Lunedì, 25 Ottobre 2021
Lavoro

Fiere: a Roma al via Welfair, medici e scienziati spiegano come ripartire con il benessere

Il 15 e 16 ottobre qualità della vita, salute, nutrizione, bellezza e i nuovi orizzonti definiti dalla pandemia protagonisti a Fiera Roma


Roma, 13 ott. (Labitalia) - Il 15 e 16 ottobre il benessere è protagonista alla Fiera Roma con la seconda edizione di Welfair (www.romawelfair.it ), la manifestazione dedicata alla salute e alla qualità della vita, organizzata con il contributo di Regione Lazio, Camera di Commercio di Roma e Unioncamere Lazio. L'appuntamento di quest'anno - ancora esclusivamente in modalità digitale, gratuito previa registrazione su https://events.purplebox.live/welfair/ - prevede una due giorni di tavole rotonde e spazi espositivi incentrati su due macrotemi: Covid e nutrizione. Tutti gli interventi in programma sono legati da un interrogativo comune: come sara? il nostro ritorno al futuro, come la nuova normalita?? "Back to the future" è il tema fil rouge della manifestazione e relatori del mondo scientifico e della ricerca di fama nazionale e internazionale affrontano ogni questione attraverso questa lente interpretativa.


In particolare, il dibattito di venerdì mattina verte sui cambiamenti innescati dalla pandemia rispetto a salute e sanità, benessere e stili di vita, nutrizione e bellezza, con approfondimenti su: intelligenza artificiale applicata alla salute, scienza dell'aging (anti-aging, healthy aging e positive aging), strategie per un invecchiamento di successo, nuovi approcci e frontiere della medicina estetica, potenziale rappresentato dalle alghe per la salute.


Nel pomeriggio di venerdì si fa il punto sulla situazione globale della pandemia, con interventi di virologi in forze in tutti i Continenti: si ripercorrono e analizzano i principali progressi compiuti nel contenere la trasmissione del virus, le misure messe in campo - tra cure e vaccini - e la loro efficacia rispetto alle varianti; si delineano le conseguenze del long Covid e le misure da mettere in atto per contrastarle; si riporta l'attenzione anche sulle altre malattie infettive che infestano il mondo e appaiono per il momento "dimenticate".


Il sabato mattina è dedicato alla nutrizione. Si riflette dapprima sul cambiamento di abitudini alimentari e di approccio al cibo determinato dalla pandemia, ragionando di futuro della nutraceutica, ruolo del nutrizionista, malattie dismetaboliche, nuove tecnologie e alimenti. In conclusione c'è una tavola rotonda in cui massimi esperti di nutrizione a livello mondiale mettono a confronto le diete più prescritte e praticate negli ultimi anni: Mediterranea, a Zona, Chetogenica, Restrizione calorica e Digiuno. È occasione per fare chiarezza tra falsi miti e veri modelli nutrizionali scientifici, ragionando di nutrizione e del suo potere di prevenire le malattie croniche e gestire la salute.


Sabato mattina è previsto uno spazio dedicato all'interazione diretta con il pubblico, che può collegarsi per avere in tempo reale risposte a quesiti e curiosità. Sono a disposizione per rispondere a ogni domanda (basta registrarsi sulla piattaforma) i coordinatori di Welfair 2021:Giovanni Scapagnini, professore ordinario di Nutrizione clinica all'Universita? degli Studi del Molise e Visiting professor presso l'Institute of Human Virology di Baltimora; Davide Zella, Assistant Professor di Biochimica e Biologia molecolare, co-direttore del Laboratorio di Biologia delle Cellule Tumorali, Institute of Human Virology dell'Universita? del Maryland; Giovanni Spera, già Ordinario di Medicina interna e presidente del Comitato Etico Sapienza Università di Roma, Presidente Eletto della Società Italiana per lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare, Eugenio Luigi Iorio, medico chirurgo, specialista in Biochimica e Chimica clinica, presidente dell'Osservatorio internazionale dello Stress Ossidativo e dell'Università Popolare Medicina degli Stili di Vita.


E ancora: i luminari Giovanni Scambia, Ordinario di Ostetricia e ginecologia presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e Direttore dell'unità operativa complessa Ginecologia oncologica del Policlinico Gemelli; Mario Stirpe, oculista di fama internazionale, Presidente della Fondazione G.B. Bietti per lo Studio e la Ricerca in Oftalmologia.


Accanto al programma congressuale, la due giorni prevede spazi di incontro e business per aziende e operatori dei settori sanitario, medico, farmaceutico, parafarmaceutico, dermocosmetico, omeopatico, nutraceutico, nutrizionistico, di tecnologie e servizi legati a salute e benessere. Visitando gli stand virtuali, è possibile fare la conoscenza con eccellenze italiane in analisi statistiche, modelli predittivi e progettazione di sistemi complessi e relativi sensori; incontrare aziende farmaceutiche specializzate in cardiologia, Cns, medicina di famiglia, gastroenterologia e oftalmologia, startup dedicate alla cura del benessere, imprese agricole di ultima generazione, specializzate in acquaponica; centri che si occupano di diagnosi prenatale e medicina fetale, realtà specializzate in servizi di sanificazione e disinfezione, agenzie di comunicazione integrata specializzate in ambito sanitario.


Si possono scoprire innovativi integratori alimentari naturali per il sistema immunitario, antiage per la pelle, i capelli, le unghie o osservare da vicino l'ultima frontiera di prodotti di medicina estetica, cosmetica e nutrizione. Si trovano avveniristici dispositivi di stimolazione multisensoriale con destinazione ospedaliera o di raccolta e analisi di bio-parametri corporei finalizzati alla longevità e alla creazione di nuovi modelli utili alla salute e al business; piattaforme che sviluppano, producono e commercializzano soluzioni bioinformatiche e servizi digitali ad alto valore tecnologico per fini sanitari, diagnostici e di ricerca scientifica. È possibile confrontarsi con realtà che ideano e sviluppano prodotti applicabili alla telemedicina. Aziende, pmi, startup, poli tecnologici, centri di ricerca e universitari presenti hanno a disposizione un'agenda digitale di incontri d'affari con buyer selezionati dai principali mercati esteri.


Sabato, alle 12.45, è in programma la consegna di un premio speciale, un riconoscimento assegnato da un prestigioso comitati scientifico a tre "eroi del Covid", personalità che si sono particolarmente distinte nei mesi più duri della pandemia per le loro doti professionali e umane. I premiati sono: Marta Branca dg Asl Roma 3, fino a pochi giorni fa dg all'Irccs Lazzaro Spallanzani; Antonio Magi, presidente dell'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Roma e Provincia; Maurizio Zega, presidente dell'Ordine delle professioni infermieristiche di Roma. Welfair ospita anche la decima edizione del seminario 'Food, Wine & Co', l'evento che dal 2012 valorizza l'eccellenza delle realtà italiane nel settore agroalimentare ed enogastronomico. L'appuntamento, organizzato dal Master in Economia e Management della Comunicazione e dei Media dell'Università di Roma 'Tor Vergata', nel corso di dieci anni ha coinvolto con successo il settore industriale, agricolo e di trasformazione alimentare a 360 gradi e quest'anno dà particolare spazio a soluzioni, innovazioni, ottimizzazioni di processi e competenze messe in atto in questi comparti per fare fronte al perdurare della pandemia.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiere: a Roma al via Welfair, medici e scienziati spiegano come ripartire con il benessere

Today è in caricamento