Venerdì, 16 Aprile 2021

Fiere: a Macfrut innovazione protagonista


Rimini, 4 apr. (Labitalia) - L'innovazione protagonista a Macfrut, fiera internazionale dell'ortofrutta, nei padiglioni fieristici di Rimini dall'8 al 10 maggio. Una fiera dinamica, testimonianza di un settore tra i più innovativi del panorama agroalimentare. Un dinamismo che si riflette nelle tre aree 'in movimento' che presentano le principali novità sul fronte del pre e post raccolta. A partire dal Greenhouse Technology Village, un vero e proprio villaggio dell'innovazione orticola in serra che ospita i principali produttori di tecnologie, materiali e mezzi tecnici, sementieri e vivaisti specializzati. Un'area altamente specializzata, posizionata nell'ingresso Est, dove vengono presentate alcune delle innovazioni destinate a diventare strumenti di lavoro quotidiani per i produttori.


Un'altra area dinamica è AcquaCampus, un campo dimostrativo di 500 metri quadrati dove si possono vedere in azione gli impianti di irrigazione tecnologicamente più avanzati, presentati dalle aziende leader mondiali. Terza proposta, è il ritorno di Macfrut in Campo, una grande area sempre allestita all'interno dei padiglioni della fiera dove viene riprodotto un vero e proprio campo prova con all'opera le macchine agricole più innovative.


Sempre in fiera si terrà la seconda edizione del Tropical Fruit Congress, il summit europeo dedicato ai frutti tropicali, quest'anno suddiviso in tre sessioni: i trend di mercato della frutta tropicale in Europa e i prodotti emergenti Lime, Papaya e Passion Fruit (8 maggio); ananas con il The Pinepple Day (9 maggio); sessione tecnica sul pre-raccolta (10 maggio). Un altro grande evento internazionale è la prima edizione del 'Table Grape Meeting' (10 maggio) sull'uva da tavola di cui l'Italia è il primo produttore europeo.


Un altro tema centrale è quello dei biostimolanti, al centro del congresso internazionale ospitato a Macfrut nel 'Biostimulant International Event', alla presenza delle principali aziende del settore in un confronto con le filiere produttive e i tecnici. Sotto il segno delle conferme il Macfrut Innovation Award, insieme all''Informatore Agrario', per valorizzare l'innovazione nella produzione e nelle tecnologie della filiera ortofrutticola. Macfrut è anche una fiera ricca di contenuti, con oltre una sessantina di eventi tra convegni, meeting aziendali, workshop, convention organizzati direttamente dagli espositori. Tra gli appuntamenti, un evento di Cso-Fruitimprese sulle barriere fitosanitarie, giornata nazionale dell'irrigazione promossa da Anbi, Forum di Coldiretti, il meeting dei fornitori di Coop Italia, una conferenza stampa sulla Via della Seta con l'autorità portuale di Trieste, Maap di Padova e Emirates Cargo.


Regione partner dell'edizione 2019 di Macfrut è il Piemonte, che sarà protagonista con i suoi prodotti di punta a partire dalla Mela Rossa Igp di Cuneo, prodotto simbolo di questa 36ma edizione. L'ortofrutta è un settore strategico per l'economia agroalimentare piemontese. Occupa una superficie di 55.830 ettari, pari al 5% della superficie agricola totale della regione, con un peso del 14% in termini di produzione ai prezzi di base (475 milioni di euro - dati 2017).


Sono 10.850 le aziende attive (registrate nell'anagrafe agricola regionale), di cui circa 1.700 orticole, 1.200 dedicate alla coltivazione di patate, 7.950 frutticole. Le specie maggiormente significative, in termini di superficie del territorio sono mele, pesche e nettarine, kiwi, nocciolo, castagno. Sul fronte dell'export, in evidenza 'le qualità' e le eccellenze certificate dell'ortofrutta piemontese, rappresentate dai circa 90 prodotti agroalimentari tradizionali e dalle produzioni di qualità riconosciute: nocciola del Piemonte Igp, mela rossa Cuneo Igp, castagna Cuneo Igp, marrone della Val di Susa Igp e fagiolo di Cuneo Igp.


Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiere: a Macfrut innovazione protagonista

Today è in caricamento