proclub per i gamers professionali. Siamo lieti del risultato che abbiamo costruito come Vesta Calcio: nonostante il breve tempo per far crescere la nostra divisione di gamers, già è arrivato un titolo importante. Questo è il più grande goal che potessimo augurarci in questi mesi, caratterizzati anche dal contesto della pandemia che ci ha certamente consentito di accelerare l'allestimento della nostra squadra di videoplayers".


Ad assicurare un commento tecnico alla finale, che si è tenuta presso la sede del Cr Lazio, Marco Mazzocchi, il noto volto di "Quelli che il calcio?", storico e amatissimo programma in onda su Rai 2, che così chiosa la vincente prestazione del Vesta: "Una bella finale, non scontata, che è stata decisa dal gol del pareggio 1-1 al 45' del primo tempo: qui il Vesta ha cambiato passo. Dopo un inizio aggressivo della Lodigiani che ha visto gli arancionero anche subire, al rientro dagli spogliatoi il campo ha ritrovato delle squadre interamente trasformate: nella seconda metà della partita il Vesta ha dominato e poi vinto", ha spiegato il giornalista. Oltre alla qualifica di campione regionale, grazie a questo successo il Vesta viene proiettato di diritto alla partecipazione ai playoff per l'accesso al successivo livello del videogaming competitivo, la eSerie D della LND.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esports: il Vesta Calcio trionfa nel torneo della Lega Nazionale Dilettanti

Today è in caricamento